lunedì 18 dicembre 2017

RELEASE BLITZ: Il colore del caos di Giovanna Roma

TITOLO: Il colore del caos
FORMATO: digitale e cartaceo
AUTRICE: Giovanna Roma
Self-pubblishing
GENERE: forbidden romance
DATA PUBBLICAZIONE: 12 dicembre 2017
PREZZO: € 2,99
PAGINE: 398

SINOSSI:
Lui indossa jeans e tatuaggi. Io una divisa scolastica.
Lui ha un lavoro che ama, io una vita che odio.
Scott Turner è uno stronzo ventisettenne. Io, Allison Newborn, ammetto di essere una sedicenne difficile da gestire.
Gli sono caduta tra capo e collo e per questo crede di dettare le regole. Certo, continua a ripetertelo.
Abbandonata al lusso di una vita agiata, con due genitori sempre presi da sé stessi, è difficile obbedire agli ordini.
Tutto in lui gli urla di starmi lontano.
Tutto in me prega di combattere dei sentimenti che dovrei rinnegare.
Non abbiamo scelta, siamo costretti a trovare l'armonia in questo caos.
A volte gli incontri avvengono nel tempo sbagliato.
Ci trasformano per sempre.
Ci costano tutto.
Cos'altro può accadere a un amore proibito?

GIVEAWAY CARTACEO AUTOGRAFATO: 
Il giveaway durerà dal 12 al 18 dicembre, quindi per tutto il Release Blitz.
Ecco come partecipare:
LIKE alla pagina facebook dell'autrice;
LIKE al suo post fisso;
TAGGA nei commenti del post fisso tre tuoi amici e digli perché vorresti leggere "Il colore del caos".
BONUS da 100 punti ;) : commentate il post con la foto (o link diretto) della vostra recensione per uno dei miei romanzi su Amazon.

CONTATTI & BIOGRAFIA:
TWITTER: @_GiovannaRoma_
PAGINA AMAZON: http://amzn.to/2jfQVBt

BIOGRAFIA AUTRICE: Sono nata e cresciuta in Italia e viaggiato sin da bambina. I generi che leggo spaziano tra thriller, psicologia, erotico e dark romance. Anche quando un autore non mi convince, concedo sempre una seconda possibilità, leggendo un altro suo libro. Sono autrice dei romanzi "La mia vendetta con te, il suo sequel "Il Siberiano", lo storico "Il patto del marchese" e la serie dark "Deceptive Hunters".

domenica 17 dicembre 2017

LE DIREZIONI DI UN BATTITO DI LAYLA TALES (recensione)

Ciao a tutti, devo dire che questo mese di dicembre è un mese produttivo per le mie letture, o almeno sembra. Spero di riuscire sempre a trovare il tempo di leggere come in queste due settimane 😃
Voi che libro state leggendo?
Io non so ancora quale sarà la mia prossima lettura, devo ancora scegliere tra i libri che ho e sono tanti ahhaha, è che non so esattamente quale genere mi andrebbe di leggere.

TITOLO: La direzione di un battito
AUTORE: Layla Tales
EDITORE: autopubblicato
Pagine: 323
Costo: 1,99€ (eBook)
Valutazione: 4/5
TRAMA: 
“Ancora una volta mi ritrovo a far scorrere la mia penna su una pagina bianca, un foglio così povero ma con un’importanza enorme.
È strano scrivere la parola fine per noi. Per anni ti ho chiuso nel mio mondo, fingendo che nessuno potesse separarci ed invece tu eri già lontano.
Il tempo per noi non è stato un amico, ci ha divisi inesorabilmente e ci ha cambiati. Ero qui, immobile, ad aspettare di riprendere vita, mentre il mondo andava avanti.
Rivederti è stata la tempesta che hai sempre portato in me, ma stavolta rischi di devastarmi per sempre. È per questo che ti lascio andare, perché ti amo, ma ritrovarci con tutta questa rabbia mi farebbe dimenticare quei giorni che ancora mi riscaldano quando sono al buio.
È l’ultima volta che ti scriverò. Queste lettere mi hanno salvata una volta, ora spero possano aiutare anche te. Prendile sono sempre state tue.
Per sempre,
un’amica.”

