lunedì 30 novembre 2020

COVER REVEAL: Pioggia e uva di Paoletta Maizza

 

Titolo: Pioggia e uva
Autore: Paoleta Maizza
Editore: Autopubblicato
Genere: Romanzo Rosa
Pagine: 152
Prezzo: 0,99€ (ebook)
Data dell’uscita: 5 dicembre 2020

TRAMA: 
“Prima di lasciare la mia stanza per sempre, ho allungato le mie dita verso il cielo, quella sera, volevo toccare la luna, per far sì che si realizzasse almeno uno dei miei desideri, sperando in fondo che proprio la luna diventasse il mio portafortuna o che fosse così indulgente da permettermi di trovarlo.”

Puglia, fine anni ‘50
Sorridente, dolce, affidabile, onesta. Lisa Antonaci, orfana di guerra cresciuta dalle suore, decide di intraprendere una nuova strada, la più straordinaria di tutte. A bordo dell’autobus che la porterà a Villa Rini, casa in cui è stata assunta come infermiera personale della dolcissima signora Nella, incontrerà Massimiliano Colella. Coincidenza vuole che sia il nipote della sua paziente e che debba convivere con lui sotto lo stesso tetto. Per lei il giovane dagli occhi scuri e i capelli arruffati dal vento è la dimostrazione stessa di Dio sulla terra. Nel soggiorno meraviglioso fra le mura di quella casa, la vendemmia, la famiglia che l’accoglie come una di loro, scoprirà che all’amore non ci sono ostacoli che tengano e che basta una passeggiata fra i vigneti e sotto la pioggia per capire quanto il mondo sia pronto ad accogliere la sua meravigliosa personalità.
Una dolcissima storia per chi crede nell’amore a prima vista, e nella magia della campagna pugliese nascosta fra il fitto dei boschi.

venerdì 27 novembre 2020

COVER REVEAL: La distanza tra di noi di Karen Morgan

Ciao leoncini come state?
Sono appena tornata a casa dopo aver dato tre esami, spero siano andati bene ma non so, io dopo aver consegnato non sono mai sicura di niente. Anche perché io ho tutti gli esami a crocette, cosa che odio, quindi quando penso siano andati bene poi scopro che in realtà mi sono sbagliata.

Tralasciando gli esami che ormai sono andati, oggi vi parlo del prossimo romanzo di Karen Morgan, è il secondo volume della serie Found my way, il primo era Appartengo solo a te (recensione).
Non vedo l’ora di leggerlo e scoprire cosa accadrà ai nostri protagonisti, Erin e Carter. Anche perché il finale del primo volume mi aveva distrutta e ora voglio sapere cosa accadrà.

Ps: più tardi uscirà l’aggiornamento di lettura ;)


Titolo: La distanza tra di noi
Autore: Karen Morgan
Serie: #2 Found my way
Genere: New Adult
DISPONIBILE SU KINDLE UNLIMITED
Editore: Ode Edizioni
Prezzo: 12,99€ (cartaceo) 2,99€ (ebook)
Data della pubblicazione: 2 dicembre 2020

N.B.: Con l'uscita del secondo volume, il primo volume "Appartengo solo a te" andrà in offerta a 0,99€

TRAMA:
La vita di Erin e Carter ha subito una svolta.
Lui vuole diventare una persona migliore.
Lei sta costruendo la sua vita per realizzare i propri sogni.
Si amano, ma tutto è cambiato. Ogni cosa sembra dividerli.
Il loro amore è folle, dannatamente complicato e li ha spezzati troppe volte.
Il sentimento che li unisce finirà per distruggerli?

mercoledì 25 novembre 2020

COVER REVEAL: Quello che non ti aspetti di Giovanna Roma

Titolo: Quello che non ti aspetti
Autore: Giovanna Roma
Editore: Self-pubblishing
GENERE: Sentimentale
Prezzo: 2,99€
DATA PUBBLICAZIONE: 09 dicembre 2020

TRAMA:
Sono noto per i miei scatti di rabbia. Ho il numero maggiore di penalità nella squadra di hockey e la faccia sulle riviste scandalistiche. Metto nei guai chi se lo merita e Hope Harley lo merita più di tutti.
Questo finché scopro che qualcosa di più grande di lei manovra la sua vita. All'improvviso i miei soldi sono carta straccia, i muscoli inutili. La mia sregolatezza diventa un'esistenza vuota.
Hope è cieca ai rischi. Sfida Golia, si lancia nel dirupo, non rimanda e ricomincia da zero ogni giorno.
La lezione più dura che mi abbia impartito? Lei è la verità, mentre io sono una bugia.


CONTATTI :
PINTEREST: https://bit.ly/3lUi1OQ

BLOG: http://giovannaroma.blogspot.it
GOODREADS: https://bit.ly/3f8SpeA
FACEBOOK: https://bit.ly/2UGIfIE
CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/3nAMguY
PAGINA AMAZON: http://amzn.to/2jfQVBt
INSTAGRAM: http://bit.ly/2hmUVDN



BIOGRAFIA AUTRICE: Sono nata e cresciuta in Italia e viaggiato sin da bambina. I generi che leggo spaziano tra thriller, psicologia, erotico e dark romance. Anche quando un autore non mi convince, concedo sempre una seconda possibilità, leggendo un altro suo libro. Sono autrice dei romanzi "La mia vendetta con te, il suo sequel "Il Siberiano", lo storico "Il patto del marchese" e la serie dark "Deceptive Hunters".

REVIEW PARTY: Fighting for us di Regina Mooren

Ciao leoncini, buon mercoledì oggi finalmente vi parlo di questo libro.
Settimana scorsa dopo averlo finito ve ne ho parlato nelle storie. Sinceramente non mi aspettavo di leggerlo in 3 ore.
Ora torno a studiare, che venerdì devo passare assolutamente 3 esami 😘

Titolo: Fighting for us
Autore: Regina Mooren (tag Instagram: @reginamooren_autrice)
Editore: Royal Books Edizioni
SERIE: Fighting for (volume 1) Autoconclusivo
Genere: contemporary romance/sport romance
Pagine: 282
Prezzo: 2,99€ (eBook)
Valutazione: ★★★★

TRAMA: Morgan vive una routine sempre uguale: studentessa universitaria di giorno, barista di notte, madre e zia nel week-end. La morte prematura della sua gemella l’ha segnata: l’ha resa molto introversa e ha ridotto all’osso la sua vita sociale. Poi, una notte, tutto cambia. Succede quando Morgan viene aggredita all’uscita dal lavoro e solo l’intervento tempestivo di Tanner Keelay la salva da un tentativo di stupro. Tanner è un fighter di MMA scontroso e riservato, che suscita in Morgan sentimenti contrastanti. La violenza è il suo mestiere, ma nel suo sguardo e nella sua inspiegabile pacatezza c’è qualcosa di magnetico che sfida la ritrosia della ragazza e la attrae a lui. C’è anche un segreto, anzi due, a legarli. Entrambi portano avanti vite segrete nel segno dei retaggi del loro passato. A costringerli al silenzio sono i sensi di colpa e il peso delle responsabilità. Nello sbocciare e crescere di un amore, Morgan e Tanner cercheranno di affrontare le minacce e schivare i pericoli che il destino ha in serbo per loro. Un solo obiettivo li sprona a non arrendersi: riconciliarsi con il proprio passato per guardare al futuro con occhi diversi.

COMMENTO:
Inizio ringraziando la Royal Books Edizioni per avermi dato l’opportunità di leggere questo libro.
Quando ho letto la trama non mi aspettavo una storia di questo genere e di certo non mi aspettavo una storia come questa.

“Un passo alla volta”. 
 È una frase che si ripete molte volte in questo libro. È la frase che si ripete come un mantra la nostra protagonista. Questo mantra glielo ha dato il suo psicologo per riuscire ad affrontare la morte della sua gemella. Ma non solo le servirà per riuscire ad affrontare un grande percorso, tornare a vivere.

I protagonisti sono Morgan e Tanner due persone molto diverse che affrontano la vita come possono per riuscire a superare il loro passato.
Morgan è una studentessa modello, che vive tra lavoro, casa e università. Ha perso sua sorella ormai da 3 anni ma ancora non è riuscita ad andare avanti.
Tanner è un fighter di MMA, con un grande segreto ma soprattutto ha un’obbiettivo e farà di tutto per raggiungerlo.

