sabato 28 ottobre 2017

LONTANO DAL MIO PAESE DI LORENZA COZZOLINO (recensione)

Ciao a tutti, come state? Qualche giorno fa ho finito questo libro stupendo voi lo avete letto?

TITOLO: Lontano dal mio paese
AUTORE: Lorenza Cozzolino
EDITORE: PubME
Pagine: 161
Costo: 1,49€ (eBook) 9,99 (cartaceo)
Valutazione: 4,5/5
TRAMALa storia di Anna e’ la storia di tutti i giovani italiani, che in questi anni sbattono la testa per vedere realizzati i propri sogni e resi concreti quelli che sono i loro diritti. Poi, se come lei sei nato a Napoli, la situazione è ancora più complicata, perché non solo devi combattere con la società, ma anche con tutto il marcio che ci gira intorno.
COMMENTO: Questo libro mi colpisce particolarmente perché anch’io sono lontana da casa mia, studio in Spagna e le difficoltà le ho quindi trovate già  nell’università e i loro test d’ingresso. 
So perfettamente cosa vuol dire dover vivere lontani dai propri genitori e anche se sono lontana spesso do per scontato il loro affetto e quello che fanno loro per me. Però quella che capisco più di tutti è la sorella dell’autrice che è stata la prima ad andarsene dal suo paese e che quindi non ha avuto proprio nessuno della sua famiglia accanto. Io sono venuta in Spagna da sola, senza amici, e la distanza dalla mia famiglia non è sempre facile, ci sono momenti in cui crolli e le uniche persone che vuoi accanto sono i tuoi genitori ma loro sono a chilometri di distanza, in un altro stato e quindi l’unica  cosa che puoi fare è una videochiamata che in un certo senso ti permette di immaginarli al tuo fianco.
Il libro come ho detto mi ha colpito particolarmente però non solo per il fatto della vita in un altro stato ma anche per com’è la vita a Napoli. Io sono della provincia di Milano e sì si parla della differenza con il sud ma non mi sono mai immaginata questi livelli. Non me li sono immaginata non perché viva in un mondo di caramelle e zucchero filato ma perché spesso ci sono persone che fanno di tutto per smentire quello che si dice del sud, ma soprattutto di Napoli. Devo anche ammettere di non esserci mai stata ma che mi ha sempre ispirato, spero di riuscire ad andare a visitarla al più presto e di vedere alcuni dei posti in questo libro elencati perché leggendo questa storia devo dire che mi sono innamorata di questa città.
Mi è anche piaciuto particolarmente il fatto che la storia inizi proprio alle origini spiegando i problemi che ha incontrato alle media alle superiori poi con le prime ricerche di lavoro e la scelta di fare l’università. Devo dire che prima di iniziare questo libro mi ero chiesta come sarebbe iniziato il discorso di vivere in un altro paese. 
L’unico piccolo problema di questo libro sono alcuni errori di battitura ma per il resto lo stile di scrittura è molto scorrevole e ti travolge nella storia. Non volevo smettere di leggere perché dovevo assolutamente sapere.

Nessun commento:

Posta un commento