sabato 28 ottobre 2017

LONTANO DAL MIO PAESE DI LORENZA COZZOLINO (recensione)

Ciao a tutti, come state? Qualche giorno fa ho finito questo libro stupendo voi lo avete letto?

TITOLO: Lontano dal mio paese
AUTORE: Lorenza Cozzolino
EDITORE: PubME
Pagine: 161
Costo: 1,49€ (eBook) 9,99 (cartaceo)
Valutazione: 4,5/5
TRAMALa storia di Anna e’ la storia di tutti i giovani italiani, che in questi anni sbattono la testa per vedere realizzati i propri sogni e resi concreti quelli che sono i loro diritti. Poi, se come lei sei nato a Napoli, la situazione è ancora più complicata, perché non solo devi combattere con la società, ma anche con tutto il marcio che ci gira intorno.
COMMENTO: Questo libro mi colpisce particolarmente perché anch’io sono lontana da casa mia, studio in Spagna e le difficoltà le ho quindi trovate già  nell’università e i loro test d’ingresso. 
So perfettamente cosa vuol dire dover vivere lontani dai propri genitori e anche se sono lontana spesso do per scontato il loro affetto e quello che fanno loro per me. Però quella che capisco più di tutti è la sorella dell’autrice che è stata la prima ad andarsene dal suo paese e che quindi non ha avuto proprio nessuno della sua famiglia accanto. Io sono venuta in Spagna da sola, senza amici, e la distanza dalla mia famiglia non è sempre facile, ci sono momenti in cui crolli e le uniche persone che vuoi accanto sono i tuoi genitori ma loro sono a chilometri di distanza, in un altro stato e quindi l’unica  cosa che puoi fare è una videochiamata che in un certo senso ti permette di immaginarli al tuo fianco.
Il libro come ho detto mi ha colpito particolarmente però non solo per il fatto della vita in un altro stato ma anche per com’è la vita a Napoli. Io sono della provincia di Milano e sì si parla della differenza con il sud ma non mi sono mai immaginata questi livelli. Non me li sono immaginata non perché viva in un mondo di caramelle e zucchero filato ma perché spesso ci sono persone che fanno di tutto per smentire quello che si dice del sud, ma soprattutto di Napoli. Devo anche ammettere di non esserci mai stata ma che mi ha sempre ispirato, spero di riuscire ad andare a visitarla al più presto e di vedere alcuni dei posti in questo libro elencati perché leggendo questa storia devo dire che mi sono innamorata di questa città.
Mi è anche piaciuto particolarmente il fatto che la storia inizi proprio alle origini spiegando i problemi che ha incontrato alle media alle superiori poi con le prime ricerche di lavoro e la scelta di fare l’università. Devo dire che prima di iniziare questo libro mi ero chiesta come sarebbe iniziato il discorso di vivere in un altro paese. 
L’unico piccolo problema di questo libro sono alcuni errori di battitura ma per il resto lo stile di scrittura è molto scorrevole e ti travolge nella storia. Non volevo smettere di leggere perché dovevo assolutamente sapere.

venerdì 20 ottobre 2017

THE LAST VALKYRIE DI JENNIFER SAGE (recensione)

Ciao a tutti come state? Oggi vi parlo di questo libro che purtroppo non sono riuscita a finire di leggere perché non mi ha affatto preso.
Ho sentito moltissime recensioni positive e mi spiace tanto doverne dare una negativa ma proprio non riuscivo a continuarlo.
Voi lo avete letto? Che ne pensate? Mi farebbe molto piacere sapere i vostri commenti al riguardo 😘
TITOLO: The Last Valkyrie: Tre Anelli – Tre Re
AUTORE: Jennifer Sage
EDITORE: Dunwich edizioni
Genere: Paranormal Romance / Fantasy Erotico
Pagine: 400
Costo: 3,99€ ebook 14,90 cartaceo
Data di Uscita: 13/02/2017
Link d’acquisto: https://goo.gl/T4GJLO
Valutazione: 2,5/5
TRAMA:Un genocidio ha spazzato via le Valchirie, le uniche messaggere capaci di viaggiare liberamente fino ad Asgard e nel Valhalla, oltre agli Dei. Allo stesso tempo, una magia nera tiene segregati gli Dei ad Asgard fino a quando il Ragnarok non sarà completo, e tutti gli Dei e i regni saranno distrutti, in modo che nuove divinità possano salire al trono.
La nascita di Kara su Midgard non è stata registrata e, dalla morte della sua stirpe, ha vissuto nascosta presso il Drago a cui darebbe l’anima. Il suo amore per Zane è un pozzo senza fondo e, nonostante la compagna del Drago sia morta nel genocidio, Kara non può fermare i suoi sentimenti. Non riesce a controllare il suo cuore più di quanto non riesca a capire come essere una Valchiria e liberare gli Dei. Zane è stato il suo mondo per più di due secoli, mantenendo segreti che potrebbero mandarla completamente in frantumi. 
Rune ha concubine e contratti, ma adesso ha il compito di insegnare la magia a una Valchiria ormai sola per fermare la Nazione Pro Ragnarok, come lui stesso la chiama. Rune non prende parti, ma conosce il piacere… lo conosce molto, molto bene. Qualcosa di cui Kara ha bisogno da moltissimo tempo e che le è sempre stato negato.  Il suo cuore appartiene a Zane, il suo Drago, ma lui non è mai stato davvero suo, vero?