Questo libro oltre a parlare di una storia d’amore, mostra come non bisogna giudicare le persone per l’apparenza. 
Come Morgan anche molte persone quando pensano ai lottatori pensano di conseguenza che siano persone violente. Quello che ci dimostra questa storia è che la maggior parte dei lottatori usa la violenza solo sul ring e poi nella vita sono persone che non farebbero male ad una mosca. 
Succede spesso che la gente giudichi per l’aspetto e non per il carattere.

Parla anche di un argomento molto importante: la violenza sulle donne, sia psicologica che fisica. 
In questo libro viene affrontata soprattutto dal punto di vista di chi l’ha vissuto “di rimando”.
Non è mai un argomento facile da trattare ma l’autrice è riuscito ad inserirlo perfettamente nella storia.
Infatti come dicevo nelle storie di Instagram la storia è super scorrevole, ho letto il libro in 3 ore, e il fatto che parli di violenza sulle donne non ha reso la storia pesante, come magari può succedere. 

La storia d’amore, a differenza da quello che mi aspettavo, non è piena di scene piccanti e questo mi è piaciuto. I due protagoniste anche se fin da subito hanno un attrazione fisica l’uno per l’altro non si innamorano immediatamente. Iniziano a conoscersi con calma, cosa che mi ha colpita perché normalmente, almeno nella maggior parte dei romance, i protagonisti si conoscono e poco dopo già sono a letto insieme.

Ho apprezzato molto i colpi di scena di cui è ricco questo libro perché rendono ancora più coinvolgente la storia. 
Il finale, e intendo proprio il capitolo di epilogo, non mi ha convinta del tutto, anche se in generale il finale mi è piaciuto moltissimo e mi ha anche fatta commuovere.
Spero di poter leggere presto un altro libro di questa autrice.

martedì 24 novembre 2020

SEGNALAZIONE NUOVE USCITE

Titolo: Il mio cielo d’Irlanda
Autore: Rebecca Smith
Genere: New Adult
Pagine: 348
Volume: Autoconclusivo
Prezzo: € 2,99
Uscita prevista: 24 Novembre
Disponibile: Formato e-book su Amazon e Kindle Unlimited
Pubblicato da: Collana digitale Brightlove, (Pubme)

SINOSSI:
Aveva giurato di non lasciarci il cuore in Irlanda, ma non era una promessa che poteva mantenere.

Dopo la laurea a Milano, Alessandra Castello (detta anche Lex) partirà insieme a suo fratello gemello Marco, per una vacanza/studio in Irlanda. Una volta messo piede nel ranch che li ospiterà, nella sperduta Glenariffe, Lex s’imbatterà subito in Heaven O’Brien, un ragazzo scorbutico e dai modi ostili, ma incredibilmente affascinante. Anche se l’attrazione tra loro è innegabile, sarà Heaven a mantenere le distanze e a tenersi alla larga da Lex, perché lui sta insieme a Ruth, la figlia dei proprietari della fattoria, a cui è estremamente affezionato e a cui deve molto. Il continuo sentirsi respinta, porterà Lex a legarsi ad un altro ragazzo, cosa che farà scattare immediatamente l’irrazionale gelosia di Heaven e che, in qualche modo, finirà per spingerlo ancora di più verso quella ragazza a cui non riesce a smettere di pensare. Ma se Ruth avesse intuito il motivo di tutto quell’interesse per la nuova arrivata? E se fosse disposta a qualunque cosa per riportare Heaven da lei, perfino mentirgli? A volte l’amore ci mette alla prova e ci spinge al limite di noi stessi, solo per vedere fino a che punto siamo disposti ad arrivare. Altre invece, è proprio l’amore ad allontanarci da chi amiamo davvero, solo per paura di perderlo per sempre.


Arriva in casa Brightlove (Pubme) l’emozionante penna di Rebecca Smith, con un New Adult pronto a metterci sottosopra il cuore e a farci perdere la strada di casa. Ma se fosse proprio il cuore, alla fine, a portarci sotto lo stesso cielo di chi abbiamo lasciato andare?

ESTRATTO:
“Sei quel sentimento che ti entra sottopelle. Puoi tentare di bloccarlo, di eliminarlo, di escluderlo, però è lì, non si arrende, non ti concede tregua. Salta fuori e vince. Vince su tutto.”

Titolo: L’ultimo regalo 
Autore: Cristina Ferri
Pubblicato da Collana Floreale - Pubme
Data di pubblicazione: 25/11/2020
Genere: Romanzo Rosa Autoconclusivo
Formati: Ebook - Cartaceo
Prezzo/Disponibilità Ebook: Disponibile su Amazon e Kindle Unlimited. Il prezzo lancio sarà di €0,99 mentre il prezzo definitivo sarà di €2,99
Cartaceo: Disponibile nelle principali librerie online e ordinabile nelle librerie fisiche.

TRAMA:
L'avrebbe protetta da qualsiasi cosa, perfino da se stesso. Non avrebbe permesso a nessuno di farle del male.

Sarah è segretamente innamorata di Mattie, il ragazzo più popolare della scuola, mentre lui, la considera solo un’amica. Pian piano, Mattie si renderà conto che la forza attrattiva che lo trascina verso Sarah, è un impulso al quale non può resistere. I due si ameranno perdutamente e follemente l’uno dell’altra, scoprendo per la prima volta il significato dell’amore, quello con la “A” maiuscola, quello che non ti fa respirare, che ti ruba il sonno e l’appetito. Dopo il loro primo bacio, però, Mattie diventa sempre più scostante e farà di tutto per tenere Sarah lontana dalla verità, fin quando, durante una breve fuga d’amore con lei a New York, le maschere cadranno e Sarah dovrà, inevitabilmente, fare i conti con la realtà.

NUOVE USCITE Collana Io me lo leggo

Titolo: Piume di gabbiano
Autore: Francesca Rampone
Editore: Io me lo leggo
Pagine: 129
Prezzo: 11€ (cartaceo) 1,99€ (eBook)
Data della pubblicazione: 18 novembre 2020

TRAMA:
Durante la conquista dell’Italia meridionale Roberto il Guiscardo decide di mettere fine alle lotte con i signori locali facendo sposare l’amato nipote Cristiano con Angelica, figlia del nobile Feliceti. Ma l’invidia e la gelosia di Ubaldo, cavaliere normanno, e di Guido, amico di famiglia di Angelica, causeranno una serie di eventi violenti che vedranno in campo i saraceni dell’emiro Omar. Trionferà l’amore?
Titolo: La ragazza del 1935
Autore: Angelica Rubino
Editore: Io me lo leggo
Pagine: 255
Prezzo: 15€ (cartaceo) 1,99€ (eBook)
Data della pubblicazione: 18 novembre 2020

TRAMA:
Nerea e Cristina hanno 17 anni, vivono a Taranto e hanno un rapporto speciale.
Dopo l’inizio della guerra però dovranno separarsi: Cristina andrà in Svizzera con i suoi genitori; Nerea a Roma con suo padre, sua sorella, la sua matrigna e il suo fratellastro, questi ultimi di sangue ebreo. Lì conoscerà il commissario Nicholas Norchott, adottato dai marchesi Nobile. Lui all’inizio la aiuterà, ma si rivelerà essere ossessionato da lei. Nerea sarà costretta a sposarlo, scoprendo che nella famiglia Nobile avvengono una serie di omicidi efferati…

lunedì 23 novembre 2020

RECENSIONE: L’amore non arriva mai da solo di Federica Fasolini

 Ciao a tutti leoncini buon lunedì, come state?
Io sono molto stressata, dormo poco e faccio di tutto per riuscire a studiare e stare dietro al blog e alle letture. Il problema è che non sono mai stata brava ad organizzarmi, in più sono una di quelle persone molto poco portate per lo studio. Tutto questo comporta uno stress emotivo impressionante che spesso mi porta a non fare nulla perché penso troppo a tutto quello che dovrei fare ma che non sto facendo.

Meglio se smetto di parlarne prima di stressare tutti o stressarmi ancora di più.
Oggi vi parlo dell’ultimo romanzo di Federica Fasolini, autrice di romanzi rosa che adoro.
Avete mai letto i libri di questa autrice? Se la risposta è no vi dico che dovete  assolutamente recuperarli.


