sabato 31 ottobre 2020

AGGIORNAMENTO DI LETTURA (30-10-20)

Buongiorno leoncini e buon Halloween. 
Scusate se ieri non è uscito il post ma mi sono resa conto che il 6 novembre è già settimana prossima e io ho due esami. Ieri non ho avuto tempo di pubblicare il post perché l’ho preparato la sera tardi e non mi sembrava il caso di pubblicarlo.
Ma parliamo del fatto che oggi è Halloween, voi cosa farete? Ovviamente vi ricordo che sono tempi difficili e che sarebbe stupendo, almeno per me, andare ad una festa ma sarà per un’altra volta. 
Quest’anno lo festeggerò solo con le mie coinquiline. Più tardi se mi ricordo, se no domani, vi metterò la foto del mio costume. Non aspettatevi nulla di che, anche perché non sono brava a truccarmi e il travestimento è fatto con cose che avevo già in casa.

Parlando di libri, voi cosa state leggendo? Vi sta piacendo?

Ho finito di leggere

Questa settimana non ho finito di leggere nulla, però ho finito di ascoltare Il gioco di Ripper.
Ve ne parlerò martedì in una recensione. Vi anticipo però che non mi è piaciuto molto.
È anche stato il primo audiolibro che ho ascoltato e mi è piaciuto tantissimo, praticamente mi svegliavo e mettevo le cuffiette per ascoltarlo.

Sto leggendo

Con Vox, rispetto a settimana scorsa sono andata un po’ avanti ma sto leggendo molto poco e in più vorrei leggerlo in un momento meno stressante. Quindi credo che lo interromperò e lo lascerò per dopo gli esami quindi fine novembre.

Sono anche andata avanti con Un destino diverso, ma sono arrivata al capitolo 5. Credo che lo continuerò dopo venerdì una volta passati i due esami. E dato che questa settimana sono poco propensa per letture “pesanti” ho deciso di leggere Alla ricerca del principe Dracula, che è una lettura molto scorrevole e senza impegno.

Ho anche iniziato Sette minuti dopo la mezzanotte, libro di cui ho sentito parlare molto da una blogger, Seli di Ombre angeliche. Sono già a un buon punto, anche perché è molto più breve rispetto a Il gioco di Ripper. Mi sta piacendo moltissimo non vedo l’ora di scoprire cosa sta succedendo.

Leggerò

Non sono riuscita a a leggere L’estate dei fantasmi per Halloween ma appena riuscirò lo leggerò.

Poi appena finirò di ascoltare Sette minuti dopo la mezzanotte inizierò ad ascoltare Dune. Non avevo mai sentito parlare di questo libro ma ora che è uscito il trailer del film ne sento molto parlare e positivamente.

Alla fine ho deciso di leggere Giallo sporco per concludere la trilogia e sapere cosa succederà ad Ashley Marler.
In più ho due libri da leggere per questo mese per un review party quindi li inizierò a leggere, molto probabilmente, dopo venerdì prossimo.

venerdì 30 ottobre 2020

COVER REVEAL: Non tentarmi di Ivy Smoak

Ciao a tutti, com’è andata la vostra settimana?
Io sono appena tornata dall’università, è la prima volta che vado quest’anno e devo dire che la situazione è strana. Strana perché ero abituata a vedere l’università piena di gente e ora ci sono pochissime persone. 
Ovviamente è giusto che sia così ma fa davvero strano, anche perché non entravo da marzo.
Cosa farete questo weekend? 
Io vorrei leggere ma devo soprattutto studiare.
Più tardi o domani se non faccio in tempo a pubblicarlo.

Titolo: Non tentarmi
Serie: The Hunted Vol. 1
Autore: Ivy Smoak
Editore: Queen Edizioni
GENERE: Forbidden
Pagine: 347
Prezzo: 4,99€ (Ebook) 12,90€ (cartaceo) 
DATA DI PUBBLICAZIONE: 05/11/2020

NB: Libro disponibile nei vari store e in libreria AVVERTENZA​: Finale cliffhanger

TRAMA:
La timida studentessa Penny Taylor è sempre stata ligia alle regole. O, almeno, così appare ai suoi compagni di classe. Ma ha un segreto inconfessabile: si è innamorata del suo professore. Ed è abbastanza sicura che lui la ricambi.
Tutti amano il professor Hunter. È alto, tenebroso, bello... e irraggiungibile.

Ma sono i segreti celati dietro ai suoi profondi occhi marroni ad attirare Penny. Segreti più oscuri di quanto lei possa immaginare.
L'anno precedente, James Hunter ha abbandonato la sua vita da miliardario a New York per diventare un professore.

Ha una regola ben precisa: non dare confidenza agli studenti.
Dovrebbe essere facile rispettarla, dato che nella sua nuova città è praticamente un eremita. È questo l'unico modo che conosce per custodire i suoi segreti.
Ma non si sarebbe mai aspettato di avere una studentessa così bella... Deve resisterle. Deve allontanarsi. Penny merita di più di un uomo in fuga dai suoi demoni.
Lei però lo sta sfidando a superare il limite. E lui non è mai stato bravo a resistere alle tentazioni.

Biografia:
Ivy Smoak​ è una scrittrice di successo internazionale. Nel 2015, dopo molti incoraggiamenti da parte
del suo ​allora fidanzato, ha pubblicato il suo primo romanzo rosa. Ad oggi ha pubblicato 20 romanzi che vanno dalla Romantic Suspense ai Thriller psicologici, molti dei quali sono entrati nelle classifiche di Amazon, Apple Books, Nook e Kobo. Quando non è impegnata a scrivere, puoi trovarla a guardare la TV, oppure a fare lunghe passeggiate, mentre gioca fuori e generalmente rifiutandosi di comportarsi da persona adulta. Vive con suo marito nel Delaware.

giovedì 29 ottobre 2020

SEGNALAZIONE: Lento Inafferrabile di Marta Arvati

Titolo: Lento Inafferrabile
Autore: Marta Arvati
Genere: New Adult (On the Road)
Pagine: 374
Volume: Autoconclusivo
Prezzo: € 2,99
Uscita prevista: 29 Ottobre
Disponibile: Formato e-book su Amazon e Kindle Unlimited
Pubblicato da: Collana digitale Brightlove, (Pubme)

SINOSSI:
Dicono che quando intraprendi un viaggio, non sia tanto la destinazione, ma il viaggio in sé, a cambiarti dentro e che soprattutto, dopo, non sarai più lo stesso.

Quando Tristan Dawson e suo fratello maggiore Jay, troveranno al posto del proprio padre, una lettera che è più l’itinerario di un viaggio da intraprendere insieme, non riusciranno ad afferrare il senso di quello strano regalo. Ma, anche se per motivi completamente diversi, alla fine accetteranno quella bizzarra avventura. Tra di loro non scorre buon sangue e questo sarà palese fin dalla prima tappa a Richmond, dove s’imbatteranno in Allyson Camden. Anche lei, alle prese con il suo viaggio on the road post laurea, deciderà (sebbene con estrema diffidenza) di unirsi ai due fratelli, dopo essere rimasta a terra con la propria auto.

Tappa dopo tappa, i loro cognomi, le loro radici, i loro ricordi, finiranno per sovrapporsi, portando alla luce una conoscenza che li ha visti uniti fin da bambini, ma divisi dal tempo e dalle circostanze. Sarà allora che ogni scelta del destino sembrerà quella giusta, soprattutto quando il più schivo dei fratelli Dawson attirerà l’attenzione della fragile Allyson. Ma se per una volta quello stesso destino avesse avuto un piccolo e insospettabile aiuto e se davvero la meta di un viaggio non fosse solo un luogo? Ricordate quello che si dice? Esatto: non si è più gli stessi dopo. E forse è proprio questa la parte migliore.


Torna per la collana Brightlove (Pubme), Marta Arvati con un romanzo on the road pronto a scavare a fondo nei vostri cuori, alla ricerca di una felicità dimenticata e di tutti quei legami che non dovremmo mai perdere lungo la nostra strada. Perché, per quanto sia dura ammetterlo, il viaggio più incredibile e spaventoso, resta quello verso l’amore.