Un viaggio attraverso l’amore, il lutto, la magia e la redenzione nel più improbabile dei luoghi. Unitevi a Kara, l’ultima Valchiria, e scoprite insieme a lei verità, menzogne, lussuria e perdite mentre tenta di imparare come essere una Valchiria. 
COMMENTO: Ho iniziato a leggere questo libro un po’ di tempo fa ma non ero riuscita a concludere perché non mi piaceva particolarmente. Ho deciso di provare a continuarlo ma devo dire che non mi prende affatto. Lo stile di scrittura mi piace in più viene raccontato molto bene lo che accade, in alcuni casi anche un po’ troppo, e le descrizioni ti permettono di immaginare perfettamente il posto in cui i personaggi si trovano.
Il problema è che la storia è molto lenta e anche se sono quasi a metà del libro ancora non è successo nulla di così emozionante. Vorrei sapere come finisce ma non riesco proprio a continuarlo.

mercoledì 11 ottobre 2017

FAIRFAX & COLDWIN DI ALESSIO FILISDEO (recensione)

Ciao a tutti come state?
Finalmente sono riuscita a leggere e questa è la prima recensione dopo molto tempo. Beh un mese intero senza leggere è veramente brutto ma che ci possiamo fare dato che a settembre avevo gli esami.
Comunque parlando di cose divertenti parliamo di questo libro, voi lo avete letto? Che ne pensate? Anche a voi ha lasciato dubbi come a me? E devo dire che i dubbi che mi ha lasciato non sono pochi ahahah
Prima della recensione però ringrazio Nativi Digitali Edizioni per avermi dato l’opportunità di leggere questo libro 😊
Titolo: “Fairfax & Coldwin”
Autrice: Alessio Filisdeo
Editore: Nativi Digitali Edizioni
Sito web editore: www.natividigitaliedizioni.it
Data di uscita: 20/09/2017
Genere: Romanzo Gotico, Fantasy Storico
Collana: “Fantasy”
Prezzo: Ebook 3.99€, cartaceo 12€
Lunghezza: 280 pagine (circa)
VALUTAZIONE: 4/5
Link per acquisto e altre info: 
Sinossi: 
Primi anni dell’Ottocento. Le Guerre Napoleoniche stringono l’Europa in una morsa opprimente, generando miseria e povertà. Fairfax e Coldwin, feroci vampiri con indosso la pelle di insospettabili gentiluomini, imperversano per le strade di Londra commettendo atrocità di ogni sorta, impazienti di abbandonare il Vecchio Continente per cominciare una nuova non-vita nelle Americhe. Ma attraversare l’oceano costa caro, e il prezzo pattuito prevede il rapimento di una misteriosa bambina, celata nei recessi della Francia bonapartista.
Antichi rancori, tradimenti, duelli all’ultimo sangue e fughe rocambolesche: presto le due empie creature della notte si ritroveranno invischiate in una fitta rete di intrighi, intrappolate tra le spire del loro scomodo passato.
“Fairfax & Coldwin”, di Alessio Filisdeo, segna il ritorno di un XIX secolo più gotico che mai, cupo e grottesco, traboccante di subdoli personaggi e inquietanti rivelazioni.
Abbassate le luci. Mettetevi comodi. Il viaggio ha inizio.



COMMENTO: Devo dire che all’inizio di questo libro avevo dei grandissimi dubbi perché facevo molta fatica a capire le connessioni che c’erano. Ma una volta capite il libro inizia ad avere un senso e ad essere molto bello.
Ho apprezzato moltissimo lo stile di scrittura dell’autore ma soprattutto il suo modo di descrivere persone e luoghi. Solitamente non sono una lettrice che apprezza molto le descrizioni, anche se ovviamente le ritengo fondamentali, ma preferisco l’azione però in questo caso le ho apprezzate particolarmente. 
Il mio personaggio preferito è Blanche una bambina davvero carina ma anche con molto carattere. Riesce a tenere testa a due vampiri che si credono molto forti e duri ma che quando conoscono Blanche se ne innamorano. 
Fairfax e Coldwin sono due vampiri un po’ diversi dal solito perché sono uniti non da amicizia ma da una maledizione, sulla quale avrei preferito sapere di più. 
Fairfax è la mente della coppia mentre Coldwin è il braccio.
La storia all’inizio è molto semplice nel senso che non ci sono troppi personaggi che si sovrappongono ma poi piano piano la storia si complica e i personaggi iniziano ad aumentare.
Devo dire che però il finale mi ha lasciata al quanto perplessa e spero di poter leggere al più presto un seguito perché vorrei delle risposte a dei dubbi
 e come vi avevo già detto sono molti ahahah


ESTRATTI:
  • “Eterni nemici…»

«Eterni rivali… E in eterno si… odieranno.»
Il torpore li invase. Persero conoscenza laddove si trovavano.
Il mondo non aveva più peso.
Solo l’odio resisteva, poiché esso li aveva uniti, ed esso soltanto li avrebbe tenuti in vita.
Ora e per sempre.”

  • “Se c’è una cosa che ho imparato sugli umani, ebbene è di non sottovalutare mai il loro desiderio di autodistruzione. Essi scambiano l’avidità per ambizione, la superbia per audacia, la presunzione per assennatezza”




AGGIORNAMENTO DI LETTURA (30-07-21)

 Buon venerdì leoncini.  Vi rendete conto che domenica sarà agosto? Io sinceramente non so come ci siamo arrivati. Mi sembra che il tempo st...