Titolo: L’amore non arriva mai da solo
Autore: Federica Fasolini
Editore: Autopubblicato
Genere: Romance
Pagine: 315
Prezzo: 9,26€ (cartaceo) 2,99€ (eBook)
Valutazione: ★★★★

TRAMA:
Lui: una celebrità allo sbando. Lei: irriverente e combinaguai. Insieme: un’esplosione di energia. Avete presente quando tutto va al contrario di come avete sempre immaginato? Quando decidete di intraprendere un lavoro fuori dal comune? Oppure quando non riuscite a tenere la bocca chiusa e dite ogni cosa che vi salta in mente, anche la più imbarazzante? O quando incontrate una rockstar arrogante e dal carattere esplosivo e le chiudete la porta in faccia?Faye Curton lo sa benissimo. La sua vita è una collezione di situazioni esilaranti, di casi umani disperati e di disastri dai quali è certa non si libererà mai. Jay Drewman, cantante di fama internazionale, perennemente in lotta con il mondo, dall’indole arrogante e pungente, è bloccato: la sua musica pare averlo abbandonato, come se nemmeno lei lo sopportasse più, insomma, come se il karma avesse deciso di punirlo per il suo carattere sopra le righe. Ha una scadenza da rispettare, un nuovo album da pubblicare e per poter ritrovare l’ispirazione ha deciso di ritirarsi in solitaria in un paese grosso quanto una nocciolina: Crostlane Creek. Che cosa succede però quando una donna dalla lingua tagliente, che è incapace di nascondere le proprie emozioni e il proprio disprezzo, si scontra con un uomo dal carattere irascibile, abituato a dare ordini? Ognuno di loro avrà un ruolo cruciale per accendere un fuoco che brucerà entrambi, giocheranno ad un gioco in cui ciascuno è solito uscire vincitore, chi con la sincerità, chi con l’arroganza. Ma che cosa accadrà se lei è l’unica a poterlo aiutare? Se lei ha il potere di riportare la musica nella sua vita, come una musa con il proprio artista? Jay ha bisogno di Faye, ma lei ancora non sa di avere altrettanto bisogno di lui. ROMANZO AUTOCONCLUSIVO

COMMENTO:
Amo i libri di Federica Fasolini, perché sono storie d’amore con un tocco di comicità.
Da quando ho scoperto questa autrice non mi sono mai persa un suo romanzo.

In questo romanzo troviamo due persone completamente diverse che si conoscono per puro caso.
Jay è un famoso cantante con problemi d’ira, si trasferisce in una cittadina sperduta per cercare di ritrovare l’ispirazione per le sue canzoni.
Faye è una ragazza semplice, che adora cucinare e non ha mai pensato di andarsene dalla sua cittadina.
Il loro incontro si può definire comico. Jay crede di poter ottenere tutto grazie ai soldi e Faye non si risparmia nessun commento. 
Mi è piaciuto molto che il loro incontro avvenga il giorno di Natale, perché è il mio periodo preferito.

Mi sono rivista molto nel personaggio di Faye e molto spesso durante la lettura sono stata dalla sua parte. 
Ho riconosciuto le sue insicurezze e il suo modo di sentirsi “giudicata” dagli altri per essere diversa. 
Ci sono stati momenti in cui però l’ho odiata perché è troppo razionale. Riflette troppo sulle sue decisioni, anche se capisco il bisogno di riflettere molto su alcune decisioni.

Jay, invece, all’inizio mi sembrava odioso e pieno di sé, poi andando avanti si capisce come la sua sia solo una facciata. Fa il duro, si comporta come se niente gli importasse perché ha paura di soffrire.

Insieme Faye e Jay insieme riusciranno a migliorarsi e a competersi ma prima di arrivarci ci saranno incomprensioni, colpi di scena che faranno ridere ma spezzeranno anche il cuore al lettore più e più volte.

Nei libri di Federica Fasolini la famiglia è sempre un punto molto importante delle sue storie. In questa storia troviamo Clotilde, la madre di Faye. Per la maggior parte della lettura Clotilde è una persona difficile da tollerare, ma soprattutto è difficile definirla una buona madre. Poi però verso la fine abbiamo un cambio che porta ad unire Clotilde e Faye.

Se cercate un romance con colpi di scena e con un po’ di comicità allora questo libro fa al caso vostro.
Se poi amate gli animali allora è proprio la lettura perfetta, perché un altro personaggio molto importante di questa storia è Daisy. Senza di lei i nostri personaggi non si sarebbero conosciuti e senza di lei sarebbe mancato qualcosa.

martedì 17 novembre 2020

RECENSIONE: Alla ricerca del principe Dracula di Kerri Maniscalco

Ciao leoncini, finalmente è arrivato il momento di parlarvi di questo secondo volume.
Come sapete il primo, Sulle tracce di Jack lo Squartatore, non mi era piaciuto particolarmente ma questo secondo me è migliorato molto.

Ma poi volevo parlarvi di una cosa, che sono le edizioni. Non sono mai stata una lettrice ossessionata con le edizioni dei libri, non odio il fatto che nella libreria ci siano libri della stessa saga in diverse edizioni, anche se non mi piace, perché per me, anche se hanno importanza perché i libri sono anche belli da vedere, conta davvero la storia. Devo ammettere però che mi sono innamorata di questi libri, sono fatti davvero bene ma soprano insieme, io al momento ho solo i primi due, stanno benissimo.
Ma finisco qui perché se no potrei parlarvi per ore di quanto adori la Oscarvault e i libri che sta pubblicando; sono uno più bello dell’altro. Se potessi comprerei tutte le ultime uscite di questa casa editrice ahaha.

Titolo: Alla ricerca del principe Dracula
Autore: Kerri Maniscalco
Editore: Mondadori (Oscarvault)
Genere: Young Adult, Historical Fiction, Mystery
Pagine: 463
Prezzo: 20€ (cartaceo) 9,99€ (eBook)
Valutazione: ★★★,5

TRAMA: 
Dopo aver scoperto con orrore la vera identità di Jack lo Squartatore, Audrey Rose Wadsworth lascia la sua casa nella Londra vittoriana per iscriversi - unica donna - alla più prestigiosa accademia di Medicina legale d'Europa. Ma è davvero impossibile trovare pace nell'oscuro, inquietante castello rumeno che ospita la scuola, un tempo dimora del malvagio Vlad l'Impalatore, altrimenti noto come Principe Dracula. Strane morti si susseguono, tanto da far mormorare che il nobile assetato di sangue sia tornato dalla tomba. Così Audrey Rose e il suo arguto compagno, Thomas Cresswell, si trovano a dover decifrare gli enigmatici indizi che li porteranno all'oscuro assassino. Vivo o morto che sia.

COMMENTO:
Dopo il primo volume ho iniziato questo libro con un po di scetticismo. Non sapevo cosa aspettarmi ma soprattutto avevo paura che avrei capito chi era l’assassino velocemente come nel primo. 
Invece sono rimasta felicemente sorpresa dal notare che questo mi è piaciuto di più. 

Se nel primo c’erano poche descrizioni della città qui la descrizione del luogo c’era nel giusto modo. Sapete che non amo i libri con troppe descrizioni, ma anche l’assenza di descrizioni non mi piace. Senza descrizioni un libro perde l’ambientazione e per il lettore diventa difficile, quasi impossibile. immaginarsi il luogo in cui la storia è ambientata. In questo volume questo problema non c’è stato. 
Qui ci sono molti più dettagli della città ma purtroppo ci sono anche troppi dettagli dell’albero genealogico di Vlad L’impalatore. Da una parte mi è piaciuto che l’autrice si fosse informata e che ci fossero molti dettagli ma in alcuni casi mi ha confusa. La genealogia di Dracula è molto contorta e io alcune volte mi sono persa leggendola. Per di più non ho capito come il principe Nicolae sia principe. 

Stavolta ho trovato meno odiosa Audrey Rose. Sicuramente non è uno dei miei personaggi preferiti ma almeno stavolta l’ho tollerata. Anche qui ci sono state occasioni in cui l’avrei voluta strangolare ma sono state molto meno. 
Thomas, invece, mi piace sempre e i suoi goffi tentativi per aiutare Audrey Rose mi fanno ridere, perché dimentica sempre il fattore emozionale. Ma soprattutto quello che più mi ha divertito è il suo rapporto con la sorella, la corrispondenza tra i due è molto esilarante. 