Chiudo la busta. Sigillo il mio cuore.
La stringo ancora una volta, non sono pronta a lasciarlo andare via, ma devo. Lo devo a noi.
Addio amore mio.

COMMENTO: Inizio ringraziando lautrice per avermi dato la possibilità di leggere questa storia damore.
Ammetto che allinizio ero molto indecisa se smettere di leggere o continuare perché lho trovavo al quanto confuso. Alla fine ho deciso di continuare ed è stata una grande decisione.
Come ho detto linizio è un po confuso ma poi quando inizia a prendere piede diventa una grande storia damore.
I protagonisti non potrebbero essere persone più diverse ed è questo che mi è piaciuto, soprattutto mi è piaciuto come viene trattato l’argomento della differenza d’età. Non è un argomento di cui si parla molto nelle storie d’amore, o almeno in quelle che ho letto io, e questo mi ha colpita particolarmente.
Diciamo che quindi questa non è la classica storia d’amore a cui solitamente abituati.
Lara e Luca si incontrano per caso e si rincontrano sempre per caso.
Come ho detto sono persone molto diverse, Luca è un uomo divorziato con una famiglia con un passato particolare, Lara è una ragazza all’ultimo anno di superiori piena di gioia che appare una ragazza forte ma anche lei ha le sue debolezze.
Mi sono piaciuti anche Silvia e Andrea, gli amici di Lara, che ci sono sempre nel momento del bisogno. 
Concludo dicendo che se all’inizio non lo comprendete bene non abbandonate questo libro perché vi sorprenderà. 

giovedì 14 dicembre 2017

LA CROCE DELLA VITA DI VALENTINA MARCONE (recensione)

Ciao a tutti come state?
Ieri non avendo lezione ho deciso di leggere e ho finito questo fantastico libro 😍
Ho iniziato a leggere questo libro qualche tempo fa, non ricordo il motivo, lo abbandonai per leggere altri libri.
Qualche giorno fa ho rincominciato a leggerlo e veramente mi chiedo perché lo avessi lasciato.
Voi lo avete letto? Che ne pensate?

