venerdì 31 maggio 2019

OGGI È GIÀ DOMANI DI MAURA R. (segnalazione)

TITOLO: Oggi è già domani
AUTORE: Maura R.
EDITORE: Queen Edizioni
GENERE: Romanzo contemporaneo
USCITA: 15 Giugno 2019
PREZZO: e-book € 2,99
PAGINE: 310

TRAMA:
«A domani, Leonardo.» Tre parole escono dalle sue labbra sensuali come un soffio, un soffio con la forza di un uragano.
La felicità ha sempre un prezzo e la sua durata è breve come il soffio del vento. Leonardo deve prendere la sua decisione, Andrea l’ha lasciato libero di scegliere. Da quel giorno per l’avvocato Furlan è come camminare suicarboni ardenti, ogni passo che fa può segnarla per sempre. Nonostante un destino che pare essere già stabilito, i due protagonisti si ribelleranno in tutti i modi. Lotteranno caparbiamente, si ameranno e si odieranno per le scelte fatte. Il loro sarà un salto nel vuoto, l’adrenalina guiderà ogni azione, fino al momento in cui i piedi toccheranno di nuovo terra. Un volo che diventerà il loro personale viaggio tra presente, passato e futuro.
«Ti sto dicendo che io ci sarò per te. La domanda a cui dovresti rispondere è: tu ci sarai per me, domani?»

BIOGRAFIA:
Maura R. vive in una piccola cittadina nelle colline del Monferrato, immersa tra i fascinosi rilievipiemontesi. Si avvicina alla scrittura quando nasce in lei l’esigenza di realizzare qualcosa che la facciastare bene, un momento esclusivo da dedicare a se stessa. Grazie al suo costante impegno e alla sua caparbietà, nel 2016 pubblica il primo volume della dilogia in self publishing.
"Rebel" di nome e di fatto, non le piace parlare molto di sé, lascia che siano gli altri a cogliere l’essenzadella sua personalità e la volontà delle sue emozioni. Molteplici i richiami a testi di canzoni, nei suoi libri, in quanto onnivora ascoltatrice e appassionata di musica.

PAROLE VOLANTI: L’accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon venerdì lettori come state?
Io un po’ agitata oggi ho un esame e dopo vado a farmi un nuovo tatuaggio, anche se ho un po’ paura di soffrire visto che lo faccio sulla caviglia. Voi avete tatuaggi?
Parlando del libro, devo dire che mi sta piacendo anche se mi ero fatta molte aspettative e quindi speravo in qualcosa di più, però vi dirò meglio quando lo finirò ;)


“Dal Campanile, lo starnazzare dell’oca riecheggiò attraverso il fossato fino alla svettante torre d’argento che marcava due lati della baia. Una figura apparve alla finestra e scrutò i suoi domini, giù in basso.
Decine di nuvolette a forma di numero - a colori brillanti e vivaci per il Bene, scuri e tristi per il Male - salivano dalle scuole e, veleggiando sopra le acque, levitavano verso la sua finestra come palloncini trascinati dal vento. Via via che ciascuna gli passava davanti, l’ombra infilava le dita in quel fumo, e questo le permetteva di capire di chi fosse il punteggio e come se lo fosse guadagnato. Vagliò decine di numeri fino a quello che gli interessava: un 1 rosso fiammante che gli rivelò la sua storia tramite un flusso di immagini.
Un’Oca d’Oro che rinunciava ai suoi poteri per colpa di uno studente? Solo una persona poteva avere un simile talento. Solo una poteva essere così pura.
Quella che avrebbe ribaltato gli equilibri.
Con un brivido, il Gran Maestro rientrò nella sua torre e attese il suo arrivo.”

giovedì 30 maggio 2019

BEFORE THE DAWN DI THOM BRANNAN (segnalazione)

Ciao a tutti, come state?
Oggi una nuova segnalazione 😍

TITOLO: Before the Dawn – Prima dell’Alba (Le Cronache della Centuria – Vol. 1)
AUTORE: Thom Brannan
GENERE: Urban Fantasy
PAGINE: 264
PREZZO: Ebook € 4,99 (in offerta lancio a € 1,99 fino al 12/6/2019) Cartaceo € 14,90
DATA DI USCITA: 29/5/2019 in ebook 12/6/2019 in cartaceo
LINK D’ACQUISTO:
Amazon: https://amzn.to/30J39sw
Kobo: http://bit.ly/2HPPuHy

SINOSSI
La Centuria ci protegge di notte: cento stregoni che utilizzano la magia, viaggiando per il globo per tenere a bada le creature ultraterrene. La Centuria fa rispettare il Patto, l’unica barriera a frapporsi tra la razza umana e l’oscurità.
Io – il Centurione IX – viene inviato a Austin per valutare e assistere il detective John Chang in diversi casi di persone scomparse. Ma quello che sembra un lavoro semplice sfugge rapidamente al controllo e, mentre le minacce incombono da ogni lato, i due si trovano circondati da predatori sovrannaturali. John e Io saranno costretti a utilizzare ogni piccola abilità, fortuna e magia a loro disposizione soltanto per sopravvivere.
Queste sono le Cronache della Centuria.

AUTORE
Thom Brannan (1976) è stato un sommergibilista, un operatore nucleare, un elettricista, uno spettatore dell’industria dei semiconduttori, e ora produce sacchi per flebo (o lavora su macchinari che li producono).
È un editor freelance per la Permuted Press e per chiunque lo assuma. È stato pubblicato in diverse antologie, di diversi generi. Thom trova ispirazione da Robert B. Parker e H. P. Lovecraft. È l’autore di Lords of Night e Sad Wings of Destiny, ed è coautore di Pavlov’s Dogs – L’armata dei Lupi (uscito in Italia nel 2016) e The Omega Dog (con D. L. Snell) e Survivors (con Z. A. Recht).
Thom vive a Austin, in Texas, con la sua adorabile moglie, Kitty, un bambino, una bambina e un cane.


Lo trovate nei soliti posti online, non morde troppo.

mercoledì 29 maggio 2019

PASSIONE GITANA DI ANDREA M. BLIOJU (segnalazione)

Andreea M. Blioju, torna con una storia che promette scene intense e anime in fiamme. Dopo il best-seller “Like a Virgin - Il prezzo dell’amore”, Andreea decide di mettere su carta una storia ispirata a fatti realmente accaduti, in una realtà molto diversa dalla nostra. Questo squarcio di vita nella cultura gitana vi metterà a dura prova, ci saranno momenti in cui smetterete perfino di credere nell’amore, ma vi ricordiamo che ci sono storie che hanno bisogno di essere lette fino in fondo, per essere capite davvero. Herman e Zaìra sono pronti a bruciare di passione, e voi, avrete il coraggio di arrivare all’ultima pagina?