ESTRATTO:
“Ci sono cuori strappati che da soli non sanno ricomporsi, bordi frastagliati che non combaciano più. Io ero così, prima di incontrare Tristan, e per quanto provassi a rimettere insieme i pezzi, mancava sempre qualcosa.”


COVER REVEAL: Impossibile smettere di amarti di Julia B. Williams


Titolo: Impossibile smettere di amarti
Autore: Julia B. Williams
Editore: ode edizioni
Genere: contemporary romance
Pov: alterni
Prezzo: 12.99€ (cartaceo) 2,99€ (eBook)
Data pubblicazione: 4 novembre
Pagine: 350
Serie: no
Autoconclusivo: sì

TRAMA:
Sapete cosa mi hanno sempre detto? Che l'amore rende felici. E credo sia la storiella più deprimente che esista dopo quella degli unicorni rosa.
L'amore non rende felici né rende migliori. L'amore distrugge, fa male e trasforma. L'amore ti svuota, ti spezza e ti umilia.
Mi ha fatto diventare ciò che sono: un bastardo egocentrico che pur di ottenere quello che vuole non fa distinzione tra amici e nemici.
Sono ricco da fare schifo, la bellezza è impressa a fuoco nel mio DNA e sono maledettamente bravo nel mio lavoro.
Credevo di essere invincibile, poi Ivory Dillard è tornata a tormentarmi, con quei suoi capelli rossi che assomigliano a fiamme e lo sguardo ostile dietro al quale si nasconde una tristezza infinita.
Sono Kyran Blair e questa è la storia di come sono sopravvissuti a quella cosa che chiamano AMORE.

Estratto: 
Avevo freddo e avevo caldo, non volevo sentirmi in quel modo e non volevo che fosse lui a provocare quel languore delizioso che mi faceva desiderare che le sue dita mi accarezzassero dove non avrebbero dovuto avvicinarsi.

Biografia: Sono Giulia, non ho mai pensato a me come a una scrittrice, sono soltanto una sognatrice che cerca di condividere con gli altri la propria fantasia.
Scrivo da quando ero piccola e da sempre ho una passione viscerale per la lettura.
Sono originaria di Roma ma l’amore mi ha portata in Toscana tra splendide sfumature di verde e inebrianti profumi di terra.
Amo gli animali e l’acqua è il mio elemento, starei per ore ad osservare il mare senza stancarmi.
Sono una ragazza come tante che prova a vivere cercando di fare ciò che le piace.


 

SEGNALAZIONE: Un nuovo sorriso di Giada Grimaldi

 Buongiorno, oggi è una giornata ricca di segnalazioni 😍

Titolo: Un nuovo sorriso
Autore: Giada Grimaldi
Editore: autopubblicato
Genere: Romanzo Rosa contemporaneo
Data della pubblicazione: 29 ottobre

TRAMA:
Il ritorno improvviso e inaspettato di Danika Reese a Chicago investe come un uragano la vita del cardiochirurgo Jason Parker. Proprio lui che si era creato una routine ben definita, programmata nei minimi dettagli, zero sentimenti, niente complicazioni, si perde ancora una volta in quegli occhi dorati che gli avevano rubato il cuore quando ancora era un giovane ragazzo che non avrebbe mai toccato la sorella del suo migliore amico. Adesso davanti a lui, però, c'è una donna con un sorriso smagliante e tanto dolore negli occhi che non gli ricorda affatto la ragazzina ribelle di un tempo. Danika è stata via per dieci lunghi anni, gli avevano detto che era partita per Londra perché annoiata dalla solita vita, molto da lei, eppure ora gli sembrano solo bugie che celano qualcosa di più grande. La ragazza senza dubbio ha un tormento molto più profondo di quello che può sembrare, e anche se il buon senso gli suggerisce di non impicciarsi, il suo cuore, il destino, gli amici e la stessa Chicago sembrano avere altri piani per Jason. Danika invece si è ormai convinta di dover rinunciare all'amore. In fin dei conti in una sola notte di dieci anni prima le è stata concessa una seconda possibilità, non è morta. Sono stati fatti a brandelli la sua anima e il suo corpo, ma non è morta. E se rinunciare all'amore di un uomo è il prezzo da pagare per vivere al meglio la sua vita, onorandola ogni giorno come un dono prezioso, lei è pronta a farlo. Peccato che ritornare a Chicago, tra i suoi affetti vuol dire anche incontrare Jason Parker. Una variabile che non aveva calcolato e che le scombussola tutti i piani perché lui è il suo amore eterno, quello che risveglia e rimescola tutti i suoi sentimenti e inoltre sembra proprio voler conoscere ogni suo segreto e non solo, vuole lei e tutto ciò che ha da offrire nel bene e nel male. Danika riuscirà a fidarsi? In fin dei conti la sua vita ha raggiunto un equilibrio tale da renderla felice, diversamente felice, ma lo è davvero. Perché rischiare?



mercoledì 28 ottobre 2020

FILM RECENSIONE: Project Power

 Salve leoncini, oggi vi parlo di un film che ho visto qualche settimana fa.
L’ho visto in un momento di grande noia e non sapevo nemmeno bene cosa guardare e questo film mi sembrava carino, voi l’avete visto?
Devo dire che ultimamente ho poca voglia di vedere film o serie tv e quando mi va riguardo alcuni che mi sono piaciuti molto.
Avete qualche film o serie tv con azione da consigliarmi? Non dev’essere per forza d’azione ma vorrei qualcosa di un po’ movimentato.
Titolo: Project Power
Genere: azione, fantascienza, thriller, poliziesco
Durata: 111 min
Paese: Stati Uniti d'America
Anno: 2020
Valutazione: ★★ ★ 
Trama:Project Power, il film diretto da Henry Joost e Ariel Schulman, è ambientato nella città di New Orleans, dove si sta diffondendo sul mercato una nuova pillola in grado di regalare per soli cinque minuti una serie di superpoteri ad ogni persona che l’assume.

COMMENTO:
 È un film interessante perché tiene lo spettatore attaccato” allo schermo per sapere ciò che succederà, allo stesso tempo però è anche un film sciocco da cui non ti aspetti il film del secolo.

Tutto inizia con l’arrivo di questa droga sconosciuta che inizia a spopolare nelle strade. Nessuno sa esattamente da dove arrivi o chi sia il “fabbricante”. In più, fin da subito, si nota come la polizia non abbia poi molta voglia di indagare su questa nuova droga.
 Una droga che da un lato è fantastica perché per 5 minuti da un potere, ad ognuno differente, strabiliante ma dall’altro è anche la droga più pericolosa perché può causare la morte e non è possibile fare nulla per salvare la persona.

Questo film ha tre protagonisti che insieme formano il trio più strano del mondo. Abbiamo un ex soldato, un poliziotto che fa uso della project power, e una piccola spacciatrice che sogna di diventare rapper.
Il modo in cui si conoscono è secondo me molto divertente, perché questi tre non hanno niente a che fare l’uno con l’altro, o almeno nessuno ha mai visto prima l’ex soldato.

La storia in sé è qualcosa di già visto però  i è piaciuta perché è piena di colpi di scena. Nessuno sa esattamente ciò che succederà qualche minuto dopo. Ma soprattutto non è tutto così scontato come sembra all’inizio.

martedì 27 ottobre 2020

SEGNALAZIONE: Le tre parti del cuore di L. Costantini e L. Falcone

Eccomi di nuovo, stavolta per una segnalazione e dato che prima vi ho parlato di Verde Profondo un libro di Laura Costantini e Loredana Falcone.
Ora vi segnalo un loro nuovo romanzo, questo non è un giallo ma è una storia d’amore.

Titolo: Le tre parti del cuore
Autore: L. Costantini e L. Falcone
Editore: goWare
Genere: Romanzo Rosa
Pagine: 445
Prezzo: 18,99€ (cartaceo) 7,99€ (eBook)

TRAMA: 
Quanto fa male aprire l’album dei ricordi? Eppure Megan Krantz, pittrice affermata, non esita ad affrontare le scelte del passato quando a chiedergliene conto è il figlio delle due persone che ha più amato al mondo.Tra vecchie fotografie, riviste di moda e cataloghi d’arte, rivivono gli anni Ottanta di Parigi e New York, testimoni dell’ascesa al successo di due giovani donne, sorelle per scelta altrui, amiche per loro volontà, unite e divise da un cuore irrimediabilmente spezzato in tre parti.


