martedì 7 dicembre 2021

RECENSIONE: Guardians - La spada di sangue di Sephy Fontaine

 Ciao leoncini, eccomi con la recensione del primo volume della saga Guardians.
Ringrazio l’autrice per avermi dato la possibilità di conoscere anche questa sua saga. Infatti di questa autrice ho da poco letto Immortality - The mark, il primo volume di un’altra sua saga.
Spero di riuscire a recuperare presto i seguiti perché sono molto curiosa di scoprire cosa accadrà.
E chiedo scusa per aver impiegato tanto a pubblicare questa recensione ma come sapete ho passato la settimana a studiare esclusivamente anatomia, che spero davvero di aver passato.

Titolo: Guardians - La spada di sangue
Autore: Sephy Fontaine
Serie: Guardians vol.1
Editore: Autopubblicato
Genere: Fantasy
Pagine: 258
Prezzo:
Valutazione: ★★★,5

TRAMA:
Da quando Paige Somerlen ha compiuto ventun anni è successo qualcosa dentro di lei: ha delle premonizioni. Quando delle persone a lei care perdono la vita in modo tragico, Nathan Tyrelle, un Guardiano proveniente da un altro mondo, le rivela di essere una strega e la porta a Etnos. Da allora inizia una nuova esistenza per Paige. Tra lezioni di magia e nuove conoscenze, la ragazza scoprirà di essere diversa dalle altre creature magiche, e dovrà affrontare un nemico che minaccia la sua vita e quella dei Guardiani...

COMMENTO:

Dopo aver letto la trama di questo libro ero molto curiosa di scoprire cosa avesse creato l’autrice per noi. Le sono molto grata per avermi dato la possibilità di leggerlo perché è una storia molto interessante.


Tutto iniziò ad Etnos molti molti anni fa. 

In questa terra lontana ma molto simile alla terra, dove nacquero un demone e una strega. Quando il demone cercò di prevalere sulla strega lei creò i primi Guardiani, persone con poteri capaci di combattere i demoni creati dal primo demone.


Nathan Tyrelle è uno dei discendenti del primo guardiano ed è proprio lui a salvare Paige e a portarla su Etnos dove verrà addestrata come guardiana.

Mi è piaciuto molto come ci viene presentato questo mondo e devo dire che leggendo mi sarebbe piaciuto andare in quella scuola, purtroppo i 21 anni sono già passati e nessuno è venuto a portarmi ad Etnos. 

Le lezioni mi sembrano molto interessanti ed emozionanti, anche se anch’io come Paige dovrei affrontare le mie vertigini per poter levitare.


Ho adorato Cassie fin da subito, anche lei è una guardiana ed è una delle compagne di stanza di Paige. Lei con il suo stile particolare e con i suoi modi bruschi, che in realtà le servono per proteggersi, aiuta subito Paige anche quando tutti la “odiano”.

Mentre, devo ammettere, che ho trovato abbastanza insopportabili la metà dei guardiani puro sangue. Si sentono superiori e hanno la puzza sotto il naso. Nathan è l’unico a cui non importa se i guardiani sono puro sangue o  potenziali.


Essendo il primo volume della trilogia è introduttivo ma comunque anche qui troviamo azione e colpi di scena che sorprendono. 

Il finale mi è piaciuto molto e sono curiosa di scoprire cosa succederà nei seguiti, che spero di recuperare presto.


Quello che non mi ha convinto del tutto è la storia d’amore tra Nathan e Paige. Nasce troppo velocemente e non è riuscita a convincermi. 

Anche loro due come personaggi non mi hanno convinto. 

Se da una parte ho amato il carattere dolce di Paige dall’altra ho trovato che giudicasse un po’ troppo quando lei è la prima che odia essere giudicata. Nathan invece, devo essere sincera, non l’ho inquadrato completamente. Mi sembra un bravo ragazzo ma molto spesso non lo capivo. Capisco che dopo quello che gli ha fatto la ex si sia chiuso all’amore ma alcuni suoi comportamenti e alcuni suoi ragionamenti, alcune volte mi sono sembrati un po’ assurdi.

Spero di riuscire a conoscerli meglio nei prossimi volumi e spero di riuscire ad inquadrarli meglio.

Nessun commento:

Posta un commento

AGGIORNAMENTO DI LETTURA (21-01-22)

 Ciao leoncini, era tanto che non scrivevo un aggiornamento di lettura.  In questi giorni però ho sentito la necessità di mettermi al comput...