Il finale non mi ha convinta del tutto. È tutto molto repentino ma soprattutto sembra un po’ buttato lì. Sin dal primo volume si sapeva che tra Thomas e Audrey Rose sarebbe nato qualcosa ma non pensavo così, anche perché fino a quel momento era tutto molto teorico. 
Mi piace però il modo in cui ogni finale si collega con il libro successivo. Questo fa sì che il lettore, o almeno io, sia più curioso di scoprire ciò che accada nel seguente volume.

venerdì 13 novembre 2020

AGGIORNAMENTO DI LETTURA (13-11-20)

 Buon venerdì leoncini, com’è andata questa settimana?
Io non ho fatto tutto ciò che dovevo fare. Sono indietro con lo studio e sono indietro con le letture.
Come mio solito non so organizzare le mie giornate in modo tale da fare tutto.
Però posso dire di essere felice perché ho letto due libri che mi sono piaciuti.

Ho finito di leggere

Ho finito di leggere Alla ricerca del principe Dracula che rispetto al primo volume mi è piaciuto di più. L’ho trovato più emozionante e con più dettagli. Ma soprattutto stavolta non ho scoperto l’assassino a metà libro. 
Comunque ve ne parlerò meglio martedì nella recensione.

ESTRATTO:
«Nelle epoche passate, gli uomini sentivano il bisogno di trovare una spiegazione alle atrocità e ai massacri che avvenivano in tempo di guerra. Erano svelti a incolpare delle loro sventure qualsiasi cosa non fosse la loro avidità. E così, un bel giorno, inventarono i vampiri, creature sinistre scaturite dalle sordide profondità dei loro cuori diabolici, che di fatto riflettevano la loro stessa sete di sangue. I mostri sono reali quanto le storie che li tengono in vita. E sopravvivono solo finché quelle storie vengono raccontate.»

Ieri come sapete ho finito Brucia (recensione) e mi è piaciuto tantissimo. È stato una montagna russa di emozioni per poi lasciarmi sotto shock con il finale. 
Se ancora non avete iniziato questa trilogia io ve la consiglio, anche se ancora manca il terzo ma l’autrice dice che arriverà 😍

ESTRATTO:
«A Hopeland l’arte non è proibita. Hopeland è l’arte. Hopeland è la mia creazione. Ciò che succede tra quelle mura è un mio volere. Ciò che i cittadini pensano, dicono, fanno, è tutto prestabilito. Sono i personaggi del mio libro, le figure del mio quadro. Scelgo io quale deve essere il loro destino.»

Sto leggendo

Sono andata un po’ avanti con Dune, continuo ad essere ai primi capitoli, ma devo dire che sono un po’ persa. Non sono sicura che questo libro mi convinca del tutto. Non so se non mi convince per il fatto che lo sto ascoltando e quindi mi perdo un po’, ditemi voi lo avete letto? Vi è piaciuto? 
Io sinceramente in pochi capitoli ho sentito così tanti nomi che mi sono persa completamente e non ho capito chi odia chi ma soprattutto perché.

Questo weekend credo proprio che finirò L’amore non arriva mai da solo. Sono al 44% e non vedo l’ora di sapere cosa succederà a Jay e Faye. In più lo stile di Federica Fasolini mi piace molto, adoro i suoi libri. Credo che sia una delle mie autrici preferite nei Romance.

In questi giorni andrò avanti con Un destino diverso, che avevo interrotto per studiare. I primi capitoli mi erano piaciuti quindi spero che questo libro mi sorprenda.

Leggerò

Sicuramente leggerò Fighting for us dato che il 25 ci sarà il review party. La storia mi ispira molto e sono molto curiosa di leggerlo.
Poi come dico da non so quante settimane leggerò Giallo sporco, per finire la trilogia.
E infine leggerò Genesi
Tutti e tre sono libri che ho in collaborazione dopo questi credo che fino a gennaio non accetterò più collaborazioni. Ovviamente non è sicuro, mi conosco e cambio idea molto facilmente ahahah.

giovedì 12 novembre 2020

REVIEW PARTY: Brucia di Chiara Cavini Benedetti


Ciao a tutti leoncini, oggi esce Brucia il secondo volume della serie “Come una fenice”.
Io avuto la possibilità di leggerlo in anteprima e proprio oggi ve ne parlo.
Non vedo l’ora del prossimo libro per scoprire come continuerà l’avventura di Alex e Nick. Vi dico solo che dovete preparavi al finale perché è cliffhanger e vi lascerà a bocca aperta.

Titolo: Brucia
Serie: Come una fenice
Autore: Chiara Cavini Benedetti
Editore: Queen Edizioni
Genere: Distopico
Pagine: 360
Prezzo: 3,99€ (Ebook) 12,90€ (cartaceo)
Data di pubblicazione: 12/11/2020
Valutazione: ★★★★,5

AVVERTENZA​: Finale cliffhanger

TRAMA:
Un mondo distrutto dalla guerra. Due città fondate sulla paura. Un segreto oscuro, finalmente ricordato.
Un'unica via di salvezza, che ha richiesto un prezzo troppo alto da pagare. Alex ha fatto la sua scelta: ha affrontato i suoi demoni e ha dato la vita per liberare un mondo che l'ha sempre tenuta prigioniera. Ma Nicholas non può accettare che la sola ragazza che abbia mai amato vada incontro a questo destino. Anche se ormai potrebbe essere troppo tardi. Dicono che le anime innamorate vivano per sempre. Il loro amore sarà abbastanza forte?

COMMENTO:
Ho finito proprio stamattina il libro e non mi sono ancora ripresa. Come vi ho detto il finale mi ha lasciato a bocca aperta ma anche sotto shock. Ho assolutamente bisogno di sapere cosa accadrà anche se ho paura.

Comunque avendo letto velocemente, perché dovevano assolutamente sapere cosa sarebbe successo, ora lo vorrei rileggere insieme anche a "Come una fenice" per poter immergermi in questo mondo. Certo un mondo abbastanza brutto, dato che si parla di un libro distopico, ma allo stesso tempo un mondo pieno di speranza, amicizia e seconde possibilità.

La storia inizia con un collegamento con “Come una fenice” dove Nicholas ci narra come ha vissuto il sacrificio di Alex.
La storia poi torna ad essere narrata da Alex, anche se in alcuni casi avrei voluto qualche capitolo narrato dal punto di vista di Nick.

Dopo che Alex rivela i segreti scoperti su Kalandar i piani sono quelli di trovare un modo per salvare Hopeland dalle grinfie del suo sindaco psicopatico.

La storia mi è piaciuta moltissimo perché è ricca di colpi di scena ma soprattutto è una continua montagna russa di emozioni. Ad ogni pagina il lettore non sa cosa aspettarsi. Io credo di aver pregato in tutte le lingue del mondo perché la nostra amata autrice smettesse di giocare con i miei sentimenti.
Ci sono stati momenti in cui avrei voluto spaccare la faccia a Nick e anche ad Alex, perché continuano a non aprirsi completamente e questo fa sì che ci siano moltissime incomprensioni.
Ho adorato invece Daniel e Jess, perché sono due fantastiche persone e riescono ad aiutare Alex in molte occasioni. 

Leggendo i capitoli finali ho avuto una piccola speranza di poter avere un lieto fine ma ovviamente non è stato così. Credo che questo finale mi abbia lasciata ancora più sconvolta del finale del primo volume. Vi assicuro che non so se mi riprenderò tanto presto. 

ESTRATTO:
“Le tempeste cambiano. Le tempeste scalfiscono le montagne, smuovono il terreno, sdraiano le piante. E quando bagnano le persone, cambiano anche loro. 
C’è chi si perde tra la pioggia fitta e non riesce più a tornare a casa. C’è chi decide di ignorare il temporale e balla sotto ai lampi. C’è chi cade in ginocchio nel fango e aspetta solo che tutto passi. E c’è chi continua a muoversi e a inseguire il sole alla fine delle nuvole. 
Ma in qualunque modo si reagisca, quella tempesta trasforma chiunque l’attraversi, e l’unica speranza è che, una volta terminata, i raggi proiettano ancora la nostra ombra sul terreno.” 

SEGNALAZIONE: All fall down di F. Sally D.

 Eccomi di nuovo, vi segnalo un libro che unisce tre libri della stessa autrice. Io ne ho letti solo due ed entrambi mi sono piaciuti moltissimo.
Avete mai letto qualcosa di questa autrice?

