martedì 11 aprile 2017

NODO DI SANGUE DI LAURELL K. HAMILTON (recensione)

Ciao a tutti come state?
Che farete a Pasqua?
TITOLO: Nodo di sangue
AUTORE: Laurell K. Hamilton
EDITORE: TEA
Pagine: 338
Costo: 8,90€ (cartaceo) 6,99€ (eBook)
Valutazione: 4,5/5
TRAMA: Benché sia una "cacciatrice di vampiri", Anita Blake riceve nel suo ufficio proprio la visita di uno di essi, latore di una singolare richiesta d'aiuto: soltanto lei, infatti, può fermare il serial killer che, da qualche tempo, circola per St. Louis e si accanisce proprio sui vampiri. Anita rifiuta seccamente, ma quella sera stessa incontra un affascinante e potentissimo vampiro, Jean Claude, che, senza mezzi termini, la ricatta: o lei accetta l'incarico oppure la sua migliore amica morirà. E così la caccia comincia.
COMMENTO: Finalmente dopo tanto tempo mi sono decisa a leggere questa saga, grazie anche ad acciobooks perché con questi scambi mi viene voglia di leggere libri che molto probabilmente se dovessi pagarli non li leggerei mai.
Comunque all'inizio mi sentivo un po' persa perché non è come i soliti libri sui vampiri, dove beh la maggior parte parla di quanto siano fighi e non di quanto siano cattivi come in questo caso, ma anche perché si parlava di risveglianti e di zombie.
La protagonista Anita Blake è sia una cacciatrice di vampiri che una risvegliante. Solo che in questa storia verrà pagata dai vampiri per scoprire chi sta uccidendo i master, capi vampiri, della città. Ad assoldarla è Nikolaos la master più antica e potente, che a mio parere è una pazza senza controllo, forse è meglio togliere il secondo me perché lo è e  basta ahaha. per trovare questo assassino avrà come alleati persone che non si sarebbe mai immaginata, come Philip uno streaper che ama stare con i vampiri.
Il personaggio di Anita mi piace molto perché non si fa mettere i piedi in testa da nessuno nemmeno della master, perché anche se ha paura riesce comunque a mantenere il controllo e a non farsi sottomettere.
Il libro è scritto davvero bene, con uno stile molto fluido e leggero.
Forse nella storia sono presenti troppi esseri soprannaturali: vampiri, cacciatori di vampiri, risveglianti, zombie, ratti mannari, lupi mannari e altri esseri poco conosciuti; per me questo miscuglio è stato un po' troppo però credo proprio che continuerò a leggere questa saga perché è molto avvincente.
Voi l'avete letta? Cosa ne pensate?

Nessun commento:

Posta un commento