RECENSIONE: Verde profondo di L. Falcone e L. Costantini

Ciao leoncini, eccomi qui con la recensione di Verde profondo. È il secondo volume di una trilogia di gialli (QUI potete trovare la recensione del primo volume).
Il primo volume mi aveva colpita molto quindi mi aspettavo la stessa reazione, invece, sì mi è piaciuto, ma non mi ha colpita come il primo.
Voi avete letto questa trilogia? Vi piacciono i gialli?

Titolo: Verde profondo (Noir a colori vol.2)
Autore: Loredana Falcone e Laura Costantini
Editore: Autopubblicato
Genere: Giallo
Pagine: 153
Prezzo: 8,32€ (cartaceo) 1,99€ (eBook)
Valutazione: ★★★

TRAMA:
Per strappare un uomo come Ian Vernon a un rimpianto senza fine servono la disperazione della donna che gli ha rovinato la vita e la scomparsa dell'amico più caro. Dalle atmosfere ventose di Chicago a quelle solo apparentemente quiete e solari di una cittadina alle porte di Roma. Lì dove Valerio Greyford è andato a cercare le proprie radici per poi sparire nel verde profondo di un lago. Ma è andata davvero così? Per Ashley e Ian un'indagine non autorizzata in un mondo che riserverà loro molte sorprese.

COMMENTO:
La storia è ambientata 10 anni dopo i fatto del primo volume. 
La storia inizia con una chiamata di Ashley Marler a Ian Vernon, i quali non si sentono da 10 anni a causa di quello successo a Sandy. Ashley ha bisogno di un amico dopo che Valerio, il quale era andato in Italia a conoscere i suoi parenti, scompare. La polizia italiana da il caso già chiuso perché pensano che Valerio si sia suicidato. Ashley non ci crede e pensa che gli debba essere successo qualcosa, così con Vernon va in Italia per saperne di più e indagare.

La storia mi è piaciuta perché piena di colpi di scena che portano a chiederci cosa sia davvero successo. Il problema però è che raccontando contemporaneamente ciò che sta passando Valerio scopriamo o intuiamo prima del dovuto cosa sta accadendo.
Anche se più o meno sappiamo cosa sta accadendo ad ogni pagina veniamo a scoprire qualcosa che sconvolge la storia. In ogni momento vediamo come la sicurezza di Ashley nel ritrovare Valerio poco a poco diminuisce ma soprattutto più la storia va avanti e più la loro relazione viene messa in discussione a causa di quello che Ashley e Ian scoprono.

Il finale mi ha lasciata a bocca aperta perché anche se mi aspettavo quello che succede comunque avevo una piccola speranza che non sarebbe successo.
Ho letto poi’l’introduzione del prossimo volume, Giallo sporco, e mi ha incuriosita anche se allo stesso tempo mi ha fatto capire che ho bisogno di un attimo di tempo tra questo volume e il seguente.

Lo stile di scrittura è molto scorrevole e questo rende la lettura molto piacevole. Lo stile e la trama fanno sì che la storia si legga velocemente per sapere ciò che accade alla fine. È un libro che si legge in uno due giorni.

Spero di riuscire a leggere il terzo volume nel mese di novembre per sapere cosa accadrà alla nostra Ashley.

lunedì 26 ottobre 2020

COVER REVEAL: Brucia di Chiara Cavini Benedetti


Eccomi di nuovo, per questo cover reveal 😍
Sono davvero felice dell’uscita di questo volume perché il primo mi era piaciuto tantissimo. Non vedo l’ora di leggerlo e scoprire cosa succederà.
Voi avete letto Come una fenice? È il primo volume della serie, qui trovate la recensione.
 
Titolo: Brucia
Serie: Come una fenice
Autore: Chiara Cavini Benedetti
Editore: Queen Edizioni
Genere: Distopico
Pagine: 360
Prezzo: 3,99€ (Ebook) 12,90€ (cartaceo)
Data di pubblicazione: 12/11/2020

NB: Libro disponibile nei vari store e in libreria AVVERTENZA​: Finale cliffhanger

TRAMA:
Un mondo distrutto dalla guerra. Due città fondate sulla paura. Un segreto oscuro, finalmente ricordato.
Un'unica via di salvezza, che ha richiesto un prezzo troppo alto da pagare. Alex ha fatto la sua scelta: ha affrontato i suoi demoni e ha dato la vita per liberare un mondo che l'ha sempre tenuta prigioniera. Ma Nicholas non può accettare che la sola ragazza che abbia mai amato vada incontro a questo destino. Anche se ormai potrebbe essere troppo tardi. Dicono che le anime innamorate vivano per sempre. Il loro amore sarà abbastanza forte?

Autore:
Chiara Cavini-Benedetti è nata nel 1996 a Firenze, città che ha poi lasciato per trasferirsi in Scozia, dove adesso lavora come Assistant Editor. Per lei, la scrittura non è solo una passione a cui non sa rinunciare, ma è anche un'ancora di salvezza a cui si è sempre aggrappata nei periodi più difficili della sua vita. "Come una Fenice", suo romanzo d'esordio e primo volume di una trilogia, ripercorre con velati tratti biografici una storia che parla di paura, di dolore, di fiamme, di amore. Una storia che parla di forza. La forza di non lasciarsi schiacciare, la forza di sapersi rialzare. La forza di rinascere dalle proprie ceneri. Esattamente come una fenice.

SAGA PREFERITA: Blackfriars di Virginia de Winter

Ciao a tutti leoncini, come ho già detto il lunedì è dedicato a farmi conoscere meglio.
Ho deciso quindi di parlarvi di una saga che io adoro, e credo di averlo detto più e più volte.
(L’ho scelta perché secondo me è una lettura perfetta per questo mese e per Halloween).
Credo che tutti i lettori abbiano una saga o un libro preferito, anche se è difficile scegliere. La mia saga preferita è quella di Blackfriars, che conobbi a caso durante una ricerca su Amazon.
La trama mi incuriosì moltissimo e decisi di comprare il primo libro, L’ordine della Spada, credo che da allora siano passati 5 anni, perché è uno dei primi libri di cui vi ho parlato su questo blog e su Instagram. (Sono andata a rivedere su Instagram e vi parlo di questa saga proprio nel primo post. Dire che ve ne parlo è una grande parola, perché più che parlarvene ve l'avevo mostrata.)

Da quando ho aperto il blog sono cambiate molte cose, ma non la mia passione per questa saga.
Mi sono affezionata ai personaggi e quando l’ho terminata salutarli è stato difficilissimo. Per questo mi piace spesso a rileggerla, per ritrovarmi ancora una volta nella Vecchia Capitale insieme a loro.
 Uso questa saga anche nei momenti di blocco del lettore, mi aiuta tanto a uscirne. Non so se voi avete un libro che vi faccia questo effetto.
Di questa saga adoro soprattutto gli ultimi due volumi, L’ordine della penna e L’ordine della croce e anche la novella, Le soglie del buio, dedicata a Gabriel e Sophia.




Adoro le copertine di questi volumi, sono semplici ma allo stesso tempo catturano lo sguardo. Non so nemmeno spiegarmi.

Se mai l’autrice volesse scrivere qualcos’altro di questa saga sicuramente la leggerei. 
Mi piacerebbe tanto sapere cosa accade dopo l’ultimo volume. Vorrei sapere come continuano le loro vite. Vorrei sapere chi ha scelto Jordan Vandemberg alla fine; vorrei sapere se Stephen trova il coraggio o riesce a capire i suoi sentimenti per Christabel. Ma soprattutto come andrà la vita da spostati per Axel ed Eloise, e anche come continuerà tra Sophia e Gabriel.

