martedì 8 settembre 2015

HARRYPOTTERVSRENZI

Non so se avete sentito quello che ha detto Renzi sui libri di Harry Potter. Beh io l'ho scoperto solo qualche minuto fa. Per chi ancora  non lo sapesse Renzi ha detto che Harry Potter è diseducativo, ma vi rendete conto ha detto che plasma nel modo sbagliato le menti giovani dei ragazzi. Per me Harry Potter è stato il motivo per cui ho iniziato a leggere e lui ora mi viene a dire che è diseducativo solo perché quando qualcuno a cui non piace questa serie la insulta davanti a uno che piace questo gli risponde lurido babbano. Lurido babbono vi sembra un insulto così pesante? io ne conosco anche di peggiori e voi?
qui sotto vi metto una parte della sua intervista:
subito all'inizio parla di alcuni incantesimi che ha suo parere sono diseducativi.
«Avada Kedavra e Crucio sono due incantesimi che vengono utilizzati nella saga rispettivamente per uccidere e torturare» ha dichiarato il premier. «È davvero fuori luogo leggere di ragazzi che vorrebbero in qualche modo fare del male ad un compagno di classe, per motivi veramente futili. Di norma, se ad un giovane non piace la saga viene etichettato come “Lurido Babbano”, termine razzista utilizzato nei libri».
Renzi continua il suo discorso dicendo che verranno presi provvedimenti.
«La mente dei giovani è plasmabile e bisognerà constatare se è il libro che contiene dei messaggi subliminali e diseducativi, oppure se sono solo alcuni lettori che preferiscono schierarsi dalla “parte del male”. Sicuramente verranno presi dei provvedimenti, ma non vogliamo arrivare alla drastica soluzione di requisire il libro dalle biblioteche, perché sarebbe contro i nostri ideali di libertà».
E forse una piccola soluzione è già stata trovata.
«Mio figlio ha letto un libro dedicato alla saga di Harry Potter in cui è presente un test per scoprire se i lettori riescono ancora a ragionare con la propria testa o sono completamente persi per la saga.
Contatteremo l’autrice e le chiederemo se è disponibile a collaborare con noi, dandoci la possibilità di utilizzare il test da lei creato».

Voi cosa ne pensate? 
Io credo che i politici debbano iniziare a preoccuparsi di questioni più importanti e non pensare a quello che noi ragazzi leggiamo 

Nessun commento:

Posta un commento