lunedì 14 novembre 2016

OBLIVION II DI JENNIFER L. ARMENTROUT (recensione)

Ciao a tutti, scusate se pubblico poco ma l'università è molto impegnativa e ho molto da studiare.
Oggi ho finito Oblivion 2, che avevo iniziato a leggere a settembre ma poi avevo interrotto, anche se in realtà sto leggendo un altro libro ahah
Ma non preoccupiamoci anche quello lo finirò presto 😉
TITOLO: Onyx attraverso gli occhi di Daemon, Oblivion II
AUTORE: Jennifer L. Armentrout
EDITORE: Giunti
Pagine: 336
Costo: 10,20€ (cartaceo) 6,99€ (eBook)
Valutazione: 3,5/5
TRAMA: Era inevitabile, Daemon si sta davvero innamorando di Katy e mai, come in questa occasione, lo ammette in modo così intimo e sincero. La ritrosia di Katy non dura a lungo, Daemon sa essere molto convincente ed è la prima volta che è travolto da un sentimento così piacevole e devastante. Si sente responsabile per aver coinvolto Katy in qualcosa di molto più grande di lei, ma non ha nessuna intenzione di opporsi ai sentimenti che prova, ormai è troppo tardi per tornare indietro. La loro è una relazione imprudente, ma un pericolo ancora più grande arrivato dallo spazio si aggira sulla Terra. E, come se non bastasse, il Dipartimento della Difesa ormai sa tutto di loro. A sconvolgere ancor più la vita dell'alieno ci pensa la misteriosa ricomparsa della ragazza di Dawson, il gemello che Daemon aveva creduto morto. Troppi segreti oscurano l'universo e per l'alieno ora è giunto il momento di scoprire la verità, però non è più solo. Lui e Katy rischieranno tutto per amore, un amore che va ben oltre i confini dello spazio.
COMMENTO: Adoro la saga lux e adoro il fatto che la Armentrout abbia riscritto i primi tre secondo il punto di vista di Daemon, solo che come nella saga che in questa trilogia Onyx non è uno dei miei libri preferiti e per questo ci ho messo tanto a leggerlo 😞
Devo dire che però mi è piaciuto molto sapere cosa ne pensava Daemon di Blake, anche se molto si intuiva da Onyx; qui però si sono approfonditi i suoi pensieri e il perché di alcune decisioni.
Anche qui ho pianto tanto per Adam, perché mi piaceva tanto; continuo a non capire perché gli autori debbano sempre far morire qualcuno, e solitamente quel qualcuno è un personaggio a cui ti sei affezionato.
In questo libro mi sono affezionata parecchio ad Adam perché se dal punto di vista di Katy non si parla molto di lui mentre qui si. C'è un grande legame tra Adam e Daemon cosa che non si percepiva, o almeno io non lo avevo percepito.
L'ultimo capitolo mi è piaciuto perché era qualcosa che non si sapeva o almeno non se ne parla in Onyx; si parla di Dawson e di come non fosse più lo stesso, ma soprattutto di come Daemon si senta impotente.
Non vedo l'ora di leggere il terzo 😍

Nessun commento:

Posta un commento