Devo ammettere che è un po’ che non rileggo L’ordine della chiave, lo spin-off che ci parla di Axel e di quello che succede tra lui e Belladore prima dell’arrivo nella Vecchia Capitale di Eloise. Rispetto agli altri lo rileggo poco perché mi piace meno, non perché sia brutto ma per il semplice fatto che odio Belladore e quello che ha fatto ad Axel ed Eloise. Devo dire però che scrivendo questo post mi è venuta voglia di leggerlo dato che è quello che mi ricordo meno. Per di più ho appena scoperto, facendo questo post, che di questo spin-off non ho mai fatto la recensione e questo non va affatto bene, devo assolutamente recuperare.
Come farò anche una recensione di Cinque falci di luna, che ho letto ma di cui non ho mai scritto nulla. È una novella di 58 pagine con 5, se non ricordo male, scene tagliate dal primo volume.
Le soglie del buio invece è una novella ambientata dopo la fine dell’ultimo volume e che parla di Sophia.

VOLUMI:
-Black Friars, L’ordine della spada vol. 1 (recensione)
-Black Friars, L’ordine della chiave vol. 0.5
-Black Friars, L’ordine della penna vol. 2 (recensione)
-Black Friars, L’ordine della croce vol. 3 (recensione)

Poi ci sono due novelle sempre di questa serie:
-Le soglie del buio (recensione)
-Cinque falci di luna

Trama L’ordine della spada:
Chi è Eloise Weiss?
 Perché il più antico vampiro della stirpe di Blackmore abbandona per lei l'eternità suscitando le ire di Axel Vandemberg, glaciale Princeps dello Studium e tormentato amore della giovane?

 La Vecchia Capitale si prepara alla Vigilia di Ognissanti e il coprifuoco è vicino perché il Presidio sta per aprire le sue porte. Il lento salmodiare delle orde di penitenti che si riversano per le vie, in cerca di anime da punire, è il segnale per gli abitanti di affrettarsi nelle proprie case, ma per Eloise Weiss è già troppo tardi. Scambiata per una vampira, cade vittima dell'irrazionalità di una fede che brucia ogni cosa al suo passaggio. In fin di vita esala una richiesta d'aiuto che giunge alle soglie della tomba dove Ashton Blackmore, un redivivo secolare, riposa protetto dalle ombre della Cattedrale di Black Friars. Il richiamo della ragazza è un sussurro che si trasforma in ordine, irrompe nella sua mente e lo riporta alla vita. Nobili vampiri di vecchie casate, spiriti reclusi e guerrieri, eroici umani e passioni che il tempo non è riuscito a cancellare: "Black Friars. L'ordine della spada" è un mondo nuovo che profuma di antico, un romanzo che si ammanta di gotico per condurre il lettore tra i vicoli della Vecchia Capitale o negli antri del Presidio, in un viaggio che continua oltre la carta e non finisce con l'ultima pagina.

venerdì 23 ottobre 2020

AGGIORNAMENTO DI LETTURA (23-10-20)

 Ciao a tutti leoncini, eccomi con il secondo aggiornamento di lettura.
Questa settimana sono molto felice delle mie letture, anche se sono state più delle riletture.
Voi cosa state leggendo? 

Ho finito di leggere

Come vi avevo accennato settimana scorsa nel post mi era venuta voglia di rileggere L’ordine della Penna (recensione), dopo averlo finito però non potevo non leggere anche L’ordine della Croce (recensione). Poi finito anche lui ho voluto continuare per un momento a stare con i miei amati Sophia e Gabriel e quindi ho letto anche la novella, Le soglie del buio (recensione). Credo di averlo detto più e più volte quanto ami questa saga quindi eviterò di elogiarla ancora in questo post. (Sappiate che però il post che ho preparato per lunedì parlerà di questa saga!)

Estratto, Le soglie del buio:
“Stare con lui era ogni volta una caduta in ombre dense di emozioni. Il piacere la portava fino all’orlo di un precipizio dove lui la tratteneva con quelle sue mani esperte.
Ogni suo gesto aveva un’abilità che le ricordava in maniera anche troppo dolorosa come lui l’avesse acquistata tra altre braccia.
La sofferenza che poteva infliggerle, dopotutto, non aveva bisogno del Marchio dell’Ordine della Croce.

L’altro libro letto questa settimana è Verde profondo. È un giallo breve ma intenso, con molte emozioni; c’è amore, dolore, tradimento ma soprattutto troviamo la vendetta. Mi è piaciuto molto e se non lo avessi messo un momento in pausa per la saga Blackfriars lo avrei finito in uno massimo due giorni, invece l’ho finito ieri sera. Non sono ancora pronta a leggere il seguito, anche perché l’anticipazione messa alla fine del libro mi ha distrutta di più rispetto a come è finita questa storia. Ma di tutto questo ve ne parlerò meglio martedì nella recensione. 

Estratto:
«Non sono la persona più adatta in questo momento, ma penso che tu debba lottare per lei. Rimettiti in forze, lascia che il tempo lavori per entrambi, poi va’ a riprendertela. Quello che è successo qui non ha significato nulla. E per ciò che è accaduto prima, la soluzione è nei sentimenti che provate. Non lasciarli morire, Val, sono la sola cosa che valga la pena.»

Sto leggendo

Con Vox purtroppo non sono andata avanti, spero questa settimana di arrivare a un buon punto.

Un destino diverso, invece, l’ho iniziato proprio oggi quindi sono solo all’inizio. Mi sta piacendo e spero in questi giorni, tramite le storie, potervi aggiornare un po’.

Leggerò

Come vi avevo già detto prossimamente leggerò Alla ricerca del Principe Dracula, ma prima di iniziarlo vorrei finire Vox. Qualcuno di voi l’ha già letto? Vi è piaciuto?

L’estate dei fantasmi è un libro che voglio riuscire a leggere assolutamente prima di Halloween perché mi sembra la lettura perfetta per questo periodo. Può essere che per leggerlo metta in pausa le altre letture dato che sono molto presa dallo studio e ho meno tempo per leggere. Appena capirò che fare ve lo farò sapere.

Come ho detto prima non sono del tutto pronta a iniziare Giallo sporco, quindi con molte probabilità cambierò questa lettura con un’altra, ancora non so quale. Mi è arrivato un libro in collaborazione che mi incuriosisce moltissimo ma c’è anche Cavie 2 di Liliana Marchesi che mi aspetta per essere letto e ancora non ho deciso.
Scopriremo, perché anch’io ancora non lo so, nel prossimo aggiornamento di lettura quale sarà la mia decisione.





SEGNALAZIONE: Il mistero di Pianodoro di Mariagrazia Giuliani

Ciao a tutti leoncini, siete pronti per il weekend?
Per me ormai non c’è molta differenza tra settimana e weekend perché, come vi ho detto ieri,  sto studiando e in più sto pensando e creando nuovi post per il blog.
Più tardi uscirà l’aggiornamento di lettura, devo dire che questa settimana ho letto abbastanza e sono felice:)
In più oggi pomeriggio andrò dal parrucchiere e non vedo l’ora, perché per la centesima volta cambierò colore i capelli ahhahha. Sono una persona che ama cambiare colore di capelli perché dopo poco mi annoio del colore e mi viene voglia di cambiarlo.


Titolo: Il mistero di Pianodoro 
Autrice: Mariagrazia Giuliani
Illustratrice: Diana Daniela Gallese
Isbn: 9788832101386
Prezzo: 13, 00€
Pagine: 184
Formato: 13x20
Genere: Narrativa illustrata 
Fascia di età: Ragazzi

 TRAMA:
Per iniziare una nuova vita dopo essere stati abbandonati dal padre, Davide e Melissa cercano una nuova casa. Su un giornale la ragazzina scova un castello in fitto a un prezzo irrisorio nel paese di Pianodoro. I due sono eccitati all’idea di poterci vivere. La mamma, la poliziotta Maddy, è perplessa per il costo del castello: scopre che nessuno vuole vivere in quel posto perché cela un antico mistero. Nonostante ciò, la famigliola, gatto compreso, decide di trasferirsi nella cittadina. Intanto, un omicidio e numerosi furti turbano Pianodoro e Maddy ha il compito di catturare i colpevoli. Ha inizio così l’avventura di Davide e Melissa, coinvolti loro malgrado nelle vicende della mamma poliziotto e nei misteriosi fenomeni che si verificano all’interno del castello.

giovedì 22 ottobre 2020

5 LIBRI SUI VAMPIRI

Rieccomi leoncini con questo post per parlarvi delle mie creature soprannaturali.
Fin da piccola i Vampiri mi hanno sempre affascinata, quindi vi mostro 5 libri con vampiri che mi sono piaciuti moltissimo. Ammetto però che in realtà io mi vedo molto di più come una strega, anche se amo alla follia i vampiri. Settimana prossima vi parlerò di streghe.
Quali sono le vostre creature soprannaturali preferite? 
Quali sono i vostri libri preferiti o che vi sono piaciuti con i vampiri? Avete qualche libro da consigliare?