F. Sally D. vuole ringraziare i suoi lettori per questo splendido anno di emozioni letterarie passato insieme, racchiudendo in un unico volume le sue più belle storie d’amore e lasciando una piccolissima anticipazione sul suo prossimo lavoro. Un solo cofanetto, tre indimenticabili storie!

Titolo: All fall down – Cofanetto Romanzi
Autore: F. Sally D.
Genere: Contemporary Romance
Pagine: 820
Volume: Tre romanzi autoconclusivi in un unico volume
Prezzo: €1,99 (in promo d’uscita)
Uscita prevista: 12 Novembre
Disponibile: Formato e-book su Amazon e Kindle Unlimited
Pubblicato da: Self publishing


TRAMA:
Tre romanzi. Tre amori. Tre indimenticabili storie.


DIMMI DOVE FINISCE IL CIELO
"Chi vive di mancanze, semplicemente smette di vivere."
Due gemelli, un solo terribile segreto e un'unica inevitabile domanda: può un cuore spezzato tornare a battere?


SNOWDROP ROAD
“Shay Brooks aveva scavato un buco al centro del mio petto e ci si era semplicemente accomodato. A me non restava che offrirgli da bere e chiedergli di restare.” 

Lei avrebbe dovuto dimenticarlo. Lui non ricorda che lei.


UNSTEADY
«Tu mi rendi instabile.»
«Tu, invece, fermi tutto il mio mondo.»


Ogni amore ha il suo ‘c’era una volta’. Ogni amore ha il suo ‘e vissero per sempre felici e contenti’. Ma tenete bene a mente: non è detto che ogni amore, sia destinato al proprio lieto fine…


Tre romance molto diversi tra loro, ma ugualmente intensi, viscerali, toccanti. Un unico cofanetto che racchiude gli ultimi tre bestsellers di F. Sally D. Un modo per dire GRAZIE ai suoi lettori per ogni singola emozioni vissuta insieme e per ricordare che sono sempre loro il suo lieto fine più bello.

SEGNALAZIONI

 Ciao a tutti, in questo post vi parlo di libri che avrei dovuto segnalare settimana scorsa ma sono stata un po’ impegnata e mi ero completamente dimenticata.

TITOLO: Gens Nova
SERIE: Geneticamente modificati 
AUTORE: Eliana Deleo
EDITORE: Queen Edizioni
GENERE: Fantascienza
PAGINE: da definire
FORMATO: Ebook
PREZZO: 3,99 Ebook - prezzo lancio 0.99 
DATA DI PUBBLICAZIONE: 19/11/2020

NB: Libro disponibile nei vari store. Avvertenze: Finale cliffhanger

TRAMA:
Nel 3024, a causa dello sconsiderato utilizzo dell’ingegneria genetica, l’ecosistema terrestre appare rivoluzionato. Mentre si sono sviluppate nuove specie animali e vegetali molto pericolose, l’essere umano è diventato una specie obsoleta e sta lentamente incorrendo nell’estinzione. Per evitare che accada, la civiltà si è riorganizzata in Stati volti a garantirne la sopravvivenza. Rooter, capo del Canada, disprezza la precaria condizione di sudditanza a cui l’uomo è costretto dalla natura. Per questo motivo crea il progetto Gens Nova, individui geneticamente perfezionati in grado di condurre l’uomo a sottomettere le straordinarie specie ormai padrone del Nuovo Mondo. Gli individui prescelti sono sequestrati e sottoposti a un perfezionamento genetico che farà di loro i capisaldi della nuova stirpe umana. Solo una giovane viene geneticamente mutata nel suo DNA: Ardea. Lei è l’unica a essere una vera e propria arma. I Prescelti faranno affidamento l’uno sull’altro per sfuggire al loro creatore, e Ardea è disposta a sfruttare le sue capacità per aiutare i suoi compagni. Tuttavia, essi sono un ostacolo al raggiungimento del suo obiettivo primordiale, lo stesso che l’ha portata a essere parte della Gens Nova.

Il gruppo dei Prescelti combatterà per riottenere la propria libertà, ma fra Rooter e Ardea, chi è il salvatore e chi è il carnefice?

TITOLO: Il mio traguardo sei tu
SERIE: Rixon Raiders Vol. 4
AUTORE: L A Cotton
EDITORE: Queen Edizioni
GENERE: New Adult
PAGINE: 300
PREZZO: 3,99 Ebook – 12,90 Copertina flessibile
DATA DI PUBBLICAZIONE: 26/11/2020

NB: Libro disponibile nei vari store e in libreria

TRAMA:
È arrivato il momento perché Cameron, Jason e Asher si tolgano la divisa dei Rixon Raiders e vadano al college con le ragazze che amano. Ma le loro relazioni supereranno gli ostacoli della vita universitaria, delle nuove amicizie e, soprattutto, del football?
"Il mio traguardo sei tu" segna l'epilogo della serie "Rixon Raiders" ed è necessario leggerlo dopo aver letto i tre volumi precedenti.

Titolo: Deposito di Fotografie
Autore: Federico Chiesa
Editore: autopubblicato
Data di uscita: 16/10/2020
Genere: romanzo contemporaneo/storico
Formato: ebook e cartaceo
Prezzo: 3,99€ ebook (prezzo di lancio), 10€ cartaceo
Lunghezza: 147 pagine
Disponibile su Amazon: https://amzn.to/2Jsto2e

TRAMA:
"Regnando Vittorio Emanuele III per grazia di Dio e per volontà della Nazione, Re d’Italia"
Gli occhi di Gianni si soffermarono su questo documento notarile del 1912, che a più di un secolo di distanza lo stava introducendo alla strana storia del ragionier Francesco Giuseppe Beccario.

Un singolare gruppo di persone è radunato in uno studio fotografico a Genova. Il Beccario ha in corso una causa di annullamento di matrimonio promossa dalla moglie, Giuseppina Faruffini, contro di esso in base all'articolo 107: impotenza manifesta e perpetua di un coniuge.

"Il Dott. Marchisio fa constare ai presenti come il Sig. Beccario sia in istato di flaccidità". Dopo breve tempo di sosta di quest'ultimo dietro un tendaggio con una donna, il ragioniere viene però immortalato dal fotografo in stato di erezione in diverse fotografie che il notaio ha cura di allegare al documento stesso.

Come mai il Beccario ha dovuto spingersi fino a tanto?

Le ricerche di Gianni, tra internet e codici civili, lo riportano ai primi del secolo scorso, caratterizzato da un fervore di attività ed innovazioni. Un affresco dell’Italia di quegli anni, in bilico tra retaggi nobiliari di un passato vicino ed una spinta alle sfide del futuro. Sensazioni ed emozioni antiche che si snodano tra Acqui Terme, Alessandria, Torino, fino a giungere a Genova.

Il tutto condito da una buona dose di ironia.

Titolo: La Sindrome del lieto fine
Autore: Franinwonderland
Genere: Young Adult (Humor)
Pagine: 313
Volume: Autoconclusivo
Prezzo: € 2,99
Uscita prevista: 9 Novembre
Pubblicato da: Collana digitale Brightlove, (Pubme)

SINOSSI:
Carrie Denbrough, diciassettenne alle prese con i tumulti delle prime cotte adolescenziali, annota ogni singola esperienza sul suo fedelissimo diario. Ed è proprio tra quelle pagine che si nasconde una bizzarra lista di fasi, riguardanti una malattia che, la piccola Carrie di cinque anni, ha diagnosticato ai maschi fin dai primi sintomi, meglio conosciuta come ‘La sindrome del lieto fine’. Tutti i ragazzi con cui è uscita, non hanno fatto altro che avvalorare la sua tesi, allontanandola sempre più dall’idea di poter costruire relazioni durature, basate sul famigerato happy ending. Ma, improvvisamente, qualcosa sfugge alla sua affidabile SDLF. Ad un biondino impertinente, con un’innata passione per la filosofia, proprio non va giù la fase 10: il rifiuto. Ed è così che tra battibecchi coloriti, weekend in montagna e surfate in pieno dicembre sulle spiagge della California, Alex Lancaster proverà in tutti i modi a mandare all’aria ogni singolo punto della lista e a sciogliere lo scettico cuore di Carrie, carezza dopo carezza. Ma non dimentichiamoci il motivo per cui quest’amabile ragazza porta il suo nome: mettete da parte per un secondo l’eroina di Sex and the city e concentratevi più sul genere di Stephen King. Solo allora, forse, avrete ben chiaro di che pasta è fatta l’anaffettiva protagonista di questa storia.

