martedì 19 luglio 2016

SEI PIETRE BIANCHE DI DAISY FRANCHETTO

Ciao a tutti  come state? Come avete passato il weekend?
Questo weekend sono andata al mare *.*
Oggi vi parlo di un libro che mi è piaciuto moltissimo e di cui non vedo l'ora di leggere il seguito :)

TITOLO: Sei pietre bianche
AUTORE: Daisy Franchetto +Daisy Franchetto
EDITORE: Autopubblicato
Pagine: 368
Costo: 14,90€
Valutazione: 4,5/5
TRAMA: Pensato come prosieguo di Dodici Porte, primo romanzo della trilogia che ha come protagonista Lunar, Sei Pietre Bianche è stato concepito con una narrazione che lo rende un romanzo indipendente, che può essere letto e apprezzato anche da chi non conosce il primo episodio. 


Sei pietre bianche circondano un obelisco nero. 
Sei varchi dimensionali. 
Un nuovo viaggio alla scoperta delle proprie origini. 
Un bambino da salvare, una Dimensione corrotta da una materia oscura, un Amore che ha atteso cento anni per potersi annunciare. 
Lunar è tornata. 

A tre anni dall'esperienza nella Casa e dalla violenza che l'ha messa di fronte a un duro processo di trasformazione, la giovane protagonista di Dodici Porte non è più una ragazzina. Abita da sola in un piccolo appartamento in città, studia e lavora. Accanto a lei il fedele cane Sinbad, su cui grava una maledizione che Lunar non conosce, e l'anello che le ricorda costantemente il legame con la Terra dei Morti. 
Dopo l'ultima visione avuta fuori dalla Casa, nella quale un bambino veniva rapito da un gigante, la giovane non ha più avuto esperienze del genere, o contatti con altre Dimensioni. A volte stenta a credere che ciò che ha vissuto nella Casa sia davvero accaduto. Ma c'è l'amico Sinbad a ricordarle chi lei sia. 
Lunar ha stretto amicizia con Odilon, un bambino dal passato misterioso che vive in orfanotrofio. Proprio la scomparsa del piccolo, ad opera di un essere spaventoso, riporterà la nostra protagonista e il suo amico a quattro zampe a contatto con le Dimensioni parallele. 
Lunar e Sinbad, con l'aiuto di Altea, proveniente dai Cieli Razionali, si metteranno sulle tracce dei rapitori di Odilon. Ha inizio il viaggio attraverso sei portali dimensionali rappresentati da sei lapidi bianche. 
Di nuovo un percorso che è insieme scoperta di se stessi e di luoghi sconosciuti. 
Di nuovo avventure formidabili che svelano quanto ci sia di sublime e oscuro nell'inconscio. 

COMMENTO: Questo libro è davvero fantastico, devo ammettere che se non me lo avessero spedito molto probabilmente non lo avrei letto perché non lo conoscevo :( Ma adesso sono molto felice di averlo letto.
La storia è molto particolare e per questo l'ho apprezzata maggiormente perché è diversa dal solito.
Anche se dicono che questo libro può essere apprezzato senza aver letto il primo, come ho fatto io, vi consiglierei di leggere anche il primo perché secondo me ci sono parti che nel primo vengono spiegate mentre qui vengono semplicemente accennati.
Adoro Lunar perché durante questo racconto cresce e diventa sempre più forte. Se all'inizio dipende sempre da Sinbad poi però impara a cavarsela da sola, per questo posso dire che sia una delle mie protagoniste femminili preferite. 
Non vedo l'ora di leggere il seguito devo assolutamente sapere come continua.
Perché non può finire così la storia tra Sinbad e Lunar, soprattutto non dopo che in questa storia è comparso un personaggio: Jerome.
Non dico che sia Jerome, perché altrimenti farei uno spoiler, a mio parere, enorme; per scoprire chi sia dovete leggere il libro ahaha 
Adoro l'unione di orchi, streghe, angeli e altre creature; mi piacciono i libri in cui non ci sono diverse creature perché rende la storia sempre più interessante.
Spero che molti di voi leggano questo libro e se vi va fatemi sapere cosa ne pensate :)

Nessun commento:

Posta un commento