Scegliere 5 libri non è stato affatto facile perché praticamente la maggior parte dei libri che leggo parlano di vampiri; come ho detto sono le mie creature preferite.
Ho scelto quindi alcuni libri che mi hanno molto colpita, e anche perché ce li ho in cartaceo e quindi ho potuto fare, a mio parere, una bella foto per Instagram ;)

Ho letto questi libri così tanti anni fa che di tre su cinque non ho nemmeno le recensioni mentre di Un bacio di tenebra ho una specie di recensione perché unita ai volumi precedenti, che c’entrano poco con i vampiri.

I vampiri per me sono creature molto affascinanti e adoro che ogni storia ne parli in modo diverso. Anche se però adoro queste creature devo ammettere che non ho mai letto Dracula di Bram Stoker. Mi ha sempre ispirato però ho problemi con i classici per il loro stile di scrittura, per questo non l’ho ancora letto.
Se avete libri sui vampiri da consigliarmi ne sarei molto felice, perché ultimamente ne sto legge neo meno rispetto al solito.
Ma parliamo di questi cinque libri.

Il Risveglio è il primo volume della saga La confraternita del pugnale nero di J.R. Ward. È una serie che ho iniziato a leggere per caso perché prima di aprire il blog seguivo poche pagine di libri e per scoprire nuove letture passavo ore nel catalogo di Amazon. (Magari dovrei riniziare così da scoprire libri poco conosciuti. Non so perché ho smesso di farlo.) Quando ho iniziato questa saga non sapevo che sarebbe diventata una delle mie preferite ma soprattutto non sapevo che non era ancora conclusa e arrivati al 17° volume ancora non si è conclusa. Ora dicendovi che sono più di 17 volumi non vi voglio spaventare, anzi voglio dimostrarvi quanto mi piaccia dato che la continuo. 
Purtroppo di questo volume non ho una recensione, perché ai tempi il blog non era proprio come ora e i post erano più casuali, bisogna contare che sono passati più di 5 anni da quando l’ho aperto e che hai tempi avevo 17 anni.

Alcune ragazze mordono è il primo di una saga, Vampiri di Chicago di Chloe Neil. Purtroppo di questa saga in Italia sono stati tradotti solo i primi 7 volumi e poi abbiano deciso di interrompere la saga. Quando ho iniziato a leggere questa saga ovviamente non sapevo l’avessero interrotta e quando l’ho scoperto mi è dispiaciuto moltissimo. A mio parere non sono i libri più per adolescenti ma li rileggerei volentieri perché mi ricordo che non mi sono mai annoiata leggendoli. In più mi piaceva moltissimo Merit, che ne combinava sempre qualcuna delle sue. 

Il principe vampiro - La metamorfosi è il 5° volume della saga Il principe vampiro di Christine Feehan. Anche questa saga, se non sbaglio, l’ho scoperta per caso. Mi sono innamorata subito del modo di scrivere della scrittrice e dalla trame di questi volumi. Ogni volume parla di una coppia diversa, non ho continuato la saga perché era difficile trovare i volumi e ad un certo punto mi sono arresa. Ma parlandone mi è venuta voglia di continuarla perché mi sono sempre fatta trascinare in questo mondo particolare, dato che non sono i soliti vampiri a cui siamo abituati. Se qualcuno di voi sa dove trovarli mi farebbe un grande piacere;)

Un Bacio di tenebra è il 4° volume della saga Guild Hunter di Nalini Singh. Anche questa serie è stata interrotta in Italia, anche se non capisco perché, dovrei fare una petizione alla Nord Edizioni perché ritorni a tradurre questa saga. Comunque vi parlo del 4° volume perché i primi 3 volumi parlano di Elena e Raphael, il quale è un arcangelo. Ebbene sì questa serie parla di arcangeli, angeli, vampiri e cacciatori. Nei primi tre volumi i protagonisti sono Elena e Raphael e si può dire che la loro storia si concluda lì, mentre nel quarto volume conosciamo Dmitri, un vampiro che già “conosciamo” dai primi volumi ma qui diventa il protagonista.
La storia a me è piaciuta moltissimo e speravo di poter conoscere anche gli altri personaggi con il continuo di questa storia ma purtroppo non è stato così. (Magari un giorno, anche se non ci credo, riuscirò a leggere in inglese e continuerò questa saga senza il bisogno di minacciare la casa editrice hahah)

Emma è il primo volume di una saga dell’autrice Francesca Pace. Questa saga mi è entrata nel cuore fn da subito perché è molto particolare. Nel blog potete trovare le recensioni degli ultimi due volumi e di uno spin-off. Purtroppo dei primi due non c’è la recensione non so esattamente il motivo ahaha.
Spero un giorno di poterli rileggere perché la storia tra Emma e Gabriel mi aveva commosso, soprattutto perché dietro a tutto c’era un passato davvero triste ma allo stesso tempo molto dolce.

SEGNALAZIONE: GOTICA CHIMERA DI FRANCESCA GHIRIBELLI

Titolo: Gotica Chimera
Autore: Francesca Ghiribelli
Editore: Tulipani Edizioni
Genere: Dark poetry
Prezzo e-book: 0.99 offerta lancio
Prezzo cartaceo: 9,00

TRAMA:
Una raccolta di poesie gotiche che verso dopo verso vi porteranno a esplorare il lato più misterioso dell’amore, con sfumature fantasiose e pennellate decise.
Il nero è il colore protagonista, ma non è detto che se coloriamo il nostro cuore di questo elegante colore dobbiamo per forza creare un’atmosfera triste o pervasa dal pessimismo: ogni colore dà tono a tutti gli altri.

Ogni poesia è parte di noi stessi che ci nascondiamo dietro maschere lontane dal nostro vero essere per non ammettere che ci troviamo veramente in difficoltà di fronte alla vita.

Autrice:
Francesca Ghiribelli, classe 1988, è ragioniera programmatrice. Fin dall’età di sei anni ha coltivato la passione per la poesia e la scrittura. Ha ricevuto molti premi a livello nazionale nel suo percorso letterario.
Francesca gestisce un blog letterario, dove espone i suoi scritti e recensisce i libri letti occupandosi per la maggior parte di autori emergenti (www.francescaghiribelliblogspot.it). È presente sul web con molti altri profili personali come poetessa, autrice, recensore, correttrice di bozze, editor, consulente editoriale e giornalista. Le sue poesie e i suoi racconti fanno parte di numerose antologie cartacee e in formato e-book.

La giovane poetessa è stata insignita dal cavaliere alla poesia e alla letteratura Silvano Bortolazzi (nominato dall'ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano) con la nomina di Scudiero e Guardiano dell'Unione Mondiale dei Poeti per il suo impegno nella letteratura e per la valorizzazione degli scrittori emergenti italiani.

I suoi libri
Un’altalena di emozioni (Bancarella Editrice, 2009)
Cuore zingaro Amore a prima vista Vol. I (Il seme bianco, 2017)
Twins Obsession – Il diario di una gemella ossessione (Pubme edizioni, 2019)


Ha scritto questo libro perché...
L’uomo si sente spesso piccolo e inerme, ma osservando e comprendendo a fondo i miei versi il lettore potrà ritrovare alla fine di ogni mia poesia quella voglia di evadere dal piccolo malessere interiore, che ci cattura quando il crepuscolo arriva e ci fa cadere in istanti di pura monotonia.

