domenica 30 ottobre 2016

UN SECONDO PRIMO NATALE DI SILVIA DEVITOFRANCESCO (segnalazione con intervista)

TITTOLO: Un secondo, primo Natale
AUTORE: Silvia Devitofrancesco
EDITORE: Self Publishing
Genere: Commedia romantica
Pagine: 168
Costo: 1,99 euro ebook/gratis con Kindle Unlimited/10,39 euro cartaceo
DATA USCITA: 3 novembre 
TRAMA: Da quando il suo fidanzato Bruce l’ha tradita con la sua migliore amica Shelly proprio la sera del 24 dicembre, Apple Horn odia il Natale con tutta se stessa. E se un aitante uomo con un ridicolo cappello da elfo sulla testa bussasse alla sua porta? Steve, fondatore del servizio gratuito “Secondo, primo Natale” ha una missione da compiere: trasformare la gelida fanciulla in una Christmas Lover Doc, step by step. Tra iniziali perplessità, abeti da addobbare, batticuore e paure da vincere riuscirà la diffidente Apple a fidarsi dell’intrigante Steve? E il loro sarà destinato a restare solo un rapporto puramente formale?
CITAZIONE:  «Io voglio essere il primo ad augurarti un magico Natale, uno splendido anno nuovo, un tenero san Valentino, una divertente estate. Voglio baciarti sotto il vischio e guardarti intensamente negli occhi mentre celebro il mio amore per te. Ogni giorno. Per tutte le ricorrenze che verranno. Io ti amo, Apple.»      
BIOGRAFIA: Silvia Devitofrancesco, classe 1990, è nata a Bari, dove vive tuttora. Ha conseguito la maturità classica e successivamente la Laurea triennale in Lettere (Curriculum "Editoria e giornalismo"). È autrice del romanzo "Lo specchio del tempo", vincitore del premio letterario “Autore possibile 2016” e dell’opera umoristica “Ultimo accesso alle…”.

Pagina facebook: https://www.facebook.com/unsecondoprimonatale/
INTERVISTA:
1) QUANDO NACQUE LA TUA PASSIONE PER LA SCRITTURA?
La passione per la scrittura è nata quando ho imparato a scrivere. Mi divertiva, infatti, scrivere brevi storielle dialogate con protagonisti tratti dal mondo che mi circondava (alberi, foglie, finestre, sole, luna...)
2) Quando iniziasti a scrivere il tuo primo libro? È stato più facile scrivere questo libro o il primo? Ho iniziato a scrivere il mio primo libro "Lo specchio del tempo" dopo essermi laureata, quindi tre anni fa circa. Ho trovato più semplice scrivere "Un secondo, primo Natale" poiché ormai sono un po' più padrona della penna
3) Quando ti è venuta l'idea per questa storia? L'idea l'ho avuta in piena estate mentre ero in spiaggia! Sembra assurdo, lo so, ma adoro l'inverno e non riuscivo a sopportare il caldo estivo, quindi ho iniziato a divagare con la mente
4)Qual è il personaggio a cui ti sei affezionata di più? Puoi rivelarci qualcosa sulla storia, ovviamente senza spoiler ahaha? Il personaggio al quale sono più affezionata è quello della protagonista, Apple Horn, una donna fragile, talvolta insicura, un po’ sbadata e combina guai, delusa dall’amore e con una latente voglia di ricominciare. Apple ha paura a scoprirsi, a mettere a nudo la propria anima e si trincera dietro convinzioni e pretesti per non affrontare la realtà: un passato che torna prepotentemente e in maniera inaspettata a incombere sulla sua vita. Vi lascio qualche piccola anticipazione sulla trama: Apple Horn, ha trent’anni, lavora come astrologa telefonica ed è single. Non è facile vivere con serenità le festività natalizie se hai ancora vivo il ricordo del tradimento del tuo ex avvenuto proprio la sera del 24 dicembre. Apple si chiude in se stessa e scappa dal Natale. Tuttavia qualcuno ha pensato di prendere in mano la situazione rivolgendosi a Steve, fondatore del servizio gratuito “Secondo, primo Natale”, l’uomo che avrà il potere di farle tornare l’amore per la festività più magica dell’anno. Tutto semplice se non fosse per la testardaggine della protagonista alla quale si associa l’invito alla cerimonia di nozze del responsabile di tale catastrofe sentimentale. Cosa farà la fanciulla? E, soprattutto, cosa accadrà con Steve?
5)Parlaci un po' di te: quali sono le cose che preferisci? Genere e libro o saga preferita? Hai un film o serie TV preferita?Sono laureata in Lettere, gestisco un blog letterario e amo leggere e scrivere. Adoro la pizza, il colore rosso e la musica italiana. Preferisco leggere libri appartenenti al genere romance (sono una romanticona!) e il mio libro per eccellenza è "Orgolio e pregoiduzio". Riguardo i film ammetto di non essere una filmdipendente, ma mi piace rivedere con piacere "Dirty Dancing" e la serie tv "The Tudors"

Nessun commento:

Posta un commento