TITOLO: La croce della vita
AUTORE: Valentina Marcone
EDITORE: Nativi Digitali
Pagine: 178
Costo: 10€ (cartaceo) 2,99€(eBook)
Valutazione: 4,5/5
TRAMA: La tradizionale famiglia felice con mamma, papà e due figli? Storia vecchia. Molti bambini crescono benissimo con due papà o una mamma single. Io ho avuto un'infanzia splendida e sono crescita con tre uomini, Michele, Gabriel e Raffaele, i Fratelli Sincore, che di angelico hanno solo i nomi. Non mi hanno scelta, né adottata, sono stati praticamente costretti a tenermi con loro e contro ogni aspettativa, invece che mangiarmi, mi hanno amata come una figlia. Esagero? No, sono tre vampiri. Certo, essere la profetica bambina che sigilla la pace tra due razze ha sicuramente aiutato, ma tenermi al sicuro non implicava loro di crescermi e amarmi come invece hanno fatto. Ah dimenticavo, sono una Furia
COMMENTO: Ringrazio la casa editrice Nativi Digitali per avermi fatto conoscere questo libro e tutta la serie,perché questo libro è stata una vera e propria rivelazione. Valentina Marcone ha uno stile di scrittura che mi è piaciuto molto, è riuscita a farmi entrare nella storia. Dico da subito che non vedo l’ora di leggere il secondo libro della serie. 
Il libro inizia con le Parche che lasciano Deva a Michele e gli dicono quello che dovrà fare. 
Michele è un vampiro che non si fa molti scrupoli ma che ovviamente non andrebbe mai contro le Parche e quando gli viene detto che lui e i suoi fratelli, Gabriel e Raffaele, devono prendersene cura non si riesce a tirarsi indietro.
Deva non è una bambina qualunque ma una delle Parche, nessuno sa esattamente come sarà e quali saranno i suoi poteri ma i tre fratelli sanno che devono tenerla al sicuro e quindi all’inizio decidono di tenerla nascosta.
Gabriel è quello più spietato tra i fratelli, Raffaele,oltre ad essere il più piccolo, è il più dolce ed infine Michele che si può definire il leader ed anche il più osservatore di tutti e razionale.
Gabriel secondo le Parche sarà il consorte di Deva, ma l’idea non gli piace affatto, non perché non provi nulla per lei ma perché lui non si sente degno.
Il fatto che lui non si senta degno fa si che Deva creda che non la ami e in più fa di tutto per allontanarla. Certo tutti e tre provano affetto per lei, in fin dei conti l’hanno cresciuta ma Gabriel dimostra il suo affetto in modo diverso, rimane più distaccato e freddo. Nessuno le ha mai detto che Gabriel è il suo consorte, le hanno sempre fatto credere che nessuno lo sappia e che l’unica cosa che sanno è che è un vampiro.
Deva ha sempre vissuto solo con loro tre e i servitori, quindi non conosce molte persone. La sua vita si è basata sugli allenamenti con Gabriel e le lezioni di Michele. Non ha mai vissuto come le ragazze normali, ma questo non le ha mai dato troppo fastidio, a parte per il fatto che non le è mia stato concesso di uscire di casa.
Quando ormai si avvicina il suo diciottesimo compleanno e quindi anche il suo debutto dove conoscerà il suo consorte le cose iniziano a diventare difficili. Lei si sente sempre più attratta da Gabriel e lui è sempre più distaccato. Poi le cose precipitano quando come ospite si presenta Sarah una discendente dei fratelli. Sarah è una vampira molto bella che ha sempre avuto una storia con Gabriel, questo porta Deva a sentirsi molto gelosa, anche perché Sarah non fa nulla per dissimulare ciò che accade tra lei e Gabriel.
Ma quando Deva vede ciò che mai avrebbe voluto vedere, il suo cuore si spezza e prova il dolore più grande che avrebbe mai potuto provare.
Durante la lettura mi sono proprio immersa nella storia quasi fossi lì. Mentre leggevo l’indecisione di Deva, la comprendevo. Non è facile buttarsi quando si ha paura di rovinare i rapporti che già esistono soprattutto se il ragazzo che ami è Gabriel, il ragazzo più freddo e distaccato che si possa conoscere.
E negli ultimi capitoli avrei voluto essere uno dei personaggi per prendere a pugni e strappare qualche ciocca di capelli a Sarah, una vera arpia. Se fossi stata in Deva l’avrei uccisa molto lentamente. Ma ammettiamolo avrei picchiato anche Gabriel, come si è permesso di farle una cosa del genere, come ha potuto essere così stronzo. Non ritengo del tutto innocenti nemmeno Michele o Raffaele, avrebbero dovuto fare qualcosa, qualunque cosa perché Deva non si merita soffrire così!

sabato 9 dicembre 2017

IL SEGNO DELLA TEMPESTA DI FRANCESCA NOTO (recensione)

Nella ultima foto di Instagram avevo detto che il prossimo post sarebbe stata la recensione de “Il segno della tempesta” è così è ahahah. Anche s devo ammettere che non mi aspettavo l’avrei fatta oggi ma soprattutto qualche minuto dopo 😝 Il fatto è che non mi ero accorta mi mancassero gli ultimi 3 capitoli, pensavo che mi mancasse un po’ di più e ora che è finito vorrei almeno altri capitoli perché non sono pronta ad abbandonare questa storia.
Voi avete letto questo libro? Che ne pensate? Lo avete adorato come me?