TITOLO: Passione gitana
AUTORE: Andrea M. Blioju
Genere: Dark Romance
Pagine: 473
Volume: Autoconclusivo
Prezzo: €2,99
Uscita prevista: 30 Maggio
Disponibile: Formato e-book su Amazon e Kindle Unlimited
Pubblicato da: Collana digitale Darklove/Pubme

SINOSSI:
CIÒ CHE IL DESTINO HA UNITO, L’UOMO NON PUÒ DISTRUGGERE.
Non tutte le culture sono uguali. Non tutti i destini nascono sotto una buona stella. Non tutti gli amori assomigliano ad una favola. Questo Zaìra lo sa bene, perché le sue origini gitane la tengono in pugno. Il suo futuro rischia di essere spezzato da una scelta sbagliata, ma questo non può nemmeno immaginarlo, quando decide di donarsi all’uomo di cui è innamorata. Abbandonata senza reali spiegazioni, Zaìra si sentirà persa e condannata, il suo corpo nasconde ormai il segreto peggiore di tutti. E quando la sua famiglia la darà in sposa a Herman Janko, un uomo aggressivo, spietato e prepotente, per Zaìra sembrerà davvero la fine. Eppure, qualcosa tra di loro stravolgerà i destini di entrambi e la passione non lascerà loro via di scampo. Ma se le rispettive famiglie minacciassero il loro legame? E se il segreto di Zaìra rischiasse di allontanarli per sempre?
Abbandonate ogni pregiudizio mentale e leggete questo libro solo se siete disposti ad arrivare fino all’ultima pagina. E ricordate: non tutti gli amori assomigliano ad una favola. Certe storie sono fatte delle cose migliori, ma anche di quelle peggiori e se non le racconti entrambe, non racconti tutta la storia.

ATTENZIONE: Questo dark romance è ispirato a fatti realmente accaduti, per questo: le scene forti, il linguaggio esplicito e i temi trattati, potrebbero urtare la sensibilità del lettore. Si consiglia, pertanto, una lettura esclusivamente adulta e fortemente consapevole.

ESTRATTO:

“I nostri corpi s’incastrano alla perfezione, come se fossero due pezzi unici di un rarissimo puzzle.”

“Probabilmente il mio modo di amare troppo possessivo è sbagliato, io sono sbagliato, ma il mio dannato cuore batte in modo diverso, in modo migliore, soltanto quando sono vicino a lei.”

**Curiosità sul romanzo: in anteprima su Wattpad ha raggiunto 1 Milione di visualizzazioni**

SERIE TV RECENSIONE: Bodyguard (1ª stagione)

Ciao a tutti e buon mercoledì, come state?
Io sto bene, anche se mi sta vendendo l’ansia perché venerdì mi faccio un tatuaggio sulla caviglia e ho paura dimorare per il dolore ahahah.
Appena lo farò ve lo mostrerò, sono davvero super felice, credo di non aver mai atteso con così tanta aspettativa un tatuaggio 😍


TITOLO: Bodyguard
GENERE: Drammatico, thriller, politico
STAGIONE:
EPISODI: 6
DURATA: 56-75 min (episodio)
ANNO: 2018
PAESE: Regno unito
VALUTAZIONE: 3,5/5
TRAMA:
La serie ruota attorno al personaggio immaginario David Budd, un sergente di polizia e un eroico veterano dell'esercito britannico sofferente di disturbo da stress post-traumatico, che ora lavora come agente nel comando di protezione del Metropolitan Police Service di Londra. È incaricato di proteggere l'ambizioso Segretario di Stato Julia Montague, la cui politica rappresenta tutto ciò che disprezza (guerra, violenza...)
COMMENTO: Ho visto questa serie qualche tempo fa, però mi sono accorta di non averne parlato, quindi lo faccio ora.
Tutte le persone, o comunque la maggiorate, con cui parlo di questa serie dicono che è stupenda e che non vedono l’ora della seconda stagione; io devo dire che non è stata male ma di sicuro non una delle mie serie preferite.
Bisogna ammettere che c’è molta suspense, molta azione e colpi di scena come piace a me, però sinceramente c’è qualcosa che non mi ha convinto per nulla.
Non so esattamente cosa non mi abbia convinto però posso dire che il fatto di aver avuto problemi nel intendere cosa stava succedendo o perché, ha fatto si che questa storia non mi convincesse completamente.
Non dico che la serie non sia interessante, semplicemente dico che avrebbero potuto mettere in scena una storia migliore anche se nel complesso mi è piaciuta.
Se qualcuno avesse voglia di dirmi perché invece a lui è piaciuta molto sono tutta orecchi, lo sono anche se qualcuno volesse dirmi che come me non l’ha apprezzata del tutto e perché ;)

martedì 28 maggio 2019

SNOWDROP ROAD DI F. SALLY D. (recensione)

Ciao a tutti, come state?
Questa lettura è stata molto interessante, voi lo avete letto? Vi è piaciuto?
Se non lo avete ancora letto ve lo consiglio perché dimostra che quando si crea un legame forte come l’amore nemmeno 15 anni e le difficoltà del mondo possono frapporsi.

TITOLO: Snowdrop Road
AUTORE: F. Sally D.
Genere: Contemporary Romance
Pagine: 258
Prezzo: €2,99 (a 0,99 centesimi in promo d’uscita)
Uscita prevista: 7 Febbraio
Pubblicato da: Self publishing
Valutazione: 4,5/5
SINOSSI:
LEI AVREBBE DOVUTO DIMENTICARLO. LUI NON RICORDA CHE LEI.
Imogen Hamilton fa lo stesso sogno ormai da quindici anni. Tempo in cui ha cercato di dimenticare il giorno più brutto della sua vita. Ricca di famiglia e sul punto di avere un futuro da favola, in realtà cerca solo un pretesto per scappare e tornare a respirare.
Shay Brooks non ricorda più niente del giorno più brutto della sua vita, niente tranne lei. Distrutto dall’alcol, perso in incontri occasionali senza importanza e vittima dei pregiudizi della gente, sente di essere ormai spezzato irrimediabilmente.
Il malore di una persona a lei cara, costringerà Imogen a tornare tra le montagne del Vermont, dove si nascondono tutti i terribili segreti della sua famiglia. Alla ricerca di risposte, nel cuore di Snowdrop, incontrerà l’unica persona che avrebbe dovuto dimenticare e s’innamorerà della bestia che c’è in lui. Ma se la verità fosse troppo per entrambi? E se davvero tutti e due avrebbero solo dovuto cancellare quello che hanno visto nel bosco? Eppure, Imogen non può dimenticare, perché le cose brutte non si dimenticano. Mai. 

