giovedì 4 maggio 2017

DREAMOLOGY DI LUCY KEATING (recensione)

TITOLO: Dreamology
AUTORE: Lucy Keating
EDITORE: Newton Compton
Pagine: 284
Costo: 9,90€ (cartaceo) 4,99€ (eBook)
Valutazione: 4/5
TRAMA: Per quanto Alice può riuscire a ricordare, Max è sempre stato parte integrante dei suoi sogni. Insieme hanno girato il mondo, vissuto esperienze straordinarie e si sono innamorati alla follia. Max è il ragazzo perfetto… Peccato che non sia reale. Perché Max non esiste. O almeno, così ha sempre pensato Alice. Fin quando entra nella sua nuova classe, il primo giorno di scuola, e… non riesce a credere ai suoi occhi: il suo Max è lì, davanti a lei, in carne e ossa. Ben presto però dovrà fare i conti col fatto che il Max reale è molto diverso dal Max dei sogni. Il Max reale è testardo e problematico, ha una vita complicata e intensa, di cui Alice non fa parte, nonché una ragazza, Celeste. Anche il loro incontro e il loro rapporto non sono così perfetti come lei aveva sperato. Quando si è vissuto un amore da sogno, ci si potrà mai accontentare della realtà?
E se il ragazzo dei tuoi sogni esistesse davvero?
Un bestseller internazionale
COMMENTO: Questo libro è davvero fantastico, una trama davvero stupenda.
La trama e lo stile di scrittura sono il motivo per cui l'ho apprezzato tanto perché devo dire che Alice e Max li ho trovati un po' infantili.
Alice si piange continuamente addosso perché preferisci il suo mondo dei sogni che la realtà in cui vive, Max ha il terrore di perdere il controllo delle cose e quindi di non riuscire a gestire le situazioni.
Il bello del libro sono i loro sogni e le assurdità che si immaginano perché anche a me piacerebbe fare dei sogni così stravaganti e ricordarmeli. 
Ma anche la ricerca per capire come risolvere i loro problemi è stata molto interessante, soprattutto per la conoscenza con Peterman, un dottore pazzo ahahah che crede di essere un grande genio quando per me è uno tutto schizzato 😂
La storia colpisce soprattutto perché ci fa capire quanto siano importanti i sogni ma allo stesso tempo non bisogna perdere il contatto tra la realtà e l'immaginazione o si finisce in un mondo felice questo sì ma che non è reale e che non permette di crescere e superare le difficoltà.
Lo consiglio a tutti perché è una lettura molto scorrevole e romantica che fa anche ridere perché ci sono momenti davvero assurdi.
Devo dire che se anche ci si aspetta il lieto fine, è stato un finale davvero particolare perché fa capire che una volta che due persone si incontrano devono comunque continuare a combattere per essere felici e questo mi è piaciuto moltissimo 😍
Voi lo avete letto? Che ne pensate?

Nessun commento:

Posta un commento