Dopo l’ironica commedia romantica Ceo, torna per la collana Brightlove (Pubme), l’irriverente penna di Franinwonderland, con un incredibile successo di Wattpad, che ha seriamente messo alla prova centinaia di romantiche lettrici. Perché, lì dove c’è un maschietto convinto di essere il principe azzurro di una ragazza, c’è una Carrie Denbrough pronta a disarcionare il suo cavallo bianco e a mettersi la corona in testa da sola. Ma se fosse proprio lei, alla fine, a cedere al fascino delle favole? Per saperne di più, armatevi di pazienza e tirate fuori i diari segreti dai cassetti della vostra adolescenza. La nostra Carrie è pronta a farvi fare un tuffo nel passato dove, tra una pagina e l’altra, prendevano forma le migliori cotte di tutti i tempi.

ESTRATTO:
"Carrie Denbrough?" mi richiamò, e io smisi di camminare, voltandomi di nuovo verso di lui. "Non mi piaci." disse sorridendomi.
Finsi di asciugarmi il sudore dalla fronte. "Oh, meno male! Mi sarebbe dispiaciuto doverti spezzare il cuore." replicai soddisfatta.

mercoledì 11 novembre 2020

FILM RECENSIONE: Origini segrete

Buon mercoledì leoncini, come state?
Io sto finendo di leggere Brucia e devo anche preparare la recensione per domani. Oltre a questo sto studiando perché devo assolutamente passare gli esami del 27.
Ma parliamo di film, io ultimamente faccio molta fatica a trovare qualche film che mi ispiri un po’.
Questo sinceramente l’ho scelto perché mi sembrava stupido e avevo bisogno di ridere. E sì mi ha fatto ridere ma non è stupido, come pensavo.

Titolo: Origini segrete
Genere: poliziesco, comico, Thriller
Durata: 92 min
Paese: Spagna
Anno: 2020
Valutazione: ★★★
Trama:  Un affascinante investigatore dal passato oscuro che si ritrova a dare la caccia a un serial killer ossessionato dai supereroi. Il colpevole degli efferati omicidi che stanno sconvolgendo Madrid sembra infatti ispirarsi ad alcune morti rintracciabili nei primi numeri dei fumetti dei supereroi più famosi. Per questo motivo, David verrà affiancato da Jorge Elias (Brays Efe), un esperto nerd che darà una mano al detective con il caso, nonché figlio del mentore di Valentín, Cosme (Antonio Resines). Alle indagini si unirà anche il superiore di David, l’ispettrice Norma (Verónica Echegui), che si rivelerà essere anche lei una vera intenditrice dei supereroi e amante dei cosplay...
COMMENTO:
Ho guardato queste film un po’ a caso, sì dal trailer sembrava carino ma credevo fosse una gran cavolata. Invece, devo ammettere che è molto carino. Di certo non è uno di quei film americani suoi super eroi ma proprio questo lo rende bello. 

La trama è molto interessante perché riesce ad unire molto bene il genere thriller con la commedia. È un film che fa ridere perché unisce un super nerd con un poliziotto che vede il mondo in modo abbastanza nero, poi si aggiunge il fatto che il capo delle indagini è una donna amante dei cosplay.Allo stesso tempo che c’è la parte divertente creata da questi personaggi c’è un indagine di polizia in cui scoprire l’assassino non è affatto facile.

Ci sono stati momenti in cui avrei voluto uccidere David, perché posso accettare che non ti piacciano i supereroi ma non puoi odiare la gente solo perché li adoro ed è un po’ nerd. Certo Jorge Elias è un super fanatico dei supereroi ma non per questo lo si deve insultare.
In un certo senso questo film mostra tutti gli stereotipi che vengono associati ai nerd e cerca in qualche modo di distruggerli mostrando come siano persone che hanno una vita e che poi si sentono uniti grazie ai fumetti, libri, cosplay ecc…

Il finale è un po’ così. Nel senso che va bene è nato un eroe (capirete guardandolo) ma comunque rimane un poliziotto, non è Bruce Wayne. Se tutto il film mi è piaciuto molto il finale meno proprio perché mi è sembrato poco credibile. 

martedì 10 novembre 2020

RECENSIONE AUDIOLIBRO: Sette minuti dopo la mezzanotte di Patrick Ness

 Ciao leoncini, come va?
Oggi vi parlo di Sette minuti dopo la mezzanotte, sarà una recensione diversa dalle altre perché parlarvi di questo libro non è facile. La storia è stupenda e mi è entrata nel cuore ma è anche stata straziante e dolorosa. Se lo avete letto sapete che è un libro molto profondo.
Vorrei farvi una domanda, so che esiste il film di questo libro, me lo consigliate? Rispecchia la storia?
La mia paura ogni volta che vedo un film tratto da un libro, è che mi abbiano rovinato il libro quindi anche se carino non riesco ad apprezzarlo perché lo paragono al libro.

Titolo: Sette minuti dopo la mezzanotte 
Autore: Patrick Ness
Letto da: Tiziano Bertrand
Genere: Drammatico, Fantasy per ragazzi
Durata: 3h 57 min
Valutazione: ★★★★
Trama: Conor O'Malley, tredici anni, negli ultimi mesi è tormentato da un incubo, "quello con il buio, il vento e le urla".
Il mostro si presenta sette minuti dopo la mezzanotte. Proprio come fanno i mostri. Ma non è il mostro che Conor si aspettava. Il ragazzo si aspettava l'orribile incubo, quello che viene a trovarlo ogni notte da quando sua madre ha iniziato le cure mediche. Conor si aspettava l'entità fatta di tenebre, di vortici, di urla... No. Questo mostro è un po' diverso. È un albero. Antico e selvaggio. Antico come una storia perduta. Selvaggio come una storia indomabile. E vuole da Conor la cosa più pericolosa di tutte. La verità. Età di lettura: da 12 anni.

COMMENTO:
In questa storia il protagonista è Conor un ragazzo di 13 anni che nell’ultimo periodo sta soffrendo molto a causa della malattia della madre. Da quando sua madre si è ammalata tutte le notti fa un sogno terribile in cui c’è un mostro davvero terribile.
Una notte a mezzanotte e sette minuti Conor viene chiamato da un mostro, ma non è quello dei suoi incubi. Questo mostro è antico, molto antico e aiuterà Conor. Normalmente i mostri non aiutano ma questo in un modo tutto suo aiuterà Conor ad ammettere la verità, la sua verità, quella che non ha rivelato a nessuno e che non vuole rivelare nemmeno a se stesso.

Il mostro per aiutare il ragazzo gli racconterà 3 storie e dopo toccherà a Conor raccontare la sua storia.
All’inizio non è facile capire come le storie di questo strano e particolare mostro potranno aiutare Conor ma sono storie che però hanno un messaggio nascosto e che alla fine porteranno il ragazzo a riflettere e ad accettare la sua verità

Questo libro fa riflettere ma soprattutto ci fa capire, che anche se dolorosa, la verità è l’unica soluzione e l’unica cosa che ci può salvare.
Le storie sono importanti. Possono essere più importanti di qualsiasi altra cosa. Se portano con sé la verità.

In teoria è una storia per ragazzi ma secondo me sarebbe giusto leggerla a qualunque età perché fa riflettere e ragionare sul fatto che ci sono momenti in cui tutti dobbiamo accettare e dire la verità per sentirci finalmente liberi, e questo spesso ce lo dimentichiamo.

Se ancora non avete letto questo libro ve lo consiglio, anche se il finale è un po’ duro da digerire. Ma come ho detto è una storia che fa riflettere.

lunedì 9 novembre 2020

SAGA PREFERITA: La confraternita del pugnale nero di J.R. Ward

Buon lunedì leoncini, che farete oggi di bello?
Io dato che nel weekend ho soprattutto letto, oggi devo studiare molto però prima volevo parlarvi di un’altra delle mie saghe preferite oltre a Black Friars di Virginia de Winter.
Qualche settimana fa vi ho detto quanto mi affascinassero i vampiri e questa saga parla proprio di loro.
Non sono i classici vampiri a cui siamo abituati, qui hanno pistole e sicuramente non brillano come in Twilight (non che io abbia qualcosa in contro, anzi… spero di riuscire a leggere presto Midnight Sun)


Vi parlo spesso di questa saga, anche perché appena esce un nuovo volume lo leggo praticamente subito. Dell’ultimo volume tradotto in Italia vi ho parlato proprio quest’estate. 
Questa saga al momento è composta da 17 libri, in più c’è anche serie spin off che si intitola Gli eredi della confraternita del pugnale nero, i quali si possono iniziare a leggere dopo il 13° volume, Le ombre, e vanno alternati con la saga principale.