TITOLO: Il segno della tempesta
AUTORE: Francesca Noto
EDITORE: Astro Edizioni
Pagine: 352
Costo: 14,90€ (cartaceo) 2,99€ (eBook)
Valutazione: 5/5
TRAMA:  Lea Schneider ha un dono, o forse una maledizione. Riesce a percepire con impressionante chiarezza le emozioni altrui. È sempre stato un fardello complicato da gestire, in grado di trasformare la sua adolescenza in un inferno. Anni dopo, le sue capacità tornano a manifestarsi con forza. In preda a strani sogni premonitori, Lea decide di fuggire verso la regione più selvaggia della Florida, dove è stata concepita vent'anni prima. Ciò che non sa è che quel viaggio - come il suo dono - fa parte di un disegno più grande. Chi è Sven, il ragazzo senza un passato e dotato di capacità ben più potenti delle sue? Nuove forze scoprono le carte di una partita antica, di cui i due giovani sono il fulcro.
COMMENTO: Inizio ringraziando la casa editrice e l’autrice per avermi dato l’opportunità di leggere questo fantastico libro. Ringrazio soprattutto perché mi hanno permesso di conoscere un libro che altrimenti, ammetto con dispiacere, non avrei mai conosciuto; lo dico con dispiacere perché purtroppo come molti lettori leggo soprattutto libri di autori americani poiché sono più conosciuti o gli si fa molta più pubblicità mentre dovremmo sostenere di più i nostri autori italiani.
Comunque bando alle ciance ahaha parliamo di questo fantastico libro.
Come spesso mi accade con i libri fantasy, anche se è anche per questo che li adoro, all’inizio non capisco mai nulla. Però quando la storia ha iniziato a prendere un senso non ho potuto più smettere di leggere perché dovevo assolutamente sapere. Dovevo sapere cosa sarebbe successo a Lea e a Sven e agli altri soprattutto a Rachel, che mi ha colpito da subito per la sua allegria, e a Ash perché mi intrigava il fatto che fosse sempre così serio e non aveva grandi legami con nessuno.
Più leggevo e più speravo di trovare un ragazzo che mi facesse vivere la storia d’amore di Lea e Sven. La loro storia mi ha colpito particolarmente perché è un amore in cui entrambi si sostengono a vicenda e nessuno di loro ha paura di dire qualcosa che potrebbe ferire l’altro perché sanno che è giusto dire ciò che si pensa e reagire insieme alle conseguenze.
Quello che però mi ha colpito veramente più di tutto è stato il finale, un finale davvero epico perché anche se in un certo senso scontato è stato anche qualcosa di sconvolgente.
(Potrebbe esserci qualche SPOILER) Come ci si aspetta vincono i buoni ma la battaglia, il modo in cui Sven e Lea comprendono a pieno il loro potere, questo non me lo sarei mai aspettata. Non mi sarei aspettata il tipo di complicità che in così poco tempo sono riusciti a creare o il fatto che Lea riuscisse ad ingannare Julma e quindi a fargli fare il suo gioco. 
Il fatto che alla fine Julma mostrasse una piccola parte del ragazzo che era stato mi ha ricordato Sebastian di Shadowhunters, e come mi aveva colpito lì mi ha colpito molto anche qui perché fa capire che nessuno è davvero buono o davvero cattivo. ( FINE SPOILER)
Parliamo dello stile dell’autrice, scrive in un modo che ti fa entrare completamente nel mondo di cui sta scrivendo, mentre leggevo pensavo di essere una di loro, in un certo modo lo speravo anche ahahah, un po’ di azione mi sarebbe piaciuta. È riuscita pagina dopo pagina a creare suspense a farmi chiedere cosa sarebbe successo nel capitolo o nella pagina seguente. 
Terminare questo libro è stato davvero difficile, soprattutto per la rivelazione finale, che ovviamente non vi rivelo per lasciare suspense a coloro che non lo hanno ancora letto. Non so quando ma spero di riuscire al più presto a leggere il seguente libro.

DIPHYLLEIA-IL RICORDO DI VALENTINA BONCI (segnalazione)

Ciao a tutti come state?
Io un po’ malaticcia ma per il resto bene.
Non vedo l’ora che siano le vacanze di Natale, ho molta voglia di tornare in Italia e vedere la mia famiglia, ormai le chiamate su FaceTime non mi bastano più visto che sono 4 mesi che non li vedo. Qualcuno di voi vive all’estero e capisce la mia situazione?
Comunque parliamo di libri, oggi vi segnalo questo libro che spero di riuscire, insieme a molti altri, a leggere al più presto. Ormai la lista di libri che devo leggere è infinita ma devo dire che mi aspettano letture veramente emozionanti 😍
Qualcuno di voi ha letto questo libro? Che ne pensate?
TITOLO: Diphylleia- Il ricordo
AUTORE: Valentina Bonci
EDITORE: & MyBook
Pagine: 78
Costo: 9,50€ (cartaceo) 4,50€ (eBook)
TRAMA:
“La rabbia aveva prevalso sull'amore, e, a testa bassa e cuore infranto, ad Aiyana non restava che andarsene. E se ne andò. Perché non c'è rabbia più vera e pericolosa di quella degli innamorati che si sentono traditi. Degli innamorati che si sentono innamorati pazzi e si ritrovano morti e a pezzi."