“Shay Brooks aveva scavato un buco al centro del mio petto e ci si era semplicemente accomodato. A me non restava che offrirgli da bere e chiedergli di restare.”
N.B. **Il romanzo contiene scene destinate ad un pubblico adulto e consapevole.**
COMMENTO: 
Ho iniziato questo libro non ricordandomi la trama, però mi ricordavo che mi attirava molto.
per questo i primi capitoli sono stati un po’ complicati da capire, soprattutto perche Imogen faceva spesso riferimento al passato che solo dopo avrebbe avuto una risposta.
Piano piano vengono messi in ordine i vari frammenti del passato per permettere anche ai lettori di iniziare a capire, però capiamo anche che ne Imogen ne Shay ricordano esattamente ciò che è accaduto a eccezione di un fatto, entrambi si ricordano l’uno dell’altra.
Come nella maggior parte delle storie d’amore i due protagonisti non si riescono a tollerare molto, ma con il tempo stare distanti inizia ad essere difficile. Stare insieme per loro però è difficile, sono due persone completamente diverse, anche dovuto al loro passato e al modo di affrontare i ricordi. Il lieto fine non assicurato in nessun momento, tant’è vero che il finale mi ha lasciata senza parole perché mai me lo sarei aspettata.
Caratterialmente i due protagonisti sono molto diversi: Imogen all’apparenza può sembrare la classica ragazza ricca ma in realtà è una ragazza forte che ha sofferto molto sin da piccola a cui non è mai piaciuto seguire le regole dei ricconi e che non si fa problemi a rispondere a tono alla gente, difatti riesce a tenere testa tranquillamente a Shay; Shay, d’altro canto, all’apparenza è il classico cattivo ragazzo, quando in realtà è una facciata per nascondere la sua fragilità, però con Imogen quella corazza crolla e così lo possiamo conoscere.
Questo libro mi ha colpito molto anche perché lo stile dell’autrice anche se semplice riesce a farci entrare nella mente dei due personaggi e a farci capire a pieno ciò che provano ma soprattutto a farci empatizare con loro. Anche se devo ammettere che questo processo è stato più facile con Imogen perché credo che per l’autrice sia stato più facile raccontare la storia tramite una ragazza che un ragazzo.

lunedì 27 maggio 2019

BAD GIRL DI TERESA GRECO (segnalazione)

TITOLO: Bad Girl
AUTORE: Teresa Greco
EDITORE: Queen Edizioni
GENERE: Romanzo Rosa
USCITA: 08 Giugno 2019 
PREZZO: e-book € 3,99
PAGINE: 430

TRAMA:
Una doppia vita, nella quale finzione e realtà spesso si scontrano.
Il mondo di Nicole Fontani è fatto di lussuria e perversione, ogni sera abbandonando i panni di studentessa modello per vestire quelli di Regina Bianca. Ma cosa succede quando la studentessa incontra un uomo gentile, e la donna vogliosa è attratta da un collega sexy e irraggiungibile?
La cattiva ragazza nascosta dentro Nicole scalpita per uscire allo scoperto, rischiando di distruggere delicati equilibri. L'interesse per due personalità tanto diverse la metterà a dura prova, fino a portarla di fronte aun’inevitabile scelta.
E se tutto quello in cui crede Nicole fosse solo una grande bugia?
Passione, amore, seduzione, intrighi e segreti vi aspettano tra le pagine di questo romanzo.

BIOGRAFIA
Teresa Greco nasce a Vicenza nel 1989, ma vive la sua intera infanzia in provincia di Lecce. Sin daragazzina dimostra un forte interesse per l’arte di raccontare storie in tutte le sue forme, cominciandoquindi a creare fumetti sui quaderni di scuola. Da adolescente la sua passione si trasforma in voglia di scrivere e pubblicare su internet alcune sue storie. La sua passione prosegue anche in età adulta, sebbene la scrittura abbia sempre rappresentato per lei un'arte soprattutto intimista.



Sito: www.queenedizioni.com
Facebook: https://www.facebook.com/queenedizioni/
Instagram: https://www.instagram.com/queenedizioni/

BEST BOOK LOOK: Vita dopo vita di Kate Atkinson

Ciao a tutti e buon lunedì, come state?
Io questo weekend alla fine non ho studiato per niente, però ne ho approfittato per leggere. Domani, infatti, uscirà la recensione di “Snowdrop Road” 😍

TITOLO: Vita dopo vita
AUTORE: Kate Atkinson
TRAMA: 
«Pochi istanti dopo essere venuta al mondo, il mio cuore ha smesso di battere. A quattro anni, sono annegata nell’oceano. A cinque anni, sono scivolata da un tetto coperto di ghiaccio. A otto anni, ho preso l’influenza spagnola. Quattro volte. A ventidue anni, mio marito mi ha spinto con violenza contro un tavolino, uccidendomi. A trent’anni, sono morta durante un bombardamento tedesco su Londra. E su di me cadevano le tenebre. Ma ho sempre avuto un’altra possibilità.» In una gelida notte di febbraio del 1910, a Londra nasce una bambina. Il cordone ombelicale è stretto intorno al suo collo, e nessuno riesce a salvarla. In una gelida notte di febbraio del 1910, a Londra nasce una bambina. Il cordone ombelicale è stretto intorno al suo collo, ma il medico di famiglia, giunto proprio all’ultimo istante, lo taglia e permette alla piccola di respirare. Inizia così la vita straordinaria di Ursula Todd, una vita che, nel corso degli anni, verrà spezzata più e più volte, mentre l’umanità si avvia inesorabilmente verso la tragedia della guerra. Vita dopo vita, Ursula troverà la forza di cambiare il proprio destino, quello delle persone che incrocerà e quello del mondo intero? «Vita dopo vita» è uno di quei rari e fortunati casi in cui il talento creativo e la qualità letteraria hanno saputo conquistare anche il grande pubblico. Salutato dalla critica come un capolavoro destinato a rimanere nella storia della letteratura, questo romanzo è da mesi in testa alle classifiche inglesi e americane ed è stato eletto miglior romanzo dell’anno da alcune tra le più prestigiose testate giornalistiche del mondo.


COMMENTO:
Non ho mai letto questo libro, però la copertina mi ha sempre ispirato.
La rosa simboleggia la passione e l’amore, anche se in questo caso oltre all’amore c’è dietro un senso di rinascita, da come una rosa nasce dall’altra.
In più mi piace il fatto che la copertina a parte queste due rose non ci sia nulla e che i colori siano neutri; lo sfondo è grigio scuro e le scritte in bianco e questo fa risaltare ancora di più il rosso e il verde delle rose.


venerdì 24 maggio 2019

PAROLE VOLANTI : Snowdrop Road di F. Sally D.

Ciao lettori, come state?
Ultimamente io sono molto stressata perché stiamo cercando la casa per l’anno prossimo e dato che siamo in 4 abbiamo tutte diverse opinioni e non siamo mai d’accordo.
Parlando di libri invece vi dico che ho letto poco questa settimana :(
Quindi anche questo venerdì avrete un estratto di “Snowdrop Road”.
Voi quale libro state leggendo?


