domenica 10 giugno 2018

SCARLET: MORIRE PER VIVERE DI CHIARA CASALINI (recensione)

Ciao a tutti come state?
Oggi vi parlo del primo libro della trilogia su Scarlet 😃
Voi lo avete letto? Che ne pensate?

TITOLO: Scarlet, morire per vivere
AUTORE: Chiara Casalini
EDITORE: Autopubblicato
Pagine: 162
Costo: 10€ (cartaceo) 1,99€ (eBook)
Valutazione: 4/5
TRAMA: “I ricordi sbiadiscono nello scorrere di un Eterno, perdendosi nelle nebbie del tempo” Dopo la morte e l'abbraccio, Scarlet ci racconta la sua storia, mostrandoci il mondo umano attraverso gli occhi di una nuova non-vita. Il rapporto speciale con la madre e la stregoneria, poi la perdita, l'amore ribelle, il dolore e la solitudine come rifugio, fino all'incontro con un personaggio dal volto misteriosamente familiare. Sarà lui che condurrà Scarlet ad addentrarsi in una realtà oscura e spietata nelle notti di San Francisco, in cerca di risposte, costringendola a confrontarsi con le paure e i ricordi da cui era sempre fuggita. Tutto ha un prezzo e dove trova fine la vita di Scarlet, inizia la sua trilogia.
COMMENTO: Ammetto che da quando lessi la trama ero intrigata per sapere come sarebbe stato sviluppato questo libro. Mi è piaciuto molto che non sia stato scritto tramite flashback ma semplicemente come una specie di diario dei ricordi in cui si parte con qualche dettaglio dellinfanzia fino ad arrivare a come è stata trasformata in vampiro. 
Il fatto che non inizia parlando della sua nuova vita e poi con flashback racconti i suoi ricordi della vita umana fa si che sia una storia diversa dalle altre, con uno stile di scrittura scorrevole e leggero.
In alcuni momenti, però, l’ho trovato un po’ lento e il fatto che non ci siano molti colpi di scena fa sembrare la storia ancora più lenta.
Devo ammettere che non mi ha convinta del tutto il personaggio di Scarlet, in alcuni casi l’ho trovata un po’ ingenua se non addirittura stupida, soprattutto quando si parla di ragazzi. Sia Max che Alex le fanno passare momenti orribili ma lei dopo aver parlato un paio di volte li perdona e si dimentica dell’accaduto. 
Mentre mi è piaciuto il personaggio di Alex, anche se mi sarebbe piaciuto di più avere qualche informazione in più. Perché oltre a sapere qualche informazione poco utile non si sa nulla di lui a parte che è un gran gnocco ahhahha. Però mi piace il modo in cui si comporta con Scarlet e come cerca sempre di proteggerla anche se in alcuni momenti perde un po’ il controllo.
Spero di leggere al più presto il prossimo per sapere cosa ne sarà di Scarlet e di Alex, soprattutto perché dal finale ne deduco che non sarà affatto facile la nuova vita per Scarlet.

Nessun commento:

Posta un commento