mercoledì 7 dicembre 2016

LA MIA VENDETTA CON TE DI GIOVANNA ROMA (recensione)

Ciao a tutti come state?
Ieri sera ho finito la mia vendetta con te, era un po' che lo volevo leggere ma non ho mai avuto tempo.
Voi cosa state leggendo?
TITOLO: La mia vendetta con te
AUTORE: Giovanna Roma
EDITORE: /
Pagine: 360
Costo: 0,99€ (eBook)
Valutazione: 4,5/5
TRAMA: La rovina di lei, potrebbe essere una salvezza per lui. Perché difendere la figlia del peggior nemico? La vendetta è a portata di mano ed è così dolce, giovane, perfetta per lui, per saziare la sua lussuria. Elin crede di sapere come sarà la sua vita, peccato solo di non aver fatto i conti con ciò che è fuori dalla sua bolla felice. Incontrerà un uomo di nome Maksim, disposto a tutto per la sua vendetta ed entrerà a far parte delle più note organizzazioni criminali russe. Le redini del gioco sfuggono di mano e gli equilibri che si erano creati saranno messi in discussione da passioni ed egoismi. Riusciranno a capire di non essere più semplici avversari o verranno inghiottiti dagli interessi latenti della mafia russa? **Attenzione** Dark contemporary romance Questo romanzo contiene situazioni inquietanti, scene molto forti, violente, esplicite e un linguaggio crudo. Non adatto a minori o persone particolarmente sensibili o suscettibili. Se ne raccomanda una lettura consapevole.
COMMENTO: All'inizio devo ammettere che non mi piaceva molto, non ci trovavo una storia, l'unica cosa che c'erano erano scene di sesso crudo e nudo. Però poi la storia si fa davvero interessante ed ho iniziato ad adorare questa storia. Il modo in cui Giovanna Roma si è informata per scrivere la sua storia è impressionante. Mi è piaciuto tantissimo il fatto che si parlasse dei tatuaggi dei mafiosi e del loro significato. Io li ho studiati questa estate e mi ci sono appassionata molto quindi poter rinfrescare i loro significati mi è piaciuto tantissimo.
Avverto che potrei fare alcuni spoiler, quindi se non volete rischiare evitate di leggere.
Ho adorato Maksim e il suo carattere rude anche se forse un po' troppo rude ma non sempre si può avere il principe azzurro e in questo libro è molto difficile trovare un uomo dolce dato che sono tutti mafiosi russi quindi non sono molto dolci ahahah
Elin non mi è piaciuta molto, la trovo molto debole. Certo non dico che debba essere una dura solo per il fatto di essere figlia di un mafioso soprattutto perché non sapeva di esserlo e quindi non è stata cresciuta così però lei sembra proprio una rincoglionita. Le volte che cerca di imbrogliare qualcuno lo fa come se quelli intorno a lei fossero più stupidi solo perché sono mafiosi senza capire che in realtà sono molto più svegli di lei e a 3/4 passi avanti a lei. Però devo dire che mi dispiace per lei che viene scaraventata in un mondo di mafiosi in cui tutti vogliono vendicarsi del padre o creare alleanze con lui tramite di lei; praticamente si può dire che diventa un oggetto nelle mani della mafia.
Ora parliamo un po' di Josif, un mafioso per eccellenza perché riesce a fingere perfettamente di essere un bravo ragazzo e all'inizio è riuscito a farla bere anche a me, anche se lo trovavo un po' strano.
Devo dire che il finale mi è piaciuto anche se lascia un po' l'amaro in bocca, mi spiace molto per Josif sapevo sarebbe successo però non me lo aspettavo in quel modo. Devo anche dire che mi è piaciuta la messinscena di Maksim, l'avevo sottovalutato invece è un grande stratega.
Se vi piacciono storie molto crude che colpiscono e lasciano il segno questo è il libro che fa per voi 😉

Nessun commento:

Posta un commento