“Quando alle prime luci dell’alba lascio la sua baita, so che probabilmente non ci metterò più piede. E non perché non lo voglia, tutto il contrario. Sento che continuare a stargli accanto, porterà me in un luogo buio e pericoloso da cui non riuscirò più ad uscire e so di non essere abbastanza forte per lasciarglielo fare.
Shay Brooks è la cosa più pericolosa della mia vita, in questo momento e lo è perché quando hai paura, significa che hai ancora qualcosa da perdere. Perdere lui, perderlo un’altra volta, so che mi distruggerebbe davvero questa volta, perciò è meglio non averlo affatto. Sì, è meglio per tutti e due.”


mercoledì 22 maggio 2019

FILM RECENSIONE: Chi porteresti su un'isola deserta

Ciao a tutti, ho visto questo film perché c’erano gli attori della “Casa di carta”.
Purtroppo a mio parere è stato un flop. Anche farne una recensione non è stata facile, perché non sapevo come spiegare il motivo per cui non mi ha convinto, spero capiate. Mi piacerebbe avere anche una vostra opinione ;)


TITOLO: Chi porteresti su un’isola deserte
GENERE: drammatico
ANNO: 2019
DURATA: 93 min
PAESE: Spagna
VALUTAZIONE: 2/5
TRAMA: Chi porteresti su un'isola deserta?, film diretto da Jota Linares, è la storia di Marcos (Jaime Lorente), Marta (María Pedraza), Celeste (Andrea Ros) ed Eze(Pol Monen), quattro coinquilini che hanno vissuto insieme per ben otto anni. Ora abitano tutti insieme in un appartamento fatiscente a Madrid, dove finirà hanno aspettato una svolta nella loro vita. Il giorno in cui decidono di abbandonare la casa, si ritrovano di fronte a una realtà cruda, fatta di sogni e successi, ma anche di fallimenti e di cambiamenti repentini. Durante la loro ultima notte insieme, però, la rivelazione di un segreto che sconvolgerà le loro vite.
COMMENTO: Quando ho iniziato a vederlo non avevo ben capito di cosa parlasse però c’era Jaime Lorente, quindi come potevo perdermelo? Purtroppo è stato una grande delusione.
L’introduzione è molto lenta, presenta i personaggi con molta calma quindi facendo annoiare a morte lo spettatore perché la storia non inizia.
Per di più anche se si prendono molto tempo per introdurre i personaggi comunque non li conosciamo  davvero nemmeno alla fine, perché con tutte le bugie che raccontano non si sa mai cosa sia vero e cosa no. 
La storia in se non è male perché vuole farci vedere che anche se si vive insieme e si crede di conoscere tutto o praticamente tutto della persona con cui viviamo in realtà non è vero, perché ognuno sa nascondere perfettamente i propri segreti.
Il problema del film, è quindi com’è stato sviluppato. Oltre alla larga introduzione, i personaggi non hanno nessuno spessore, in alcuni momenti mi sembravano messi li per puro caso e la trama è lenta e senza davvero una vera base di fondo e non si capisce mai dove si voglia arrivare con la storia.

martedì 21 maggio 2019

ALWAYS, VELENO E ANTIDOTO DI GIADA MELARANCIO (recensione)

Ciao a tutti, ho finito questo libro settimana scorsa e devo dire che mi ha davvero lasciato senza parole. Non è finito come speravo ma non sempre si può avere ciò che si vuole, soprattutto quando da un libro da cui non ti aspetti nulla ricevi molto. Con questo libro ho aperto gli occhi su quello che vuol dire amare. Tutti, o almeno la maggior parte delle persone, si aspetta che l’amore sia tutto rose e fiori, ma amare vuol dire anche soffrire e combattere e questo libro me l’ho ha fatto capire anche grazie alla semplicità con cui è scritto, perché non pretende di essere un manuale sull’amore ma una storia d’amore, che però ci permettere di riflettere a fondo su quello che vogliamo dalla nostra vita.
Se non lo avete ancora letto ve lo consiglio perché è davvero una bellissima storia, che allo stesso tempo trasmette anche un grane messaggio.
Per coloro che invece lo avete già letto, che ne pensate? Siete d’accordo con me o oppure a voi ha lasciato un’impressione diversa? Mi farebbe molto piacere sapere la vostra opinione ;)

TITOLO: Always, veleno e antidoto
AUTORE: Giada Melarancio
Genere: Romance Young Adult
Volume autoconclusivo
Prezzo: 15,30€ (cartaceo) 2,99 € (eBook) 
Pagine: 461
Pubblicato da Collana Floreale – Pubme
Valutazione: 4,5/5
TRAMA:
Megan Isabel Cooper è costretta a trasferirsi a Miami Beach a causa dei vari impegni lavorativi del padre e a lasciare la casa in cui è cresciuta, che custodisce ricordi felici tra cui quello di sua madre.
Durante il viaggio, Megan viene colta da un attacco di panico: non sa se riuscirà a ricominciare tutto da capo, a smettere di soffrire o a dimenticare le sue colpe. 
Quando, però, i suoi occhi si scontreranno con quelli di Scott Baker, il ragazzo più ambito del liceo, dallo sguardo furbo e dal sorriso letale, con centinaia di casini sulle spalle, niente potrà più essere dato per scontato.
Perché, nonostante l’odio che sembra scatenarsi tra di loro, un’attrazione incontrollabile li farà ritrovare, in un modo o in un altro, sempre più vicini.
Ma il destino è abbastanza potente da tenere insieme anime dannate come le loro? 
Troppi dubbi, troppi problemi. Troppi volti tornati dal passato cercheranno di dividerli, troppi ricordi proveranno a trascinarli nuovamente verso il baratro, verso il buio.
Vivranno quel tipo di amore sudato, lottato, in cui si rischia di perdere il cuore, di impazzire, di farsi male, di ritornare a casa privi di forze.
A volte, però, l’amore non basta.
Ma non sempre è importante come certe storie vadano a finire, l’importante è che siano esistite.

COMMENTO: Fin dalle prime pagine ho amato questo libro, ma allo stesso tempo l’ho anche odiato.
Lo stile di scrittura mi ha da subito attratta, è scorrevole e semplice ma allo stesso tempo molto profondo; l’autrice riesce a trasportati nella storia e a farti sentire come parte del gruppo di amici di Megan e Scott. 
In più mi sono rispecchiata molto in Megan, ama leggere, ama shadowhunters, è riservata ma quando bisogna tirar fuori le unghie non ha paura di farlo e odia piangere davanti alle persone perché non vuole fargli vedere quanto possano averla ferita.
Scott, invece, è esattamente l’opposto, è una testa calda che dopo aver sofferto da piccolo ha deciso di dare la colpa agli altri se qualcosa va male, se ne frega dei sentimenti delle persone che gli stanno accanto, a parte sua sorella, e non si preoccupa molto delle conseguenze delle sue azioni.
 Ci sono stati molto momenti mentre leggevo in cui volevo spaccare la faccia a Scott, perché è vero che lui ha sofferto e che non è facile accettare quello che gli è successo ma questo non gli permette di essere uno stronzo con chi gli sta accanto o accusarli di non capirlo e di non dargli il suo spazio quando l’unica cosa che vogliono fare è stargli accanto e aiutarlo, ma se lui non glielo permette come crede che sia possibile?
Come ho detto all’inizio, ho odiato anche questo libro, non perché non mi sia piaciuto ma perché odiavo il comportamento dei personaggi. Megan in alcune situazioni si comportava come una bambina, Scott come uno stronzo anche quando i suoi amici cercavano solo di aiutarlo, e poi ci sono anche gli altri; ho odiato Kate perché crede di essere invincibile, Matt perché vuole proteggere Scott e Kate ma anche lui è una testa calda e non fa ragionare Scott come dovrebbe.
Ma il personaggio che ho odiato di più è stato Jessica, un’oca in tutto e per tutto che non sa stare al mondo ma soprattutto che cade molto in basso pur di avere quello che vuole anche se le altre persone non la vogliono lei non accetta un “no” come risposta.