So che molti di voi penseranno che è una pazzia il fatto che la saga abbia più di 17 volumi e che ancora non sia finita ma con ogni volume la storia si infittisce e si fa più interessante.
Ogni volume ci parla di un componente diverso della Confraternita. Il genere di questa saga è il Paranormal Romance, un genere che sinceramente mi piace molto; intreccia il fantasy contemporaneo con un po’ di romance così da rendere la storia più piccante.

Di certo non ho amato tutti i volumi allo stesso modo ma posso dire che non mi sono mai pentita della lettura di uno di questi volumi.
Purtroppo per ora della saga Gli eredi della confraternita del pugnale nero ho letto solo i primi 2 volumi ma spero di riuscire a recuperare anche gli altri. (Se qualcuno di voi li vendesse sarei super felice di comprarli o scambiarli 😉)

Ci sono soprattutto due fratelli, che sono i componenti della confraternita, che amo e sono Raghe e Vishous. Ma sono anche super affezionata a Blay, Qhuinn e John, i più giovani del gruppo.
Avete letto questa saga? Quali sono i vostri fratelli preferiti?

Ammetto che questa saga ha un difetto, in alcuni volumi ci sono capitoli che io ho trovato al quanto superflui. Ad esempio nei primi volumi ci sono capitoli dedicati ai Lesser, i nemici dei vampiri, che a mio parere potevano essere evitati e la storia sarebbe stata perfetta. Ma nessuno può essere perfetto, nemmeno la propria saga preferita ;)

VOLUMI (io vi metto le edizioni Rizzoli perché sono quelle che ho e che preferisco, ma ci sono anche le edizioni Mondolibri):

1. Il risveglio 
2. Quasi tenebra
3.Porpora 
4. Senso 
5.Possesso 
6. Oro sangue 
7. Riscatto 
8. Tu sei mio 
9.Ferita 
10. Rinascita 
11. Il cerchio degli amanti 
12. Il re 
13. Le Ombre (recensione)
14. La Bestia (recensione)
15. La prescelta (recensione)
16. Ladra di cuori (recensione)
17. Ossessione (recensione)

Purtroppo dei primi 12 volumi non ho mai fatto una recensione, magari più avanti li rileggerò e ve ne parlerò, ma vedremo.
Qui vi lascio la trama del 1° volume, Il risveglio:
Beth Randall è una giovane cronista di nera in un giornale di provincia, a Caldwell NY. Abituata ad aggirarsi tra colleghi giornalisti, poliziotti e delinquenti che non le staccano gli occhi di dosso, ha imparato a tenerli a bada. Quando uno sconosciuto entra nel suo appartamento forzando con naturalezza la porta, Beth dovrebbe urlare e tentare la fuga. Invece è travolta e si abbandona a un desiderio che non ha mai provato prima. Il terrore viene dopo, quando Wrath le parla di Darius, il padre che Beth non ha mai conosciuto, e che gli ha affidato il compito di assisterla e proteggerla. Perché Darius e Wrath appartengono a una stirpe di vampiri da secoli in lotta per la sopravvivenza. E Beth sta per entrare in un mondo nero come la notte e rosso di sangue, sta per andare incontro alla trasformazione di tutto il suo essere.

VOLUMI, Gli eredi della confraternita del pugnale nero (in Italia sono stati pubblicati solo da Mondolibri):

1. Blood Kiss (recensione)
2. Blood Vow (recensione)
3. Blood Fury
4. Blood Truth

sabato 7 novembre 2020

PERSONAGGIO DEL MESE: Thomas Cresswell ( Sulle tracce di Jack lo Squartatore di Kerri Maniscalco)

 Ciao leoncini, eccomi col personaggio del mese di ottobre.
Come sempre scegliere non è facile ma ho deciso di parlarvi di Thomas perché, anche se non ho apprezzato al 100% il libro, lui è stato uno dei motivi per cui ho deciso di andare avanti con la saga.
Tra i libri di ottobre voi avete un personaggio preferito o che vi ha colpito di più?
PERSONAGGIO: Thomas Cresswell
Titolo: Sulle tracce di Jack lo Squartatore
Recensione QUI
COMMENTO:
Quando ho iniziato a leggere Sulle tracce di Jack lo Squartatore non ero del tutto convinta del personaggio di Thomas, ma più la storia andava avanti più lo adoravo.
Il momento in cui l’ho davvero apprezzato è stato quando alla fine ci sono i primi capitoli della storia raccontati dal suo punto di vista.
Finalmente riusciamo a capire un po’ meglio il suo comportamento, ma soprattutto capiamo che è diventato un ragazzo super osservatore, in un certo senso, a causa del padre, che se posso dire è davvero odioso.

Senza di lui la storia sarebbe stata completamente diversa e anche poco divertente. In fin dei conti la maggior parte delle volte che c’è bisogno di sdrammatizzare la situazione Thomas ci riesce perfettamente. Certo alcune volte non è il suo intento sdrammatizzare ma ci sono occasioni che non sa come esprimersi. In questo mi ha ricordato molto il personaggio di Sherlock Holmes. Thomas come Sherlock è un ragazzo molto attento ai dettagli e da ciò deduce molte cose; non è affatto bravo con le emozioni perché non sono oggettive, quindi spesso non riesce a capire l’altra persona.
Alcune volte il suo modo di fare da sui nervi, ma non si può odiare una persona per il fatto di essere diverso. Infatti è proprio il fatto che sia diverso a far sì che mi piaccia tanto.

Spero che nei prossimi libri sia più presente perché voglio conoscerlo meglio e capire meglio anche la sua famiglia.
Voi cosa ne pensate di Thomas Cresswell? Come me lo amate oppure lo odiate?


venerdì 6 novembre 2020

AGGIORNAMENTO DI LETTURA (06-11-20)

 Ciao leoncini, oggi è stata una giornata abbastanza merdosa. Ho avuto due esami e sono andati normali, spero che escano presto i voti così da sapere se è andato normale bene o normale male.
Comunque il lato positivo della giornata è che ora ho il pomeriggio per leggere 😍
Anche la mattina di domani me la prendo per riposarmi e leggere. Il pomeriggio invece mi rimetterò a studiare dato che il 27 ho tre esami.

Ho finito di leggere 

Mi è piaciuto molto, sono felice di essermi decisa finalmente a “leggerlo”.
Ve ne parlerò martedì nella recensione.

Estratto:
«Gli umani sono bestie complicate» disse il mostro «Come fa una regina a essere al contempo una strega buona e una cattiva?Come fa un principe ad essere un assassino e un liberatore?come fa un antico semplicista ad essere avido ma anche saggio?Come fa un curato ad essere irragionevole ma anche generoso?Come fanno gli uomini invisibili a diventare ancora più soli rendendosi visibili?»
«Non lo so» Conor si strinse nelle spalle, esausto. «Non ho mai capito il significato dei tuoi racconti.»
«La risposta è che non importa quello che pensi,» disse il mostro «perché la tua mente si contraddirà 100 volte al giorno. Tu volevi che lei andasse nello stesso momento in cui desideravi ardentemente che io la salvassi. La mente crede a bugie confortanti mentre conosce le dolorose verità che rendono necessarie quelle bugie, e la tua mente ti punisce perché credi contemporaneamente a entrambe le cose.»

Sto leggendo

Come vi ho detto settimana scorsa avrei iniziato Alla ricerca del principe Dracula, perché è una lettura scorrevole e semplice ed è perfetta per un periodo di studio. Sono ad un buon punto e posso dire che mi sta piacendo di più di Sulle tracce di Jack lo Squartatore.
Audrey Rose mi sembra meno insopportabile mentre Thomas mi sembra sempre più adorabile. Devo ammettere che anche se adoro Thomas in alcuni momenti lo strangolerei, anche se dall’altra parte devo dire che si impegna moltissimo per piacere a Audrey Rose.