Estratto:
E se potessi riaverti qui con me
venderei la goccia del sangue più puro
per riscattare la tua anima dal peccato
di avermi amato.
Ora non posso far altro che rivelarti l’unica via che mi condurrebbe a te così non avrei vissuto invano se la mia vita fosse stata tua e se la tua morte fosse stata mia...

COVER REVEAL: L’Uomo del Fuoco di Sabrina Guaragno

Ciao a tutti leoncini, come state?
Io sto bene anche se inizio già ad essere stressata per l’università. Tra un mese ho l’esame di anatomia e altri esami. Ma quello che mi spaventa di più è anatomia perché sono 4 anni che lo boccio 😓
Ma parliamo di cose belle, voi conoscete questa saga? Io devo ammettere che non l’ho letta anche se mi ispira. Magari più avanti la leggerò :)

Titolo: L’Uomo del Fuoco
(Seconda parte della Saga di Alaisa)
Autore: Sabrina Guaragno
Editore: Nativi Digitali Edizioni
GENERE: Fantasy
Data d’uscita: 20 novembre 2020 
Pagina FB della saga: https://tinyurl.com/y63wavca Account IG della saga: https://tinyurl.com/y4zccqyv

TRAMA:
Le cose non si mettono bene per Alaisa e gli altri apprendisti della maestra Skelribel, costretti a nascondere la loro magia e ad affrontare nuovi nemici, inaspettati e spaventosi: tra questi, vi sono gli adepti della misteriosa Setta del Fuoco, una congrega di maghi malvagi devoti a un potentissimo stregone dato per morto da anni...

Per combattere le oscure forze che cercano di distruggere Adaesha, saranno costretti a cercare un aiuto esterno, e a riportare indietro anche la fonte di passati amori e rancori. Ma le insidie possono arrivare anche dalle ombre celate nella propria anima...

Se, da un lato, nuovi maestri e alleati la rendono sempre più forte, dall’altro Alaisa dovrà lottare con tutta se stessa per non soccombere al suo stesso potere e alle proprie passioni. E le conseguenze da pagare potrebbero essere terribili.

In “L’Uomo del Fuoco”, il secondo capitolo della Saga di Alaisa, Sabrina Guaragno dipinge una Adaesha cupa e pericolosa, su cui si muovono nuovi e ambigui personaggi che combatteranno al fianco di Skelribel e i suoi apprendisti, o contro di loro. Riusciranno a rimanere uniti di fronte alle due guerre che minacciano il loro mondo?

Autrice:
Sabrina Guaragno, nata a Bari il 27 giugno del 1993, Dottoressa in Psicologia Clinica, fervida sognatrice e creativa. Da sempre è appassionata di lettura, scrittura, fantasy, serie tv, film e fumetti.
Uno dei suoi interessi più grandi, a parte la psiche umana, è la ricerca psicologica, specie negli ambiti della psicologia della testimonianza e della lie detection.
Ha conseguito l'attestato di Editor e Correttrice di Bozze e lavora come freelance, fornendo servizi editoriali. Gestisce anche un nuovo blog letterario, intitolato Le Librose Avventure di Sabrina.
Ha pubblicato con la Nativi Digitali Edizioni La Strega della Fonte nel 2018 e il suo spin-off, I Cinque Dei di Adaesha, nel 2019: L’Uomo del Fuoco è il secondo volume della Saga di Alaisa

mercoledì 21 ottobre 2020

COVER REVEAL: Fighting for us di Regina Mooren

Buon pomeriggio leoncini, con un giorno di ritardo eccomi con questo cover reveal. Una nuova uscita per  la Royal Books Edizioni.

Titolo: Fighting for us
Autore: Regina Mooren (tag Instagram: @reginamooren_autrice)
Editore: Royal Books Edizioni
Data di uscita: 16 novembre 2020
SERIE: Fighting for (volume 1) Autoconclusivo
Genere: contemporary romance/sport romance

TRAMA: Morgan vive una routine sempre uguale: studentessa universitaria di giorno, barista di notte, madre e zia nel week-end. La morte prematura della sua gemella l’ha segnata: l’ha resa molto introversa e ha ridotto all’osso la sua vita sociale. Poi, una notte, tutto cambia. Succede quando Morgan viene aggredita all’uscita dal lavoro e solo l’intervento tempestivo di Tanner Keelay la salva da un tentativo di stupro. Tanner è un fighter di MMA scontroso e riservato, che suscita in Morgan sentimenti contrastanti. La violenza è il suo mestiere, ma nel suo sguardo e nella sua inspiegabile pacatezza c’è qualcosa di magnetico che sfida la ritrosia della ragazza e la attrae a lui. C’è anche un segreto, anzi due, a legarli. Entrambi portano avanti vite segrete nel segno dei retaggi del loro passato. A costringerli al silenzio sono i sensi di colpa e il peso delle responsabilità. Nello sbocciare e crescere di un amore, Morgan e Tanner cercheranno di affrontare le minacce e schivare i pericoli che il destino ha in serbo per loro. Un solo obiettivo li sprona a non arrendersi: riconciliarsi con il proprio passato per guardare al futuro con occhi diversi.



Modena, Milano, novembre 2020. “Un passo alla volta”, fino a un nuovo inizio. 

Se lo ripete in continuazione Morgan, la protagonista di “Fighting for us”, e glielo ricordano alla prima occasione le persone che le stanno attorno. Ma nessuno ha davvero idea di cosa significhi tentare ogni giorno di sopravvivere a un senso di colpa che, invece, la costringe a restare ferma – sconfitta – al cospetto del suo dolore. 

Nessuno a parte Tanner. Che però il senso di colpa ha deciso di affrontarlo a colpi di vendetta mista a giustizia. Lo ha persino trascinato con sé all’interno di un ottagono e, un incontro alla volta, gli scarica addosso il rancore che ha dentro. Anche se alla fine del match al centro della gabbia ottagonale rimane solo un ragazzo con il disperato bisogno di un po’ di tregua. 

E Tanner la trova in Morgan, che con la sua diffidenza rappresenta allo stesso tempo una sfida e una distrazione. Convincerla a lasciarlo entrare nel suo mondo richiede impegno e pazienza. Tanto che mirare a conquistare la vetta della classifica dell’UFC è un’impresa da nulla a confronto. 

Per mettere KO i pregiudizi di Morgan non bastano le arti marziali. Tanner deve dimostrarle di essere un fighter diverso al di fuori dell’ottagono e di voler combattere per il loro futuro senza che sia la rabbia a incendiargli lo sguardo, ma solamente l’amore. 

Più dei campioni, contano gli uomini. È nei loro confronti che Morgan deve imparare a nutrire fiducia. 
“Un passo alla volta”, fino al prossimo round. 
E al gong finale capirà che la violenza che le ha causato tanto dolore, in realtà, non è ammessa neanche in un ottagono.

martedì 20 ottobre 2020

RECENSIONE: Sulle tracce di Jack lo Squartatore di Kerri Maniscalco

Salve leoncini, oggi vi parlo di un libro che sta facendo parlare molto anche se non sempre positivamente.
Ho letto questo volume in ebook, grazie alla possibilità data dalla Oscarvault di recensirlo, però poi ho deciso di prenderli in cartaceo. Normalmente compro i libri in cartaceo, anche se già letti in ebook, solo quando li ho davvero amati, ma non è stato questo il caso. Ho scelto di prenderlo in cartaceo, insieme ai seguiti di questa serie, perché sono delle edizioni davvero fantastiche che staranno benissimo nella mia libreria.
Avete letto questa serie? Vi è piaciuta?
Come potete vedere dalla mia valutazione per me è stata una sufficienza piena, perché mi ha tenuta incollata alle pagine e mi è piaciuto, anche se non è la storia più bella del mondo.