La storia è molto bella, non mi sono riuscita a staccare dalle pagine soprattutto perché ogni volta che pensavo, e speravo, che tra Megan e Scott potesse andare tutto bene succedeva qualcosa che mi metteva molto in ansia perché mi sono sempre piaciuti insieme.
Però anche se mi piacevano insieme, di certo non vorrei mai che la mia anima gemella sia uguale a Scott perché sarei già finita in manicomio a causa di tutti i suoi cambi d’umore e a tutte le stronzate che fa.
Giuro che non mi sarei mai aspettata un finale del genere, anche perché Romeo non mi è mai piaciuto, però ho apprezzato il fatto che anche senza lieto fine in questo libro ci siano tante frasi che fanno riflettere su cosa voglia dire davvero amare qualcuno. 
Per questo ho deciso di mettervi questo piccolo estratto che mi ha fatto riflettere molto:
“Noi definiamo amore ogni tipo di relazione, senza renderci conto che effettivamente sono solo stupide cotte adolescenziali.
L’amore, quello verone altro. L’amore è arrivare alla fine con le ginocchia sbucciate, il viso rigato dalle lacrime e qualche graffio sul cuore.
L’amore è una lotta continua, arrivare alla fine e dire “nonostante tutto, io che l’ho messa tutta, mi sono fatta del male ma ho comunque sempre scelto te”. Perché l’amore è tirarsi su le maniche e lottare, lottare fino a farcela.” 

QUANDO BETTA FILAVA DI ALESSIO DEL DEBBIO (segnalazione)

Buongiorno lettori, stamattina per voi ho una bella segnalazione mentre oggi pomeriggio pubblicherò la recensione di “Always, veleno e antidoto” di Giada Melarancio, curiosi di sapere cosa ne penso?
Parlando invece del nuovo libro di Alessio Del Debbio, voi lo leggerete? Devo ammettere che mi intriga molto, quindi spero di poterlo leggere ;)

TITOLO: Quando Betta filava
AUTORE: Alessio Del Debbio
Editore: NPS Edizioni
Genere: Raccolta di racconti fantastici
Formato: cartaceo e digitale
Prezzo: 14 euro (cartaceo), 2,99 euro (digitale)

ISBN cartaceo: 978-88-31910-132
ISBN digitale: 978-88-31910-149

Uscita: 1 maggio 2019 (ebook) – 15 maggio 2019 (cartaceo).
Disegno di copertina di Marco Pennacchietti.

Sito NPS: https://www.npsedizioni.it/p/quando-betta-filava-alessio-del-debbio/

Amazon: https://www.amazon.it/Quando-Betta-filava-Alessio-Debbio/dp/8831910132/

TRAMA:
Molto tempo fa, il mondo era pieno di meraviglie: folletti che burlavano i paesani, donne depositarie dei segreti delle erbe, cavalieri erranti in cerca di gloria e diavoli tentatori. Non era raro, per gli incauti viandanti, imbattersi in chimere e serpenti volastri, strigi e mannari. Ma solo chi aveva occhi attenti, e mente aperta, poteva ammirare i tesori nascosti negli anfratti delle Alpi Apuane e in Maremma, immergersi negli abissi del mare e camminare per l’antica Tirrenide.
Nelle pagine di questo libro rivivono storie e leggende dimenticate, creature fantastiche che popolavano la Toscana e, chissà, magari la popolano tutt’oggi, sfuggendo allo sguardo distratto dell’uomo moderno.
“Quando Betta filava” contiene quindici racconti fantastici ispirati a leggende del folclore toscano, che offrono uno spaccato dell’immaginario della regione.

“Quando Betta filava” contiene i racconti: Il diavolo vede lungi, La lupa di sangue, La vera storia di Burlaman, Il tesoro nel castello, La rificolona, Il labirinto del re, L’ultimo cavaliere, La camera rossa, Il tempio del destino, Anime nella bufera, Sulle tracce della Tirrenide, L’ombra della sera, L’amore di Lencio Meo, Oltre gli stretti; L’ultima Kinzica.

Estratto:
Col tempo, Jonathan aveva imparato che il diavolo esisteva davvero, in forme orribili e diverse, come esistevano torme di disperati pronti a evocarlo e a chiederne i favori. Aveva cacciato ed era stato cacciato, aveva visto gli orrori celati negli abissi del mare e nei boschi delle Alpi Apuane, creature dimenticate che attendevano nell’ombra il soffio del vento del riscatto.

Biografia:
Alessio Del Debbio, scrittore viareggino, appassionato di tutto ciò che è fantastico e oltre la realtà. Numerosi suoi racconti sono usciti in riviste e in antologie, cartacee e digitali. I suoi ultimi libri sono la saga fantasy contemporanea Ulfhednar War, composta da “La guerra dei lupi” e “I Figli di Cardea” (Edizioni Il Ciliegio, 2017), l’urban fantasy “Berserkr” (DZ Edizioni, 2017) e l’antologia “L’ora del diavolo” (NPS Edizioni, 2018).
Cura il blog “i mondi fantastici”, che sostiene la letteratura fantastica italiana. Presiede l’associazione culturale “Nati per scrivere”, che organizza eventi e incontri letterari con scrittori locali. Tiene laboratori e workshop di scrittura e lettura creativa e editoria, in giro per l’Italia.

Contatti:
Sito: www.alessiodeldebbio.it
Blog “I mondi fantastici”: www.imondifantastici.blogspot.it
Pagina Facebook “I mondi fantastici – Alessio Del Debbio”: https://www.facebook.com/alessio.deldebbio

lunedì 20 maggio 2019

BEST BOOK LOOK: L’accademia del bene e del male di Soman Chainani

Ciao lettori e buon inizio settimana.
Oggi vi parlo della copertina di un libro che non ho visto su Instagram questa settimana ma che ho nella libreria e che mi è sempre piaciuta molto.
Non l’ho ancora letto, e esattamente non so perché visto che ne ho sentito parlare molto,  credo che non sia arrivato ancora il momento.