Estratto:
“Vlad Tepes. Vlad l’Impalatore. Alcuni lo chiamavano Dracula. Figlio del Drago. Il principe medioevale che aveva massacrato un numero infinito di uomini, donne e bambini aveva molti nomi. Il metodo con cui infliggeva la morte gli era valso il soprannome di Tepes, “l’Impalatore”.
Fuori dal Regno di Romania, si diceva che i membri della sua famiglia fossero creature demoniache, immortali e assetate di sangue. Ma, da quel che avevo appreso, il popolo rumeno la pensava molto diversamente: Vlad era un eroe popolare che aveva combattuto per i suoi compatrioti, servendosi di ogni mezzo a sua disposizione per sconfiggere i nemici. Una condotta che i regnanti di altri Paesi adottavano spesso e volentieri. I mostri sono negli occhi di chi li guarda, e nessuno desidera scoprire che il suo eroe in realtà è il cattivo della storia.” 

Ho iniziato anche L’amore non arriva mai da solo, il nuovo romanzo di Federica Fasolini. Adoro questa autrice e non vedevo l’ora di leggere questa nuova storia d’amore. Speravo di riuscire ad aspettare un po’ ma su Instagram vedevo le blogger leggerlo e anch’io volevo sapere ahahah.
La storia è bellissima e adoro Jay e Faye, non vedo l’ora di andare avanti con la lettura e scoprire cosa accadrà tra i due.

Estratto:
“Io ero rinchiuso in quella casa e la colpa era solo mia perché, per quanto mi nascondessi dietro alla scusa di non voler rivelare la mia identità a nessuno, non era solamente quello a isolarmi e a farmi sentire solo. 
Ero il peggior nemico di me stesso. Io e quelle stupide barriere che avevo eretto per paura che qualcuno potesse ferirmi, potesse deridermi o anche solo affezionarsi a me, perché io ero questo e non ero capace di essere nessun altro. Non ero capace di essere felice, non ero capace di lasciarmi andare né di non pensare e seguire il cuore al posto della testa, o almeno non lo facevo con le persone. L’unica con cui mi fossi aperto era la musica, perché avevo la certezza che non mi avrebbe mai fatto del male, invece la gente cambiava, faceva promesse che non poteva mantenere, mentiva, se ne andava lasciandoti con un sacco pieno di speranze, sogni e promesse infrante a cui nessuno poteva più credere.” 

Proprio stamattina ho iniziato ad ascoltare Dune. Sono solo ai primi capitoli quindi non posso ancora dire se mi piaccia o no, magari vi farò sapere come procede l’ascolto nelle stories.

Leggerò

Che leggerò L’estate dei fantasmi e Giallo sporco già ve l’ho detto, spero di potervi dire presto che li sto leggendo ahahah.

Questo weekend inizierò a leggere Brucia, seguito di Come una fenice che mi era piaciuto moltissimo, e inizio anche Fighting for us dato che sono due volumi in collaborazione.
Di Brucia ve ne parlerò il 12 novembre, giorno della sua uscita, nel review party. Mentre Fighting for us ve ne parlerò il 25 novembre sempre nel review party.

giovedì 5 novembre 2020

RECENSIONE AUDIOLIBRO: Il gioco di Ripper di Isabel Allende

 Buongiorno leoncini, come state?
Scusate per il ritardo di questa recensione ma domani ho due esami quindi ho avuto poco tempo. In più studiando con il computer la sera avevo poca voglia di mettermi al computer.

Oggi per la prima volta faccio la recensione ad un audiolibro.
Qualche tempo fa avevo già provato ad ascoltare gli audiolibri ma non mi ci ero trovata molto bene, stavolta invece li ho apprezzati molto.
Voi ogni tanto usate gli audiolibri? Io ad esempio ho scelto l’audiolibro di questo romanzo perché non ero del tutto convinta della trama e mi sembrava una buona idea ascoltarlo. 
Per di più bisogna dire che sono comodi perché li puoi ascoltare mentre stai facendo le pulizie di casa.

Titolo: Il gioco di Ripper 
Autore: Isabel Allende
Letto da: Viola Graziosi
Genere: Thriller, suspense
Durata: 15 h 20 min
Valutazione: ★★,5
Trama: Le donne della famiglia Jackson, Indiana e Amanda, madre e figlia, sono molto legate pur essendo diverse come il giorno e la notte. Indiana, che esercita come medico olistico, è una donna libera e fiera della propria vita bohémienne. Sposata e poi separatasi molto giovane dal padre di Amanda, è riluttante a lasciarsi coinvolgere sentimentalmente, che sia con Alan, ricco erede di una delle famiglie dell'élite di San Francisco, o con Ryan, enigmatico e affascinante ex navy seal dell'esercito americano, ferito durante una delle sue ultime missioni. Mentre la madre vede soprattutto il buono nelle persone, Amanda, come suo padre, capo ispettore della sezione omicidi della polizia di San Francisco, è affascinata dal lato oscuro della natura umana. Brillante e introversa, appassionata lettrice, dotata di un eccezionale talento per le indagini criminali, si diletta a giocare a Ripper, un gioco online ispirato a Jack the Ripper, Jack lo squartatore, in cui bisogna risolvere casi misteriosi. Quando la città è attraversata da una serie di strani omicidi, Amanda si butta a capofitto nelle indagini, scoprendo, prima che lo faccia la polizia, che i delitti potrebbero essere connessi fra loro. Ma il caso diventa fin troppo personale quando sparisce Indiana. La scomparsa della madre è collegata al serial killer? Ora, con la madre in pericolo, la giovane detective si ritrova ad affrontare il giallo più complesso che le sia mai capitato, prima che sia troppo tardi.

COMMENTO:
All’inizio ascoltare la storia invece di leggerla è stato un po’ strano, anche perché non ero abituata.
Ho adorato fina da subito il tono e il modo di leggere di Viola Graziosi. Anche per questo ho scelto di non abbandonare l’ascolto; ascoltarla mentre leggeva mi ha trasmesso una grande pace. 

La storia invece non è un granché, è molto lenta e piena di dettagli.
L’autrice si sofferma troppo a parlare dei personaggi e a farceli conoscere tutti, e sottolineo il tutti, molto a fondo. Di alcuni personaggi mi è piaciuto conoscere il loro passato e il loro carattere ma di altri non mi importava per nulla.
La trama in realtà è molto interessante perché parla di un gruppo di ragazzi che all’inizio indaga su vecchi casi. Un giorno però a San Francisco iniziano ad avvenire strani omicidi e Amanda, il capo gruppo di questo gioco, che è figlia di un detective della omicidi, inizia ad indagare insieme al suo gruppo. 

Se l’autrice non si fosse dilungata tanto a raccontarci ogni minimo dettaglio credo che questo libro sarebbe stato davvero bello. 

Il personaggio di Amanda mi è piaciuto. È una ragazzina molto particolare ma con carattere e non permette a nessuno di metterle i piedi in testa. È un po’ ingenua nelle questioni normali dei giovani, ma per il semplice fatto che non le importano e non le importa nemmeno essere diversa. In questo si nota che ha preso dalla madre, la quale potremmo definirla stravagante ma allo steso tempo è la persona più buona e dolce del mondo. (Con stravagante non voglio offenderla, semplicemente è per dire che non è una donna convenzionale e questo mi è piaciuto molto. Anche perché io adoro la medicina olistica e vorrei esercitarla.) 
L’amore per le indagini criminali, invece, l’ha sicuramente preso dal padre.
Ho odiato profondamente Alan Keller, l’amante di Indiana. È una persona superficiale, che pensa solo a se stesso e cerca di cambiare continuamente Indiana, perché la considera strana dato quello che fa e come si veste. Il fatto che Indiana sia follemente innamorata di lui non riesco a concepirlo; non hanno assolutamente nulla in comune.

La storia ha iniziato a farsi interessante al 15° capitolo, che praticamente è uno degli ultimi (i capitoli sono lunghissimi, cosa che odio.). 
Il finale è quello che più di tutti mi ha lasciato l’amaro in bocca. È stato orribile e dopo due settimane dalla sua fine ne sono ancora sconvolta.

AGGIORNAMENTO DI LETTURA (30-07-21)

 Buon venerdì leoncini.  Vi rendete conto che domenica sarà agosto? Io sinceramente non so come ci siamo arrivati. Mi sembra che il tempo st...