Titolo: Sulle tracce di Jack lo Squartatore
Serie:  Stalking Jack The Ripper #1
Autore: Kerry Maniscalco
Editore: Oscarvault (Mondadori)
Genere: Young Adult, Historical Fiction, Mistery
Pagine: 372
Prezzo: 20€ (cartaceo) 10,99€ (eBook)
Valutazione: ★★,5 (quasi 3 stelle)

TRAMA:
È stata cresciuta per essere la perfetta dama dell'alta società vittoriana, ma Audrey Rose Wadsworth vede il proprio futuro in modo molto diverso. Dopo aver perso l'amatissima madre, è decisa a comprendere la natura della morte e i suoi meccanismi. Così abbandona l'ago da ricamo per impugnare un bisturi da autopsia, e in segreto inizia a studiare Medicina legale. Presto viene coinvolta nelle indagini sull'assassino seriale noto come Jack lo Squartatore e, con orrore, si rende conto che la ricerca di indizi la porta molto più vicina al suo mondo ovattato di quanto avrebbe mai creduto possibile. Ispirato agli efferati crimini irrisolti che hanno insanguinato la Londra di fine Ottocento, il romanzo d'esordio di Kerri Maniscalco tesse un racconto ricco di atmosfera che intreccia bellezza e oscurità, in cui una ragazza vittoriana molto moderna scopre che non sempre i segreti che vengono sepolti lo rimangono per sempre.

COMMENTO:
Ho iniziato questa storia con grandi speranze ma allo stesso tempo con grande paura perché ho sentito molti pareri negativi. Appena uscito il libro ci sono state molte recensioni in anteprima che ne parlavano male, dicendo che la storia era banale e abbastanza brutta.
A me sinceramente è piaciuto, non è la storia più bella o originale che abbia letto ma nemmeno la peggiore. 

Quando ho iniziato il libro Audrey Rose mi sembrava una ragazza intraprendete, che cercava di realizzare i suoi sogni andato contro a suo padre e alle regole della società. Però più andavo avanti più mi sembrava una ragazza saccente; è anche una persona che pensa sempre a se stessa senza pensare che anche altri potrebbero avere problemi.
Fin da subito, però, mi sono innamorata di Thomas Cresswell. Con i suoi modi mi ha ricordato moltissimo Sherlock Holmes, un personaggio che io adoro. Devo anche dire che i capitoli dal punto di vista di Thomas mi sono piaciuti molto, anche perché ci permettono di concerto meglio e capire ciò che gli passa per la testa. Il capitolo in cui vede Audrey Rose a lezione mi è sembrata molto comica, per questo uno dei mie preferiti.
Gli altri personaggi sono molto secondari, anche se tra loro si nasconde l’assassino. Io purtroppo devo dire che a metà libro ero arrivata a capire chi fosse. Ci sono stati momenti dopo averlo capito che ho messo in dubbio la mia ipotesi ma poi con nuove informazioni la mia ipotesi si rafforzava.
Anche se sapevo, o intuivo chi fosse, l’assassino la storia mi ha intrattenuto perché volevo sapere cosa sarebbe successo poi.

Lo stile di scrittura dell’autrice è fluido, però il grande problema di questa storia è che poteva essere un buon thriller/giallo ma è stato troppo romanzato.
Non spero che i seguiti siano migliori, ma spero che non peggiori o che diventi più banale anche perché vorrei sapere cosa succederà a Thomas e Audrey Rose.

venerdì 16 ottobre 2020

AGGIORNAMENTO DI LETTURA

Ciao leoncini eccomi per la prima volta con il post “Aggiornamenti di lettura”.
Sono anni che ho questo blog e non avevo mai fatto aggiornamenti di lettura, ultimamente però mi è venuta voglia di farli. Quindi eccomi qui con il primo.
In questo post troverete i libri che ho finito questa settimana, quelli che sto leggendo e quelli che leggerò.
Quali libri avete finito voi? 
Troverete anche piccoli estratti, dei libri letti o che sto leggendo, perché ho deciso di unire l’aggiornamento di lettura con Parole Volanti, una rubrica che mi piaceva molto.

Ho finito di leggere

Ho finito Lo zingaro del SoBro di JD Hurt, venerdì scorso quindi in realtà non dovrebbe rientrare in questo aggiornamento di lettura, però mi sembrava giusto metterlo lo stesso. (QUI trovate la recensione).
È il secondo volume della Mafia Men series, e come si può intuire è un Mafia Romance.
Dato che ne ho parlato a sufficienza nella recensione non vi dico nulla di più.

Ho, invece, finito ieri Sulle tracce di Jack lo Squartatore, che da quello che ho visto sta facendo discutere molto la comunità dei bookblogger. Per molti è una gran schifezza mentre ad altri è piaciuto. Per scoprire esattamente cosa ne penso io dovrete aspettare martedì per la recensione, però posso dirvi che a me non è dispiaciuto. Certo non è il libro del secolo, però non mi è sembrato nemmeno una schifezza. Il mio grande problema con questo libro è la protagonista, Audrey Rose, che ho trovato più e più volte insopportabile.A mio parere alla sufficienza ci è arrivato.

Estratto:
«State attento, Mister Cresswell. Qualcuno potrebbe pensare che io vi stia a cuore.»
Lui mi lanciò un’occhiata perplessa, aggrottando le sopracciglia come se avessi detto qualcosa di strano. «Mi piacerebbe incontrarlo, questo qualcuno. Mi complimenterei per la perspicacia.»

Sto leggendo

Sono solo all’inizio di entrambi i libri e entrambi mi ispirano moltissimo. 
Verde Profondo è il secondo volume della serie Noir a colori, una trilogia di gialli. Il primo mi era piaciuto molto (QUI trovate la recensione), spero che anche questo mi piaccia come il primo. Qualcuno di voi ha letto questa trilogia? Vi piacciono i gialli?
Questo libro è un omaggio e chiedo anche scusa per il ritardo nella recensione, mi sono persa completamente. Come ho detto in una storia su Instagram dovrei riuscire a mettermi in pari con il tutto entro fine ottobre, massimo primi di novembre.

Estratto:
Ian ne era catturato, immobile davanti alla vetrata che si andava appannando con il respiro e il vapore aromatico del caffè.  Era così tutti i giorni, tutti i risvegli. Colori e stagioni si avvicendavano, la tela cambiava ma resta la stessa. Come la sua vita da quel giorno di 10 anni prima. 
Chiuse gli occhi cercando di cattura il viso di Sandy. La sua immagine cominciava a sgranarsi. Sempre più spesso doveva ricorrere all’annuario dell’Accademia di Polizia peer ritrovare l’agente Delano. Era lei che voleva ricordare, non Melisende Delaneau, non tutto l’orrore che aveva cancellato la felicità dalla sua vita.

Anche con Vox sono all’inizio, ho letto i primi capitoli e lo stile mi sembra molto scorrevole. Ho sentito, praticamente, tutti quelli che lo hanno letto parlarne bene quindi ero molto curiosa di leggerlo.
È una storia che sinceramente mi tocca perché immaginatevi come sarebbe se a qualche pazzo venisse in mente di farlo davvero. 

Leggerò

Non vedo l’ora di leggere Un Destino Diverso, mi sembra una storia davvero profonda e che secondo me mi segnerà. Credo che leggendola soffrirò insieme ai personaggi ma spero anche in un lieto fine, o comunque un finale non tragico. Qualcuno di voi l’ha letto? 

Ho anche voglia di leggere Alla ricerca del Principe Dracula, perché voglio sapere come va avanti la storia. Spero anche di trovare meno insopportabile Audrey Rose, ma soprattutto non vedo l’ora di conoscere meglio Thomas che è un personaggio che mi incuriosisce molto.

Dato che ci stiamo avvicinando ad Halloween mi piacerebbe leggere anche L’estate dei fantasmi, che sono anni che ho nel kindle ma ancora non l’ho letto. Secondo me sarebbe la giusta lettura per questo periodo, ma vedremo.
In più ho di nuovo voglia di rileggere L’ordine della penna, il terzo volume della serie Blackfriars. Questo volume è il mio preferito tra i 4 anche perché qui nasce l’amore tra Gabriel e Sophia. 

mercoledì 14 ottobre 2020

SERIE TV RECENSIONE: Euphoria

Ciao a tutti leoncini, come state?
Io in questi giorni sono abbastanza presa dalle lezioni quindi le mie letture stanno andando un po’ a rilento. 
Settimana scorsa io e le mie coinquiline abbiamo visto questa serie, di cui avevo sentito parlare ma che non mi aveva mai ispirato molto. Si può dire che mi abbiamo un po’ costretta a vederla, però non mi è dispiaciuta affatto. L’avete vista? Avete qualche serie da consigliarmi?