TITOLO: L’accademia del bene e del male
AUTORE: Soman Chainani
TRAMA:
Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette di cristallo e la passione per le buone azioni, Sophie sa che otterrà ottimi voti nella Scuola del Bene. Agatha invece, con i vestiti neri e informi e il carattere scontroso sembra una perfetta candidata per la Scuola del Male. Quando arrivano all'Accademia le due ragazze fanno una scoperta sorprendente: Sophie finisce nella Scuola del Male a seguire lezioni di Imbruttimento, Trappole mortali e Storia della Cattiveria, mentre Agatha si ritrova nella Scuola del Bene, a lezione di Etichetta principesca. Si tratta di un errore? O forse il loro autentico carattere è diverso da ciò che tutti credono? Per Sophie e Agatha comincia un viaggio in un mondo straordinario, dove l'unico modo per uscire dalla fiaba è viverne una fino alla fine. Dentro la foresta primordiale c'è un'accademia del bene e del male. Ci sono due castelli, due teste gemelle: uno benigno e l'altro maligno. Prova a fuggire: le vie son bloccate. L'unica è una storia di fate.


COMMENTO:
Mi sono sempre piaciute le storie con una sorella cattiva e una buona, e in questa copertina sono riuscite a rappresentarle molto bene.
Mi piace poi il fatti che come sfondo per la ragazza bionda ci sia l’accademia del male, con colori scuri e che si veda poco perché sono diverse sfumature di nero e grigio; dietro la ragazza dai capelli neri c’è l’accademia del bene che risplende di luce e sembra quasi fatto di cristallo.
Anche i due cigni che adornano il titolo mi hanno colpito molto, anche perché hanno delle espressioni  davvero buffe ahah.
Non c’è che dire questa copertina per me è un’opera d’arte, più la guardo e più la amo.

venerdì 17 maggio 2019

PAROLE VOLANTI: Snowdrop Road di F. Sally D.

Ciao lettori, come state?
Stasera ho una cena con gli amici, da quando sono in Spagna queste sono le cene che mi fanno sentire  a casa perché nel bene e nel male loro sono come la mia famiglia qui 💕


“«Voglio solo farti vedere una cosa.»
«Chi mi assicura che non hai cattive intenzioni?»
Serro le braccia al petto per difendermi, anche se è evidente che non ha intenzione di uccidermi o roba simile.
«Giuro che quando mi chiederai di farti del male, sarà nel mio letto o in qualsiasi altro posto vorrai, ma sarai d’accordo, credimi.»
Alzo un sopracciglio e devo anche aver spalancato la bocca per il suo essere davvero così spudorato, ma mi limito a non fiatare e a seguirlo cauta. Camminiamo per un bel po’ tra arbusti e abeti secolari, non riesco nemmeno a vedere ad un palmo dal mio naso e comincio ad avere freddo.
«Tieni, prendi questo, a me non serve. Siamo quasi arrivati, comunque.»
Che diavolo è, una specie di sensitivo?
Afferro il suo maglione e me lo infilo senza troppe storie, perché il freddo comincia a pungermi perfino le ossa, non mi sembra il caso di fare la schizzinosa.
«Sta’ attenta, qui si scivola.» mi avverte e in effetti barcollo senza però finire di sedere a terra.
«Ci siamo.”

mercoledì 15 maggio 2019

FILM RECENSIONE: Ted Bundy - Fascino criminale

Ciao a tutti come state?
Questa settimana non avevo idea di quale film proporvi, per fortuna le mie coinquiline hanno deciso che dovevamo vedere questo film, primo perché fanno criminologia e quindi il caso di Ted Bundy è molto importante e secondo perché c’è Zac Efron 😍
Voi lo avete visto?


TITOLO: Ted Bundy - Fascino criminale (Extremely Wicked, Shockingly Evil and Vile)
GENERE: Thriller, biografico, giallo
DURATA: 110 min 
PAESE: USA
ANNO: 2019
VALUTAZIONE: 3,5/5
TRAMA: Ted Bundy - Fascino Criminale, il film diretto da Joe Berlinger, segue la storia di Ted Bundy (Zac Efron) serial killer statunitense attivo negli anni Settanta.
Il film racconta l'arresto di Ted e i vari processi che ne sono seguiti dal punto di vista della sua fidanzata Liz (Lily Collins).
Ted è un ragazzo bello, intelligente, carismatico e affettuoso. Liz è una ragazza madre, attenta e innamorata. Una normale coppia felice, a cui in apparenza non manca nulla. Quando Ted viene arrestato e accusato di una serie di efferati omicidi, Liz viene messa a dura prova: Chi è davvero l’uomo con cui condivide tutta la sua vita?

COMMENTO: Devo ammettere che non vedevo l’ora di vedere questo film, anche perché non avevo mai visto nessun documentario o altro su Ted Bundy. Però ammetto che non mi colpito del tutto, mi ha lasciata con alcuni dubbi.
Questo film è molto incentrato nei processi, ma anche qui non sono come me li aspettavo. Mi aspettavo si parlasse più di Lui e degli omicidi.
Non  dico che questo film non parli di Bundy ma ci fa vedere più che altro come lo vedeva la fidanzata, quindi si incentra nelle espressioni di lui durante il processo o di quello che lei si ricorda di quel periodo.
Avrei invece preferito che il film ci raccontasse la storia sempre dal punto di vista della fidanzata però intrecciando la loro storia con i vari omicidi compiuti da Ted Bundy.
Perché bisogna dire che anche della loro storia si parla poco, viene tutto raccontato troppo velocemente, anche se comunque il film dura quasi 2 ore.
Mi è piaciuto molto l’ultimo processo, in cui compare anche l’attore che interpreta Sheldon Cooper. Bundy in questo processo licenzia il suo avvocato e si difende da solo, è talmente arrogante che pensa di liberarsi, infatti la sua espressione quando viene accusato è stupenda perché è di puro sconcerto ma allo stesso tempo è anche molto arrabbiato.
Mi è piaciuto molto che Zac Efron sia riuscito ad imitare così bene un serial killer così malvagio e così contorto.
Se vi piacciono i film che raccontano la storia sui serial killer questo è uno di quelli che non vi potete perdere!

martedì 14 maggio 2019

LA FENICE DI FUOCO DI VALENTINA MARCONE (recensione)

Ciao a tutti come state?
Ho finito settimana scorsa questo fantastico libro e sono ancora sconvolta. Non posso credere che sia l’ultimo libro della saga “La croce della vita”, però sono felice del finale perché non mi sarei mai aspettata un lieto fine così sconvolgente!

