domenica 15 gennaio 2017

HARRY POTTER E LA MALEDIZIONE DELL'EREDE DI J. K. ROWLING (recensione)

Ciao a tutti come state?
Oggi sono andata a casa di amici a pranzare e si è trasformato in un pranzo di Natale ahahah è finito tipo un'ora fa 😂😂
Stamattina ho anche finito Harry Potter 😍

TITOLO: Harry Potter e la maledizione dell'erede
AUTORE: J.K. Rowling
EDITORE: Salani
Pagine: 368
Costo: 19,80€ (cartaceo) 14,99€ (eBook)
Valutazione: 4,5/5
TRAMA: È sempre stato difficile essere Harry Potter e non è molto più facile ora che è un impiegato del Ministero della Magia oberato di lavoro, marito e padre di tre figli in età scolare. Mentre Harry Potter fa i conti con un passato che si rifiuta di rimanere tale, il secondogenito Albus deve lottare con il peso dell'eredità famigliare che non ha mai voluto. Il passato e il presente si fondono minacciosamente e padre e figlio apprendono una scomoda verità: talvolta l'oscurità proviene da luoghi inaspettati. Basato su una storia originale di J.K. Rowling, John Tiffany e Jack Thorne. Un nuovo spettacolo diviso in parti uno e due. Il volume conterrà in un'unica edizione entrambe le parti.
COMMENTO: Allora partiamo dal fatto che è stato scritto come un copione teatrale quindi può piacere o non piacere. Io devo dire che al''inizio non l'ho apprezzato molto ma poi mi è piaciuto perché è diverso e particolare quindi nel complesso non mi è dispiaciuto affatto.
Questo libro l'ho amato perché mi ha permesso di tornare ad Hogwarts e nel mondo di Harry Potter in più mi ha fatto tornare bambina 😍
Ho letto molte recensioni negative però sinceramente non capisco il perché, si ci si può lamentare sul fatto che sia scritto come un copione e non sia un romanzo ma la storia è davvero bella.
Ho amato tutto di questa nuova storia forse avrei preferito qualche dettaglio in più su alcune parti che sono state narrate molto velocemente.
Mi è piaciuto il fatto che Harry non sia perfetto come padre e che commetta qualche errore perché per come si era concluso Harry Potter e i doni della morte sembrava che tutto il loro mondo fosse perfetto, invece ognuno ha qualche difficoltà. 
Ho amato i diversi futuri che si sono creati quando Albus, figlio di Harry, e Scorpius, figlio di Draco, viaggiando nel passato e tornando al torneo tre maghi, di cui si parla in Harry Potter e il calice di fuoco, per salvare Cedric Diggory. In un futuro l'unica differenza significativa è che Ron e Hermione non erano sposati, quindi i figli non esistevano, in più Hermione era professoressa, una prof molto stronza. In un altro futuro Harry moriva nel torneo e Voldemort vince. In quel futuro quindi tutti i Potter non esistono, Scorpius è il più importante della scuola e Ron ed Hermione che neanche qui stanno assieme sono dei fuggitivi, anzi sono i fuggitivi più ricercati. In più in questo futuro Cedric è vivo però è un mangia morte, la Umbridge è preside e Piton è ancora vivo, un mondo molto sconvolgente.
attenzione spoilerMi ha invece scioccato moltissimo che Delfi, una ragazza molto carina e carismatica che si finge la cugina di Cedric, fosse la figlia di Voldemort e Bellatrix; non avrei mai pensato che Voldemort potesse avere figli ahahaha fine spoiler.
Mi è piaciuto il rapporto che si instaura tra Albus e Harry e tra Scorpius e Draco dopo le avventure che passano ma anche il "rapporto" che creano Harry e Draco, perché io adoro Draco Malfoy e mi spiace che se ne parli così poco.
Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? 

Nessun commento:

Posta un commento