martedì 22 novembre 2016

CRONACHE DEI DUE MONDI; CACCIA MORTALE DI STEFANO MARGUCCIO (recensione)

TITOLO: Cronache dei due mondi; Caccia mortale
AUTORE: Stefano Marguccio
EDITORE: Odissea digital
Pagine: 255
Costo: 3,99€
Valutazione: 3/5
TRAMA: Il primo romanzo delle Cronache dei Due Mondi, un nuovo, possente ciclo fantasy che vi porterà in un universo in cui per vivere e per ottenere piena dignità, gli uomini devono combattere. Anche contro creature che non provengono dal loro mondo...

Il cielo di Arkandia è avaro di nuvole quanto la sua terra lo è di giustizia. Delion di Rubra, primicerio del monastero di Urd il Profeta, è un senza cognome. Nel sistema corrotto della Confederazione uno come lui conta zero. Per questo ha deciso di unirsi a una società segreta che promette di rovesciare l'ordine costituito per sostituirlo con uno più equo, guidato da un uomo solo, come ai tempi dei re. Il suo sogno di cambiamento, però, vive il tempo di una notte. Un terremoto distruttore rade al suolo la città in cui vive, rimescolando le carte della sua partita con il destino. Un demone lo scruta dalle tenebre di una stanza gelida. Una fanciulla dai capelli immacolati trascrive tutto quello che dice e fa. La caccia è appena iniziata, e i mondi che sono stati separati presto saranno uniti di nuovo. Segui le avventure di Delion di Rubra nel ciclo delle Cronache dei Due Mondi!   

AUTORE: Stefano Marguccio (Milano, 1975). Dopo aver viaggiato il mondo tramite gli album di fotografie di famiglia, decide di fare del viaggio la sua professione. Laureato in Giurisprudenza, Master in Diplomacy dell'ISPI, Master in Management Pubblico della SDA Bocconi, fa le sue prime esperienze di lavoro sia nel settore privato che nel pubblico. Nel 2004 entra a far parte del corpo diplomatico della Repubblica Italiana. Da allora gli aerei lo hanno portato per lavoro in mezzo mondo. Appassionato di fantasy e di cavalli fin dalle elementari, nel 2010 inizia a scrivere le Cronache dei Due Mondi. Sua figlia, in un tema, ci ha tenuto a mettere su carta che è il membro più strano della sua famglia. Dal maggio 2014 è il Consigliere Diplomatico del Ministro dell'Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare.  
 
COMMENTO: La storia di questo fantasy mi ha colpito molto, perchè è diversa da ciò che leggo solitamente. Ogni capitolo racchiude una nuova scoperta che però porta altre domande quindi fino alla fine si resta con il fiato sospeso e anche alla fine essendo una saga lascia con molti interrogativi.
Mi è piaciuto molto il personaggio di Delion perchè è un ragazzo che xcresce poco a poco capendo che la paura non si può sconfiggere definitivamente ma si può utilizzarla a proprio favore.
Mentre il personaggio di Fang, oltre ovviamente ad essere meno presente, non mi è piaciuto molto perchè non si spiega chi sia lei ma soprattutto non si capisce che cos'è l'ordine di cui fa parte. Ma soprattutto la Porta chi o cosa è?
Devo ammettere che ci sono stati capitoli che ho amato mentre altri li ho odiati proprio tanto anche se non so specificare con precisione perchè ma posso dire che li ho trovati molto pesanti e troppo particolareggiati. Molte volte l'autore si perdeva nel racconto e lo rendeva troppo pesante. 
Devo dire che, anche se all'inizio avevo dei dubbi, alla fine mi è piaciuto molto e lo consiglio a tutti coloro che sono stanchi delle solite storie fantasy perchè questa ha qualcosa di particolare 😉
Fatemi sapere se l'avete letto e cosa ne pensate e buona settimana a tuttti 😘

Nessun commento:

Posta un commento