TITOLO: La fenice di fuoco
AUTORE: Valentina Marcone
EDITORE: Nativi Digitali Edizioni (independently published)
Pagine: 260
Costo: 12€ (cartaceo) 3,99€ (eBook)
Valutazione: 4,5/5
TRAMA: "Sono pronta a tutto. Ho vissuto il peggio. Sono preparata a qualsiasi cosa. Ormai non mi fa paura più niente. Quante volte lo diciamo per convincerci di essere forti abbastanza da affrontare qualsiasi situazione? Tutte stronzate.Non mi sono mai reputata un mostro, nonostante insieme alla maggiore età avessi ricevuto il kit in regalo zanne-ali-artigli dalle mie cari madri Furie, a cui negli anni si sono aggiunti vari add-on come lo sguardo che uccide, le grida spaccatimpani e le torture mentali, ho sempre lottato con tutte le mie forze per restare umana. Avevo lottato contro l’abbandono, il tradimento, le menzogne, combattevo tutti i giorni con l’odio, la rabbia e la sete di vendetta che mi scorrevano nelle vene. Avevo sempre vinto, ero sempre riuscita ad aggrapparmi alle cose buone, alla speranza, all’amore, ero convinta di poter affrontare qualsiasi sfida.
Poi la vita, o Dio, o il diavolo o qualche altra somma divinità malvagia che si diverte a guardarci dal suo trono come se fossimo dei piccoli topi da torturare, ci schianta addosso la peggiore delle tragedie. Avevo rifiutato per tutta la vita il fatto di essere un mostro.
Fino ad ora."
Con "La Fenice di Fuoco", la saga della Furia Deva è giunta infine al suo capitolo conclusivo. Per l'occasione, Valentina Marcone ha dato il meglio di sé: preparatevi a dialoghi appassionanti, atmosfere cupe, rivelazioni scioccanti e battaglie memorabili!
COMMENTO: Ho iniziato a leggere questo ultimo capitolo anche se non mi ricordavo perfettamente quelli precedenti, però piano piano leggendo mi sono ricordata le parti fondamentali. Mi sono ricordata tutti i momenti in cui avevo sofferto e riso con Deva e i fratelli Sincore.
In questo ultimo capitolo siamo finalmente arrivati al momento della battaglia con Lilith.
All’inizio sono tutti molto sulle spine dovuto al fatto che non si hanno informazioni sul nemico nessuno ne conosce il punto debole e le Furie non sono di molto aiuto, perché i loro consigli non sono diretti. Poi piano piano Deva inizia a prendere conoscenza di se stessa perché anche se nei capitoli precedenti aveva scoperto di essere una Furia non aveva mai accattato completamente se stessa, ma finalmente prima della battaglia riesce ad accettarsi e a non avere paura di chi è.
La mia coppia preferita rimane quella di Deva e Gabriel però mi sono piaciuti molto anche Paine e Michele, soprattutto perché grazie a lei Michele riesce a sciogliersi e a non essere sempre pensieroso e serio.
La battaglia è stato un momento pieno di suspense e pieno di colpi di scena, che mi hanno lasciata senza parole anche perché quando Deva piangeva per la sua perdita ho pianto anch’io perché non me lo sarei mai aspettata, ma proprio MAI!
Il finale è stato tutto un colpo di scena, non mi sarei aspettata un così lieto fine. Ma soprattutto mi è piaciuto che sia stato raccontato dalla parte di Gabriel perché così abbiamo potuto conoscere un po’ meglio il suo carattere, anche se continua ad essere una grande incognita. Sarebbe, infatti, molto bello  avere la possibilità di leggere la storia vista dalla sua parte o conoscere meglio il suo passato.

RECENSIONI PRECEDENTI:



lunedì 13 maggio 2019

SEGNALAZIONI

Ciao a tutti, oggi è anche una giornata di segnalazioni 😃

TITOLO: È reale solo se ci credi
AUTORE: Matilde Bella
Genere: Romanzo rosa, autoconclusivo
Prezzo ebook: €2,99 (Disponibile su Amazon.it – Gratis con Kindle Unlimited)
Prezzo cartaceo: €13,00 (Disponibile in tutti i migliori store online e prenotabile in libreria)
Pubblicato da: Collana Floreale – Pubme

Estratto:
…puoi aver gonfiato i muscoli, ti sarà spuntata la barba e avrai pure quell'atteggiamento da playboy, ma per me sei sempre quel timido bambino che, esattamente dieci anni fa, mi ha fatto battere il cuore…

Sinossi:
Matilde era soltanto una bambina quando conobbe Gabriele, durante le vacanze estive trascorse a Cala Liberotto, una località turistica situata in Sardegna. Le piaceva stuzzicarlo e non avrebbe mai immaginato che dietro quei loro giochi si nascondessero le basi per una grande storia d’amore.
Adesso è ormai una diciassettenne e ha appena terminato la quarta superiore. Sono passati dieci anni da quando quel bambino tanto speciale le aveva rubato il cuore e, per una serie di coincidenze, i due si rincontrano nella stessa località marittima. Lei è sarda, lui pisano, così cominciano una relazione a distanza, nonostante le difficoltà. Il romanzo è ambientato fra i luoghi più caratteristici della Sardegna e delle altre regioni e città attraversate dai personaggi: la Sicilia, terra del padre, la stessa Pisa, Firenze e Lucca.
Matilde, però, comincia ben presto ad avere dei problemi di salute che sembrano aggravarsi sempre di più.
Il passato li ha uniti e il presente li ha fatti scoprire innamorati, ma il futuro che li attende non sembra del tutto roseo come si aspettavano.

...E se i sogni che credevi ormai avverati, in realtà fossero ancora lontani dall'essere veramente tuoi? Quanto ancora sei disposto a lottare per vedere i tuoi obiettivi finalmente realizzati?

TITOLO: L’infinito del tuo sguardo
AUTORE: Sabrina Williams
genere: romance, autoconclusivo
prezzo: 2,99€ – gratis con kindle unlimited
pubblicato da: pubme, collana floreale
SINOSSI:
Greta Giuliani, avvocato milanese in ascesa, non rinuncia alla sua vacanza in Sardegna nonostante il tradimento di Carlo, l'uomo che la voleva sempre perfetta, e che tuttavia si è fatto trovare a letto con la sua migliore amica.
Ma una mattina accade l'inaspettato: Greta incontra in spiaggia un bellissimo scrittore di gialli in cerca di ispirazione. Gabriele resta talmente folgorato da lei che irrompe nella sua vita con una convivenza forzata e un bel carico di desiderio che presto diverrà reciproco.
Però il passato sembra non volerli assecondare, da un lato Carlo tornerà prepotentemente nella vita di Greta, e oltre questo, anche Gabriele sarà costretto ad ascoltare la confessione inaspettata di una sua vecchia fiamma.
Prevarrà l'amore sincero e fulmineo che ha stregato i cuori di Greta e Gabriele, facendoli innamorare infinitamente al primo sguardo? Oppure la paura di abbandonarsi all'altro per scordare i fantasmi del passato avrà la meglio?
ESTRATTI:
«Adesso che ho constatato con mano cosa cerco in un uomo e cosa quest’ultimo possa offrirmi non mi accontenterò di meno. Mi merito di più di un rapporto a metà, voglio far parte di un unico essere formato da due entità che, seppur distinte e separate, sappiano essere simili e allo stesso tempo complementari. Acquisita questa consapevolezza mi sono sentita infinitamente più leggera e ancora più propensa al cambiamento. L’esperienza, come sempre, insegna.»