mercoledì 6 dicembre 2017

NUOVE USCITE LES FLANEURS EDIZIONI

Ciao di nuovo ahahahah adesso vi segnalo una nuova uscita della casa editrice Les Flaneurs Edizioni, in più parteciperanno alla Fiera Nazionale della piccola e media editoria di Roma.
Vi aspettano dal 6 al 10 dicembre allo stand L29 presso La Nuvola/Eur!


Autore: Concetta Antonelli
Titolo: Un folletto di nome Ciottolina (con illustrazioni di Mariano Argentieri)
Data di pubblicazione: 1 dicembre 2017
Prezzo: € 9

Sinossi: L’aria di neve fuori, il calore delle luci natalizie dentro. Una combriccola di nipotini e una nonna cantastorie. La fiaba comincia e la magia ha inizio… Benvenuti a Ghiandaquercia, il paese del Piccolo Popolo, di cui Ciottolina fa parte. Lei è una bimba speciale che ci condurrà nei boschi incantati tra folletti, streghe, animali parlanti, elfi malvagi, doni prodigiosi e funghi magici.  In questa sua prima avventura la nostra piccola amica si caccerà in un brutto guaio per tentare di salvare il suo scoiattolino.  Ma fortunatamente…

Biografia: Concetta Antonelli è nata in Puglia, a Monopoli, ma ha vissuto un po’ dappertutto in Italia. È una lettrice appassionata sin da bambina e ha letto così tanti libri che alla fine le è venuta una gran voglia di scrivere! È autrice di racconti, fiabe e poesie. Per lei scrivere è «dar voce alle cose di dentro, è comunicare e scoprire che negli altri, molto spesso, c’è un mondo davvero simile al proprio: basta rivelarlo!». Se siete curiosi, potete scoprire qualcosa in più sul suo conto (o chissà magari scambiarci quattro chiacchiere virtuali), digitando il suo nome e cognome sul web. Se volete incontrarla di persona, invece, non dovete perdere le presentazioni dei suoi libri… in libreria, ovviamente!




LA MUSTANG ROSSA DI ELISABETTA VILLAGGIO (segnalazione)

Ciao a tutti oggi vi segnalo questo libro ;)
Qualcuno di voi lo ha letto? Che ne pensate?

Presto ci sarà la recensione di Il segno della tempesta 😍

TITOLO: La mustang rossa
AUTORE: Elisabetta Villaggio
EDITORE: La ruota
Pagine: 116
Costo: 12€ (cartaceo) 6€ (eBook)
DATA USCITA: 30 novembre 2016
TRAMA: Alex, bella, ricca, poliglotta, piena di glamour, producer di video musicali. Maria, gestrice di un bar-mensa, madre di due bimbi, forte accento messicano, piccolina, non attraente e certamente non il tipo di amica che ci si aspetta si porti dietro una come Alex. Due vite diverse che si mescolano a Los Angeles in nove giorni dell'aprile 1988. Sullo sfondo i Miller Studios, dove si realizzano spot pubblicitari e video musicali, tra Highland Avenue e Santa Monica Boulevard. Oltre a Maria e ad Alex, una serie di altri personaggi ruotano attorno a loro: Bob, capo degli Studios e perdutamente innamorato di Maria; Anthony, Michael e il loro gruppo rock che cercano di sfondare nella scena musicale di L.A. senza tanta convinzione. Le due amiche si muovono in quel mondo variopinto, dove i sogni di tutti si confondono con i desideri e dove la realtà può essere più crudele di quanto si possa immaginare. Nove giorni di quella fatidica primavera cambieranno le loro vite per sempre.

AGGIORNAMENTO DI LETTURA (30-07-21)

 Buon venerdì leoncini.  Vi rendete conto che domenica sarà agosto? Io sinceramente non so come ci siamo arrivati. Mi sembra che il tempo st...