Titolo: Euphoria 
Genere: dramma adolescenziale, grottesco
Stagione:
Episodi: 8
Durata: 54-62 min (a episodio)
Paese: Stati Uniti d'America
Anno: 2019
Valutazione: ★★★
Trama: Euphoria racconta le vicende di un gruppo di liceali alle prime armi con droghe, sesso, identità, traumi, amore e amicizia

COMMENTO:
Come potete notare dalla trama non si deduce molto, solo che si parla di un gruppo di liceali e della loro vita.
La protagonista è Rue, una tossica che ha iniziato a drogarsi da piccola a causa di vari problemi. Ma non si parla solo di lei si parla anche di altre persone con cui lei entra in contatto. Ad esempio si parla di Jules, di Maddy, di Nate e di varie persone di quella cittadina.

È una serie che fa riflettere molto, perché mostra come esteriormente tutti siano perfetti o almeno ci provano ma in realtà tutti nascondono grandi segreti.
Ad esempio Kate che inizia a nascondersi dietro ad un’armatura, il suo look e la sua forza esteriore, per non far notare quanto sia fragile.

Se però da una parte mi è piaciuta molto perché riesce a mostrare molto bene tutti i problemi che possono avere i ragazzi ma soprattutto come tutti cercano di nascondere i loro segreti per sembrare “normali”. Che poi esattamente cosa vuol dire essere normali? Lo si dice sempre ma io sono anni che penso che la normalità sia molto sopravvalutata.
Mostra anche come i ragazzi si sentano vuoti e sono in una continua ricerca di felicità. Rappresenta molto bene la società di oggi, con tutti i suoi problemi e tutti i suoi scudi e muri.

Dall’altra parte non mi ha convinto del tutto perché l’ho trovata un po’ lenta ma allo stesso tempo ci sono molti personaggi e molti avvenimenti che si intrecciano in poco tempo.
Ma quello che soprattutto mi è piaciuto di meno è stato il finale. Jules che nei primi episodi adoravo, alla fine non la sopportavo. Per concludere poi hanno fatto finire la stagione in una specie di musical, cosa che mi è sembrata molto strana.

martedì 13 ottobre 2020

RECENSIONE: Lo Zingaro del SoBro di JD Hurt

Ciao leoncini, come procede la vostra settimana?
Ieri qui in Spagna era festa quindi mi sono dedicata alla lettura e al blog.
So che sono poco presente con le storie in Instagram ma tra il cellulare che funziona male e il poco tempo non so sinceramente che storie fare. Alcune volte mi sembra di fare storie che non interessano alla gente.
In più devo dire che in questi giorni non sto poi facendo molto, voi come avete passato il weekend o come avete iniziato la settimana?
Io questo weekend non avevo voglia di fare niente quindi sono rimasta a casa e mi sono rilassata. Mi sono presa dei momenti tutti per me.

Titolo: Lo Zingaro del SoBro (Honorable Men Series Vol.2)
Autore: JD Hurt
Editore: autopubblicato
Genere: Mafia Romance
Pagine: 330
Prezzo: 10,40€ (cartaceo) 2,99€ (eBook)
Valutazione: ★★★,5

TRAMA:
Sono nato per servire la patria. Dovevo essere degno delle Tigri d’Arkan; per farlo ho creato un impero mafioso. Poi sono comparsi loro nella mia vita: Eva e Rodrigo. I miei schiavi. Un regalo di mio padre, un’ossessione. Tutto il resto è svanito. Finché ho dovuto cederli e il mio mondo è crollato.

Mi chiamano lo zingaro del SoBro, perché vengo dai Balcani. Ma sono solo un uomo a metà senza i miei schiavi. Devo riaverli; per farlo non guarderò in faccia nessuno. Neppure la Serbia.

Sono nata per essere una donna bosniaca libera. A mia insaputa hanno fatto di me la schiava di un serbo; e la mia vita è crollata portando con sé la fede religiosa. Sono divenuta l’amante di due uomini. Ora che sono riuscita a scappare, devo ritrovare me stessa, la mia moralità. Ma riuscirci è impossibile. Non si sfugge al destino. Il mio destino sono loro: Darko e Rodrigo.

Sono nato per amare una donna. Avevo tutto: la ragazza perfetta, la mia gang di Toros Locos, una vita in Colombia che mi faceva sentire un re. Eppure mancava qualcosa. Mancava lui. L’uomo che ci ha rapito. Ora non posso più farne a meno. Devo avere la perfezione: la mia donna, lui. Il nostro schiavista: Darko Ilievic.

Darko, Eva, Rodrigo. Quando l’amore abbatte le regole della guerra e della mafia.

Nota dell’autrice: “Lo Zingaro del SoBro” è un mafia, suspense romance dalle sfumature dark. E’ un romanzo MFM autoconclusivo, nonché il secondo volume dell’Honorable Men Series. Per una maggiore comprensione del testo è necessario aver letto il primo volume: “Il Conte di Long Island”. Contiene scene violente, si avvale di un linguaggio crudo. E’ pertanto consigliato a un pubblico adulto e consapevole.

COMMENTO:

Dopo aver letto il Conte di Long Island (di cui trovate QUI la recensione) ero molto curiosa di saperne di più della relazione tra Darko, Eva e Rodrigo.

Devo ammettere però che la storia all’inizio mi ha catturata meno di quello che mi aspettavo. Alcuni capitoli li ho trovati davvero lunghi, e per una persona come me che non smette di leggere finché non ha finito il capitolo alcune volte è stata una vera tortura.


La storia però più andavo avanti e più si faceva interessante perché si capiva sempre di più la strana relazione tra i tre ma soprattutto come era nata. Un po’ li avevamo già conosciuti nel primo volume ma qui scopriamo ciò che li lega davvero e perché il padre di Darko odia tanto i Bogdanovic, la famiglia di Eva.

Scopriamo che tutto quello che sta succedendo tra loro tre deriva da una storia passata ma soprattutto scopriamo come i genitori dei tre ragazzi sono stati segnati dalla guerra tra Serbi e Bosniaci. 

In ogni capitolo c’è qualche rivelazione che lascia il lettore a bocca aperta, perché ci si può aspettare molte cose da una storia di mafia ma questo è molto più crudele e sconvolgente.


Il finale mi ha distrutta, non posso credere che l’autrice abbia terminato così la storia. Ho impiegato due giorni a riprendermi completamente dallo shock. Vi dico quindi che se volete leggerlo, io ve lo consiglio perché è un mafia romance ricco di colpi di scena ma dovrete anche essere pronti al finale.


Lo stile di scrittura dell’autrice è molto scorrevole e crea una storia davvero dark, che da una parte ti eccita moltissimo ma allo stesso tempo mette molta ansia per la crudeltà e le scene descritte


SPOILER: Dopo tutto quello che è successo non posso credere che abbiano ucciso Rodrigo. Quando ho iniziato a leggere il capitolo avevo già intuito che sarebbe successo qualcosa ma non volevo crederci. Non potevo credere che dopo essere stati separati, torturati sia fisicamente che psicologicamente uno di loro morisse.

In più non posso credere che alla fine di tutto Eva pensi ancora di essere una cattiva persona. Dopo la morte di Rodrigo accetta di sposare Darko, ma non si sente completamente felice perché così facendo crede di tradire l’uomo che ha amato fin da giovane. Quello che però lei non vede è che non lo ama di più e non l’ha nemmeno scelto, semplicemente cerca, e anche Darko, di andare avanti dopo aver perso una persona amata.


AGGIORNAMENTO DI LETTURA (30-07-21)

 Buon venerdì leoncini.  Vi rendete conto che domenica sarà agosto? Io sinceramente non so come ci siamo arrivati. Mi sembra che il tempo st...