«Potranno passare anche mesi, anni, addirittura decenni ma so con assoluta certezza che questo non cambierà mai: non mi sentirò mai vuota perché lo spazio lasciato da ciò che Gabriele si è preso di me sarà colmato dalla parte di lui che mi ha donato. È qualcosa che va oltre l’amore e l’attrazione, si tratta di appartenenza.»

«Il suo sguardo è rovente, il verde delle iridi reso più oscuro dalle fiamme che lo avvolgono. Mi stanno facendo mille promesse peccaminose e sembrano volermi rivendicare: è così da giorni ma in questo preciso istante sento che è cambiato qualcosa e che gli equilibri si sono spostati.»

«Non esiste un momento ideale per l’amore: succede e basta senza avvertirti. Ti travolge, ti consuma, ti rende schiavo ed è quello che alla fine ci è successo.»

TITOLO: Survivor
AUTORE: Marta Maddy
Genere: Romantic suspense
Pagine: 340
Volume: Autoconclusivo
Prezzo: €2,99
Uscita prevista: 23 Aprile
Disponibile: Formato e-book su Amazon e Kindle Unlimited
Pubblicato da: Collana digitale Darklove/Pubme
SINOSSI:
Jake Harris ha perso tutto. Non sente più niente. È freddo come il ghiaccio. Il suo passato da soldato lo ha segnato profondamente e l’unica cosa che gli rimane è sopravvivere, fino a quando qualcuno non gli offrirà un’opportunità di riscatto. Una nuova missione lo condurrà direttamente negli affari più sporchi di Chicago e ad una lista che sembra fare gola a tutti. Jake non ha più niente da perdere, è disposto a tutto pur di ripulire il suo nome, ma i suoi piani andranno in fumo non appena s’imbatterà nella bellissima e fragile Lara Enderson. Chi è questa ragazza? E perché ogni suo gesto sembra destabilizzarlo? Lara guarda Jake come nessuno ha mai fatto, lo sfida, lo piega, gli fa provare cose che non dovrebbe più provare. Ma se le bugie, i segreti e i tradimenti li spingessero l’uno contro l’altra? Tutte le regole stanno per essere infrante, ogni segreto sta per essere svelato, sì, ma a quale prezzo? 

Marta Maddy torna nel panorama italiano e lo fa puntando dritto al cuore. Un romantic suspense pronto a regalarci: adrenalina, passione, colpi di scena e un finale sconvolgente, perché l’amore, a volte, ti chiede tutto, perfino quello che ancora non sei disposto a perdere.ESTRATTO:

“Lei ha bisogno di me per poter sopravvivere a tutto questo, io invece, ho bisogno di lei per poter tornare a vivere.”

N.B. **Il romanzo contiene scene destinate ad un pubblico adulto e consapevole.**

TITOLO: Maledetto Margarita
AUTORE: Sara S.
Genere: Chick-lit
Pagine: 563
Volume: Autoconclusivo
Prezzo: € 2,99 
Uscita prevista: 13 Maggio
Disponibile: Formato e-book su Amazon e Kindle Unlimited
Pubblicato da: Collana digitale Brightlove, (Pubme) 

SINOSSI:
Dieci milioni di dollari e una casa editrice in eredità. Un sogno che si avvera, direte voi. E, in effetti, lo sarebbe anche per l’impacciata ventiduenne Sarah Jessica Torres, se non fosse che di editoria non ci capisce assolutamente nulla. Se poi, a remarle contro, ci si mette anche un presuntuoso, arrogante ed illegalmente sexy barman dagli occhi verdi, allora per la nostra Sarah le cose si complicheranno e non poco. Il bello degli imprevisti, però, è che forse rendono la vita un po’ più dolce, proprio come un galeotto Margarita, pronto a far girare la testa ad entrambi. Tra battibecchi infuocati, gelosie esplosive e baci al sapore di vaniglia, Sarah e Brandon ci faranno fare un giro sulle montagne russe dell’amore, con tanto di alti e bassi e vuoti d’aria. Ma se Brandon nascondesse una profonda tristezza, dietro quegli occhi da seduttore? E se Sarah, fosse l’unica in grado di farlo tornare a sorridere? Spesso, il nostro passato, rischia di farci a pezzi, ma l’amore, a volte, è l’unica cosa in grado di rimetterli insieme. 

Con una penna pungente, esilarante ed emozionante, Sara S. ha già conquistato circa un milione di lettrici su Wattpad, perché alcuni libri puoi solo amarli, perfino dopo l’ultima pagina. 

ESTRATTI: 

“Da quando conosco Brandon Sullivan, l’unica cosa che continua a mancarmi è l’aria.
Mi serve aria. Tanta aria.”

“La mia emicrania sta peggiorando ed è tutta colpa di questo ragazzo e del suo maledetto Margarita.”

BEST BOOK LOOK: Cavie di Liliana Marchesi

Ciao a tutti, come state?
Siete andati al salone del libro di Torino? Io purtroppo non ho potuto, sono ormai anni che voglio andarci ma con il fatto di vivere in Spagna è un po’ difficile.
Ho visto, però, da Instagram che una delle mie autrici italiane preferite ha portato al salone in anteprima il suo libro, che spero di riuscire a leggere al più presto, e quando ho visto la copertina ho deciso che sarebbe stato perfetto per la rubrica di oggi :)

TITOLO:  Cavie
AUTRICE: Liliana Marchesi
ANTEPRIMA:
Ti svegli e ti ritrovi dentro a una bara di vetro. Non sai come, né perché sei lí. Devi solo sopravvivere.
L’esperimento è appena cominciato.


COMMENTO:
Non essendoci ancora una trama non so esattamente di cosa parli la storia, però possiamo dire da subito, conoscendo il genere dell’autrice, che è un libro dispotico.
Da questa immagine credo che si parli di persone create in laboratorio, dal titolo e dal piccolo estratto penso che queste persone poi vengano utilizzate per qualche esperimento assurdo che sicuramente chi l’ha “creato” dirà che serve per salvare il mondo e che quindi è eticamente giusto.
Continuando a guardare la copertina queste palle in cui sono chiuse le persone, non so perché, mi ricordano le palline di Natele che si appendono all’albero.
Mi piace molto il fatto che sia tutta blu con varie gradazioni di colore.
Non so questa copertina mi ha attratta fin da subito.



AGGIORNAMENTO DI LETTURA (30-07-21)

 Buon venerdì leoncini.  Vi rendete conto che domenica sarà agosto? Io sinceramente non so come ci siamo arrivati. Mi sembra che il tempo st...